CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

il provvedimento

Virus, la Regione: "Chi ha la febbre non passerà dal pronto soccorso"

Predisposti tendoni per chi ha sintomi particolari. Nieddu: "Se avete sospetti prima di andare in ospedale, chiamate il medico". Dopo Cagliari, arrivano i termoscanner anche negli altri porti

"Da oggi ho dato disposizioni per l'allestimento dei triage negli ospedali. I pazienti con sintomi febbrili non passeranno dal Pronto soccorso ma saranno valutati dal punto di vista medico in un apposito spazio dedicato".

Questo il provvedimento annunciato dall'assessore dell'Ambiente della regione Sardegna con delega alla Protezione civile, Gianni Lampis, in merito all'emergenza coronavirus.

Davanti ai presidi ospedalieri verranno dunque approntate dei tendoni, per concentrare i possibili casi sospetti.

Diffuso anche il bollettino aggiornato regione per regione emanato dalla Protezione civile di Roma: nell'Isola nessun caso di positività e un solo tampone effettuato.

"Siamo costantemente al lavoro - ha detto, dal canto proprio, il governatore Christian Solinas - per rafforzare tutte le misure di sicurezza che garantiscano la salute pubblica e la sicurezza dei cittadini nelle eventuali situazioni di criticità. Con questo obiettivo la protezione civile, in raccordo con il sistema sanitario regionale, provvederà a posizionare davanti ai pronto soccorso le tensostrutture che saranno utilizzate per i pre-triage delle persone che presentano problemi alle vie respiratorie".

"Si tratta di una misura precauzionale per realizzare un percorso dedicato alle persone che manifestano una sintomatologia compatibile con il coronavirus anche se non si tratta di casi sospetti, garantendo così la massima sicurezza a tutte le persone che si recano al pronto soccorso", aggiunge l'assessore della Sanità Mario Nieddu.

"Comunque - sottolinea Nieddu - è fondamentale non recarsi direttamente in ospedale o ai pronto soccorso. Bisogna telefonare al proprio medico di base, al pediatra di libera scelta o, nel caso, alla guardia medica, che saranno in grado di valutare la situazione e attivare tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza del paziente, evitando situazioni rischio".

Villa Devoto, inoltre, annuncia l'arrivo di nuovi macchinari all'ospedale Santissima Trinità, a Cagliari: "Strumenti per la ventilazione di ultima generazione, per il trattamento dei pazienti con problemi respiratori acuti. Un potenziamento per l'ospedale che punta a massimizzare la qualità delle cure in ogni evenienza".

Resta intanto in isolamento in Lombardia il cagliaritano trovato positivo, dopo essere arrivato a Milano per sottoporsi a cure.

Nel frattempo, secondo quanto emerge a margine dell'ultimo vertice in videoconferenza tra Governo e presidenti di Regione, si stanno predisponendo i percorsi per i controlli con il termoscanner nei porti dell'Isola.

Già attivo il punto di misurazione della temperature a Cagliari, mentre nei prossimi giorni diventeranno operativi anche quelli a Porto Torres, Santa Teresa Gallura (per le corse con la Corsica), Golfo Aranci, Olbia e Arbatax.

(Unioneonline/l.f.)

***

L'ALLERTA VIRUS:

- GLI AGGIORNAMENTI DI ORA IN ORA: LEGGI QUI

- LA SITUAZIONE IN SARDEGNA: LEGGI QUI

LEGGI ANCHE:

- I PAESI CHE RESPINGONO GLI ITALIANI

- I PROVVEDIMENTI DEL GOVERNO

- LOMBARDIA, SARDO IN QUARANTENA

- L'EDITORIALE DEL DIRETTORE

- LE BUFALE SUL CORONAVIRUS

- BLITZ NELLE SEDI AMAZON E EBAY

- LA PSICOSI DA VIRUS

- AUSTRIA: CONTAGIATA TURISTA ITALIANA

- LA RICETTA PER IL DETERGENTE FAI DA TE/a>

- VIRUS, NORD ITALIA BLINDATO

- STRETTA ANCHE IN BASILICATA

- LA PREVENZIONE

- LAVORO: ASSENZE GIUSTIFICATE E NON

- LA TESTIMONIANZA DALLA ZONA ROSSA

- AMUCHINA SPARITA, GIALLO A MONTECITORIO

- MILANO: POCHI TURISTI, COMMERCIO IN CRISI

- NICOLO' DIMESSO DALLO SPALLANZANI

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...