CRONACA - ITALIA

allerta virus, la diretta

Aggiornamenti di ora in ora in Italia e all'estero

Le ultime notizie dal giorno in cui è stato registrato il primo paziente in Italia fino al 29 febbraio
controlli in aeroporto (epa)
Controlli in aeroporto (Epa)

Tutti gli aggiornamenti sul coronavirus dal 21 al 29 febbraio.

***

29 febbraio

Ore 22.26 - I sindaci della zona rossa: "Dal governo un'elemosina"

"Le misure messe in campo dal governo sono insufficienti, un'elemosina inaccettabile e un'offesa nei confronti del nostro territorio che sta facendo sforzi inimmaginabili per arginare l'epidemia". Così i sindaci dei comuni più estesi e popolosi della zona rossa, Francesco Passerini di Codogno e Elia Delmiglio di Casalpusterlengo. "Abbiamo accettato responsabilmente tutte le limitazioni imposte. Possiamo anche comprendere che la coperta sia corta ma non accettiamo l'assenza di compensazioni economiche".

***

Ore 22.18 - Emergenza nello Stato di Washington

Il governatore dello stato di Washington, sulla costa del Pacifico, ha dichiarato lo stato di emergenza dopo la prima vittima di coronavirus. Yay Inslee ha ordinato alle agenzie del proprio governo di usare "tutte le risorse necessarie" per prepararsi e rispondere alla diffusione del virus. Finora aveva dichiarato lo stato di emergenza solo la città di San Francisco.

***

Ore 21.46 - Turchia, stop ai collegamenti aerei con l'Italia

La Turchia ha deciso la sospensione dalla mezzanotte di oggi e a tempo indeterminato di tutti i collegamenti aerei con l'Italia per l'epidemia di coronavirus. Lo stesso provvedimento riguarda Corea del Sud e Iraq. Lo ha annunciato il ministro della Salute di Ankara Fahrettin Koca.

***

Ore 21.46 - Chiudono alcune scuole anche negli Usa

Prime scuole pubbliche chiuse anche in Usa, sullo costa del Pacifico, per due presunti casi di coronavirus: si tratta della Jackson High School a nord di Seattle (stato di Washington) e della Forest Hills Elementary fuori Portland (in Oregon), dove sembrano essere stati contagiati rispettivamente uno studente e un dipendente.

***

Ore 21.41 - Primo caso in Friuli Venezia Giulia

La Regione Friuli Venezia Giulia informa che, a seguito degli approfondimenti clinici effettuati su un sospetto caso di coronavirus a Gorizia, la persona è risultata positiva a entrambi i tamponi faringei previsti dal protocollo. Si tratta del primo caso in Friuli Venezia Giulia. La persona non è grave ed è in isolamento.

***

Ore 21 - Salgono i casi nelle Marche

Altri 11 casi di positività dal Covid-19 nella provincia di Pesaro-Urbino. Diventano così 22 i campioni positivi nelle Marche, sei dei quali confermati dall'Istituto Superiore di Sanità.

***

Ore 20.40 - Trump: "Valutiamo ogni scenario".

"Stiamo valutando ogni scenario possibile per contenere una possibile epidemia". Lo ha detto il presidente Usa Donald Trump, dopo la notizia della prima vittima negli Stati Uniti. Da quanto si apprende, la Casa Bianca è pronta al giro di vite sui viaggi in Italia e anche a restrizioni lunga la frontiera con il Messico.

***

Ore 20 - "Probabili nuovi casi in Usa"

"In Usa ci saranno probabilmente nuovi casi di coronavirus, ma il nostro Paese è preparato a combatterlo, siamo pronti ad ogni scenario. Non serve il panico". Lo ha detto Donald Trump, confermando la prima vittima, una donna sulla cinquantina ad alto rischio sanitario. Viveva nello Stato di Washington.

Ore 19.35 - Sale l'allerta in Francia

Sono cento le persone positive al Covid-19 in Francia. Poche ore fa il ministro della Salute aveva parlato di 73 casi.

***

Ore 19.30 - Prima vittima negli Usa

Il coronavirus miete il primo morto negli Stati Uniti. La notizia arriva dal New York Times. La vittima si è registrata nella contea di King County, vicino alla città di Seattle.

***

Ore 18.40 - Lombardia, via al reclutamento di medici

"L'ospedale di Cremona è quello più sotto pressione assieme a quello di Lodi". Così l'assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera, aggiungendo che "se riusciamo ad avere solo alcuni ospedali in difficoltà, il sistema riesce a resistere". "E' partito il reclutamento in alcuni presidi ospedalieri, servono alcune figure mediche specifiche, anche perchè alcuni medici sono positivi e quindi vanno in quarantena. L'idea - ha proseguito - è quindi di fare un albo delle disponibilità di figure professionali da utilizzare di volta in volta".

Ore 18.10 - I dati aggiornati

Gli ultimi numeri forniti in conferenza stampa dal capo della Protezione civile Angelo Borrelli. In Italia si contano 1.049 contagiati, di cui 401 ricoverati con sintomi e 105 in terapia intensiva. Sale a 29 il numero dei morti, 50 le persone guarite.

***

Ore 17.40 - Onu, stretta sulle riunioni

Il segretario generale dell'Onu Antonio Guterres ha raccomandato a ministri e diplomatici dei paesi membri di non viaggiare per partecipare al Palazzo di Vetro alla Commissione sullo status delle donne, in programma nelle prossime settimane, a causa dell'epidemia di coronavirus.

"Le prossime riunioni intergovernative al quartier generale e altrove saranno valutate caso per caso, tenendo conto delle specificità e delle circostanze in evoluzione", spiega il suo portavoce Stephane Dujarric. Gli stati membri si incontreranno lunedì per discutere la questione.

***

Ore 17.30 - Piemonte, le scuole riaprono da mercoledì

Riaprono le scuole in Piemonte, ma non da lunedì. Ci si è presi due giorni di tempo per -"accogliere gli studenti in ambienti puliti, sicuri e igienizzati".

***

Ore 16.40 - Liguria, scuole chiuse in provincia di Savona

Riaprono le scuole in Liguria, ma non in provincia di Savona. Lo fa sapere il governatore Giovanni Toti: "Nel Savonese saranno applicate ancora le limitazioni valide fino ad oggi per tutta la Liguria, le altre aree della regione torneranno ad essere assimilate al resto del Paese, senza limitazioni".

***

Ore 16.17 - Donna recidiva in Corea del Sud

Primo caso di recidiva al coronavirus in Corea del Sud. Una 73enne guarita e dimessa il 22 febbraio è nuovamente risultata positiva al test venerdì scorso. Un altro caso di recidiva era stato registrato due giorni fa in Giappone.

***

Ore 16 - Conte: "Scuole chiuse misura prudenziale"

Ora è ufficiale: scuole chiuse per un'altra settimana in Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna, riaprono nelle altre regioni del Nord. "Misure di prudenza", specifica il premier Conte, che poi annuncia. "Lavoriamo non solo ad un secondo decreto, ma anche ad un terzo intervento più organico, complessivo, consapevoli che l'Italia necessita di una grande spinta economica. Non ci accontentiamo delle misure prese ieri in Consiglio dei ministri".

***

Ore 15.50 - Sale l'allarme in Francia

Sempre più casi di coronavirus in Francia. Ne sono emersi altri 16 che portano il totale a quota 73. Annullata la mezza maratona di Parigi, vietati gli eventi al chiuso che prevedono la presenza di 5mila o più persone. La regione più colpita è l'Oise, a Nord di Parigi, dove è vietato qualsiasi tipo di raduno e sono state anche chiuse le scuole. Tra i nuovi casi anche quello di un prete di Parigi di 43 anni che ha soggiornato a Roma ed è rientrato in automobile in Francia.

***

Ore 15.39 - Friuli, misure più blande

Da lunedì in Friuli Venezia Giulia non saranno più in vigore le misure restrittive maggiormente stringenti finora adottate per l'emergenza coronavirus. Il Governo, nel provvedimento che verrà emanato nelle prossime ore, ha deciso di inserire la regione tra quelle non sottoposte alle limitazioni più severe, previste invece per Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna. Lo conferma il governatore Fedriga.

***

Ore 14.20 - Juve-Inter, rinvio e polemiche

L'hashtag #CampionatoFalsato entra in tendenza su Twitter. A spingerlo sono soprattutto i tifosi dell'Inter, sul piede di guerra per la decisione di rinviare al 13 maggio la sfida-scudetto contro la Juventus invece che disputarla domani a porte chiuse. Per i supporter nerazzurri la decisione penalizza la squadra di Conte, che deve recuperare anche il match con la Sampdoria e che si ritroverebbe a disputare troppe partite in pochi giorni, nel momento clou della stagione.

***

Ore 13.44 - Bimbi positivi in Germania

Almeno quattro bambini che frequentavano l'asilo di Bonn dove insegna la maestra tedesca contagiata dal coronavirus nei giorni scorsi, sono risultati positivi ai test. Lo scrive la Dpa. I bambini, che frequentano la struttura nel land del Nordreno-Vestafalia, in Germania, sarebbero in buone condizioni. Circa duecento loro compagni in quarantena.

***

Ore 13.07 - Il punto in Emilia-Romagna

Salgono a 189 i casi di positività al coronavirus in Emilia-Romagna, sulla base di 1.434 test effettuati (erano 1.277 ieri pomeriggio). In sintesi, 119 sono i casi positivi rilevati a Piacenza, 35 a Parma, 19 a Modena, 9 a Rimini, 4 a Reggio Emilia e 1 a Ravenna. Inoltre, per la prima volta si registrano 2 casi di positività a Bologna.

***

Ore 12.20 - Lombardia contro Governo

"Nel decreto non c'è nulla per i lavoratori e le aziende esterne alla zona rossa". Lo ha detto l'assessore al Bilancio, Finanza e Semplificazione della Regione Lombardia, Davide Caparini, commentando le misure approvate nella serata di ieri dal Consiglio dei ministri. "L'insufficienza degli interventi di contrasto alla crisi economica è evidente anche per la 'zona rossa', completamente ignorata il resto della Lombardia. Aspettiamo ora di leggere versione finale del Decreto Legge", ha spiegato.

***

Ore 12.10 - Roma, due nuovi casi

Dallo Spallanzani si apprende che i primi test effettuati risultano positivi per il marito e per uno dei due figli della donna (la bambina, ha riferito il sindaco di Fiumicino) già positiva al coronavirus e ricoverata.

***

Ore 11.30 - Nicolò torna a casa

"E' un momento emozionante, finalmente lo riportiamo a casa". Lo ha detto la mamma di Niccolò, il 17enne di Grado bloccato per due volte in Cina a causa della febbre ma risultato negativo poi ai test per il Coronavirus. Il ragazzo è stato appena dimesso dallo Spallanzani di Roma al termine dei 14 giorni di isolamento.

***

Ore 10.50 - L'allarme di Federalberghi

"Adesso è arrivata la mazzata finale". Così il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca, commenta l'annuncio del Dipartimento di Stato Usa, che ha innalzato l'allerta nei confronti dell'Italia al livello 3. Secondo le elaborazioni del centro studi Federalberghi, i cittadini statunitensi, con 5,6 milioni di arrivi e 14,5 milioni di pernottamenti annui, rappresentano circa il 9% dei turisti stranieri che vengono ogni anno ospitati negli esercizi ricettivi italiani e la spesa dei turisti Usa in Italia è di circa 5 miliardi di euro all'anno.

***

Ore 09.37 - Annullato il festival del giornalismo di Perugia

Annullato l'International Journalism Festival (Ijf), il festival internazionale del giornalismo che si doveva svolgere a Perugia dal primo al 5 aprile. Ad annunciarlo su Facebook sono gli organizzatori, Arianna Ciccone e Chris Potter: "Scelta difficile e dolorosa".

***

Ore 08.49 - Nuovo caso in Svizzera: salgono a 13

Primo caso di coronavirus nel Canton Vallese in Svizzera. Il paziente è un uomo sulla trentina dell'Alto Vallese, ha riferito la Cancelleria cantonale. La famiglia è in quarantena.

***

Ore 07.31 - Salgono i contagi in Corea del Sud

Le autorità sanitarie della Corea del Sud hanno riportato oggi 594 nuovi casi di coronavirus, che portano il totale delle infezioni nel Paese a 2.931.

***

Ore 07.07 - Gli Usa sconsigliano viaggi in Italia

Gli Stati Uniti sconsigliano i "viaggi non essenziali" in Italia a causa del coronavirus. Nella notte il dipartimento di Stato ha diffuso un nuovo travel warning che innalza l'allerta al livello 3, il penultimo della scala del "warning".

***

***

28 febbraio

Ore 22.25 - Messaggio d'incoraggiamento del premier agli italiani

"L'Italia non si ferma, volgiamo lo sguardo al domani, sempre più determinati a far correre l'economia. Questo vale per tutta l'Italia. Dobbiamo moltiplicare le nostre energie. Insieme ce la faremo". Lo scrive il premier Giuseppe Conte su Facebook, una sorta di incoraggiamento per gli italiani.

***

Ore 22.15 - Repubblica Dominicana sospende i voli da Milano

La Repubblica Dominicana ha sospeso per 30 giorni i quattro voli settimanali provenienti da Milano. "L'Italia - ha detto il ministro della Sanità Rafael Sanchez Cardenas - è il secondo punto di diffusione nel mondo del virus Covid-19 dopo la Cina e abbiamo deciso di adottare una serie di misure preventive. Abbiamo sospeso per trenta giorni i collegamenti aerei da Milano".

***

Ore 21.55 - Scontro Zaia-Cina

Duro scontro tra il governatore veneto e la Cina in merito alle parole di Zaia che, nell'elogiare l'igiene dei veneti, aveva detto: "Abbiamo visto tutti in Cina mangiare i topi vivi".

La replica di Pechino: "In un momento cruciale come questo, in cui Cina e Italia sono fianco a fianco ad affrontare l'epidemia, un politico italiano non ha risparmiato calunnie sul popolo cinese. Si tratta di offese gratuite che ci lasciano basiti. Ci consola il fatto che moltissimi amici italiani non sono d'accordo e anzi criticano fermamente tali affermazioni che, siamo convinti, non rappresentano il comune sentire del popolo italiano, che è civile e nostro amico. Il nuovo coronavirus è un nemico comune che richiede una risposta comune. In questo momento è necessario mettere da parte superbia e pregiudizi, e rafforzare la comprensione e la cooperazione per tutelare la sicurezza e la salute dell'umanità intera".

***

Ore 21.31 - Primo caso nel Lazio

Si registra un primo caso di Coronavirus nel Lazio. Lo si apprende dalla direzione dell'Istituto Nazionale Malattie Infettive Spallanzani di Roma. "L'esito dei test effettuati in data odierna dall'Istituto Spallanzani conferma un caso di positività al COVID-19. I test sono stati inviati all'Istituto Superiore di Sanità (ISS) per la convalida", informa l'Istituto. Nel Lazio c'erano stati tre casi - tutti guariti - ma rigurdavano tutti persone provenienti dalla Cina. Quest'ultimo caso è quello di una donna di Fiumicino da poco rientrata da un soggiorno a Bergamo.

***

Ore 20.50 - Cinque nuovi casi nelle Marche

Altri cinque tamponi positivi nelle Marche. "Questi campioni - spiega la Regione - saranno inviati all'Istituto Superiore di Sanità domani per la conferma. Sale a 11 il numero di campioni positivi nella Regione".

***

Ore 20.40 - Francia, scatta la Fase 2

La Francia ha decretato l'ingresso nella fase 2 del Coronavirus, quella immediatamente precedente

all'epidemia da Coronavirus: è quanto annunciato questa sera dal ministro della Salute, Olivier Véran, aggiungendo che "il virus circola sul nostro territorio e dobbiamo frenare la diffusione".

***

Ore 20.00 - Hong Kong sconsiglia viaggi nel Nord Italia

Hong Kong ha rafforzato le misure di quarantena per i viaggiatori provenienti da Emilia Romagna, Lombardia, Veneto e Iran e ha emesso un'allerta rossa sconsigliando i viaggi non essenziali verso queste regioni per l'emergenza legata al coronavirus.

***

Ore 19.59 - Francia, sempre più contagi

Sale a 57 il numero di contagi da Covid-19 in Francia, con 19 nuovi casi accertati rispetto a ieri sera. Lo fa sapere il ministro della Salute Olivier Veran, presentando a Parigi il bollettino quotidiano.

***

Ore 19.46 - Berlino, cancellata la Fiera del turismo

È stata cancellata la Fiera internazionale del turismo di Berlino (Itb) per la minaccia di un'ulteriore diffusione del coronavirus. Lo ha reso noto oggi un portavoce della Fiera alla Dpa. Si attendevano 160.000 visitatori tra il 4 e l'8 marzo.

***

Ore 19.23 - Bbc: "Almeno 210 morti in Iran"

I morti in Iran per il coronavirus sarebbero almeno 210. Lo sostiene la Bbc, che cita fonti del sistema sanitario di Teheran. Ma il bilancio ufficiale delle autorità iraniane è di 34 vittime, quasi tutte tra Teheran e Qom.

***

Ore 19.00 - Fatti più di 15mila tamponi

Sono stati effettuati finora 15.695 tamponi per il coronavirus in Italia. Sono i dati forniti dalla Protezione civile, aggiornati alle 17 di oggi. L'ultimo dato, ieri alle 18, era di 12.014 tamponi.

***

Ore 18.07 - Gli ultimi dati

In Italia ci sono 821 contagiati, 21 vittime - quattro più di ieri - e 46 guariti. Sono i numeri forniti dal capo della Protezione civile Angelo Borrelli.

***

Ore 18 - Conte: "Sulle scuole si decide domani"

"Ci sarà un aggiornamento fino a domani, il comitato tecnico lavora fino all'ultimo. Per quanto riguarda il decreto sulle scuole, sarà emesso domani". Lo ha detto il premier Conte alla domanda se le scuole riapriranno nelle zone colpite.

***

Ore 17.42 - Primi due casi in Umbria

La Direzione regionale alla Sanità comunica che in Umbria sono stati riscontrati due casi d'importazione di infezione da coronavirus, non riconducibili dunque a focolai locali. Nei giorni scorsi, uno dei due pazienti si era recato in Emilia Romagna mentre l'altro era venuto in contatto a Roma con un residente del comune di Castiglione D'Adda. I due pazienti hanno seguito pedissequamente tutte le indicazioni stabilite dal ministero della Salute e hanno immediatamente contattato, al manifestarsi dei primi sintomi, il medico di famiglia e il responsabile di Dipartimento di prevenzione territoriale. Per entrambi, in isolamento fiduciario nelle loro abitazioni, dai sanitari è stata attivata la procedura: sono stati eseguiti i tamponi a domicilio che sono risultati positivi. Si è in attesa della conferma da parte dell'Istituto Superiore di Sanità. La condizione di salute dei pazienti è sotto controllo e, allo stato attuale, non desta particolare preoccupazione.

***

Ore 17.27 - I numeri in Lombardia

"Ci sono 531 positivi, di questi 235 sono ricoverati, 85 dei quali in terapia intensiva". Sono i numeri aggiornati forniti in conferenza stampa dall'assessore Giulio Gallera. Sono stati effettuati 4.835 tamponi, il 75% è risultato negativo, l'11% positivo e il 14% in valutazione. La Regione Lombardia ha inoltre chiesto di mantenere anche per la prossima settimana le misure precauzionali previste per questa che si sta concludendo, compresa la chiusura delle scuole.

***

Ore 17.22 - Riaprono le scuole in Trentino

A partire da lunedì 2 marzo riaprono tutte le scuole e le università in Trentino. Ma la guardia resta alta, con precise raccomandazioni e misure per tutti gli istituti. Saranno inoltre adottati interventi di pulizia e sanificazione straordinaria su treni e mezzi pubblici.

***

Ore 17.20 - Primo caso in Islanda

Primo caso di coronavirus in Islanda. Si tratta di un uomo rientrato dall'Italia e che ha soggiornato "fuori da una delle zone a rischio". Ha 80 anni e "non è gravemente malato, ma presenta sintomi tipici dell'infezione da Covid-19".

***

Ore 17.04 - Onu: "Poco tempo per fermare la pandemia"

"Questo è il momento di chiedere ai governi di fare tutto il possibile per fermare la trasmissione, e di farlo ora. Non siamo ancora in una pandemia, ma la finestra di opportunità per evitarlo si sta restringendo". Lo ha detto il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, sul coronavirus. "La mia preoccupazione riguarda soprattutto i Paesi in via di sviluppo, in particolare in Africa", ha aggiunto.

***

Ore 16.44 - Chiuso il Parlamento iraniano

Il Parlamento iraniano resterà chiuso fino a data da destinarsi come misura di prevenzione per l'epidemia di coronavirus, che ha già colpito diversi deputati e alti funzionari di Teheran. Lo riferiscono media locali.

***

Ore 16.35 - Oms: "Primi casi in 5 Paesi, tutti collegati all'Italia"

"Da ieri cinque Paesi hanno riportato i loro primi casi di Covid-19. Tutti questi casi hanno legami con l'Italia". Lo ha affermato il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus, in conferenza stampa a Ginevra sul coronavirus. I cinque Paesi sono Danimarca, Estonia, Lituania, Paesi Bassi e Nigeria.

***

Ore 16.31 - Oms: "Minaccia mondiale elevata a livello molto alto"

La minaccia per l'epidemia di coronavirus a livello mondiale è stata elevata a livello "molto alto". Lo ha detto il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus nel briefing a Ginevra sull'epidemia.

***

Ore 16.12 - Positivo dipendente Unicredit in piazza Gae Aulenti

Un dipendente di Unicredit che lavora nella torre A di piazza Gae Aulenti a Milano è risultato positivo al virus. Per questo la banca ha deciso come misura precauzionale di chiudere il 20esimo piano della Torre A di piazza Gae Aulenti. Il piano è stato pulito e disinfettato in profondità e rimarrà non accessibile fino a nuovo avviso. Il dipendente era già in quarantena da venerdì 21 febbraio, perché era stato in contatto con un caso sospetto. E quella parte dell'edificio era stata chiusa come misura precauzionale già da domenica 23, ora è arrivata la conferma della positività.

***

Ore 15.49 - "Stasera un decreto"

"Stasera ci sarà un primo decreto piuttosto ampio e varato in tempi record", che "non esaurirà le misure che il governo vuole mettere in atto per affrontare l'impatto economico dell'emergenza". Lo ha detto il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri, spiegando che ci sarà "un secondo decreto la prossima settimana per il diretto sostegno all'economia". Il provvedimento, specifica, "non riguarda solo le zone rosse".

***

Ore 15.20 - Altri due casi in Romania

Salgono a tre i casi di coronavirus in Romania. Gli ultimi due sono di oggi e, secondo quanto dichiarato dal segretario di Stato Nelu Tataru entrambi hanno contratto il virus in Italia. Sono un 45enne rientrato il 25 febbraio da una zona non specificata dell'Italia, e una donna di 38 anni rientrata sempre il 25 febbraio da Bergamo.

***

Ore 15.11 - Due vittime in Giappone, uno era sulla Diamond Princess

Altre due persone sono morte in Giappone a causa del Covid-19. Uno era un britannico a bordo della nave da crociera Diamond Princess. Si tratta della prima vittima britannica, sono dieci invece i morti in Giappone, cinque di loro erano passeggeri della Diamond Princess.

***

Ore 15 - Primo caso in Messico

Il ministero della Sanità messicano ha confermato oggi il primo caso di coronavirus nel Paese. Si tratta di un uomo di 34 anni rientrato dal nord Italia qualche giorno fa e che è ricoverato nell'Istituto nazionale delle malattie respiratorie di Città del Messico.

Intanto, Msc Crociere ha ricevuto dalle autorità sanitarie la conferma che a bordo della "Meraviglia" bloccata a Cozumel non vi sono casi di coronavirus, ma solo due episodi di semplice influenza. Autorizzato dunque lo sbarco.

***

Ore 14.29 - Psicosi virus, turismo ko

Il ministro del Turismo Dario Franceschini lancia l'allarme: "Crollano le prenotazioni in tutta Italia spesso gli alberghi si trovano in una situazione complicata per cui devono restituire le caparre versate perché gli annullamenti sono per cause di forza maggiore, hanno problemi di liquidità quindi una situazione molto complicata che dobbiamo affrontare con urgenza. Dunque da un lato metteremo nel decreto di questa sera le prime misure sulla dilazione dei pagamenti, stiamo discutendo con il ministero dell'Economia delle misure specifiche sul settore del turismo. Perché è chiaro a tutti che sono stati toccati tutti i settori ma in cima c'è il settore del turismo che ha subito dei danni diretti".

***

Ore 14.03 - Berlino, stoppa i "dublinanti"

Per il diffondersi del coronavirus in Italia sono stati momentaneamente sospesi i trasferimenti dalla Germania dei "dublinanti", i migranti che rientrano nella categorie definite dal regolamento di Dublino. Lo ha confermato un portavoce del Ministero degli Interni tedesco

.

***

Ore 13.41 - Secondo caso in Israele

C'è un secondo caso di coronavirus in Israele, è la moglie dell'uomo risultato contagiato al suo ritorno da Milano. Lo ha reso noto il ministero israeliano della Salute. A quanto riportano i media israeliani, la donna è stata ricoverata ma è in buone condizioni.

***

Ore 13.30 - La situazione in Piemonte

Sono risultati positivi al test del virus Covid-19, esito che deve essere confermato dall'Istituto

superiore di sanità, altre cinque persone facenti parte del gruppo degli astigiani che sono stati ospitati presso l'hotel di Alassio dal 4 al 18 febbraio. Salgono quindi a 11 i casi riscontrati in Piemonte, di cui 1 confermato e 10 probabili.

***

Ore 13.00 - Il bilancio nel mondo

Sono ormai 83.396 i casi di Covid-19 nel mondo, con 2.858 morti. La stragrande maggioranza è in Cina, con 78.958 infezioni e 2.791 decessi, ma aumentano i casi negli altri Paesi. Lo riferisce l'ultimo aggiornamento dell'Ecdc (European Centre for Disease Prevention and Control), che segnala anche 815 casi in Europa, di cui 650 in Italia (con 17 morti). Ad oggi nel vecchio continente si sono registrate 19 morti: dopo l'Italia (con 650 casi), ci sono Germania (47), Francia (38 casi e due morti), Spagna (32), GB (16), Svizzera (8), Svezia (7), Austria (5), Norvegia (4), Croazia (3), Grecia (3), Finlandia (2), Belgio (1), Danimarca (1), Romania (1), Estonia (1), San Marino (1), Olanda (1) e Lituania (1).

***

Ore 12.50 - La Svizzera sospende i campionati di calcio

Rinviato il campionato di calcio in Svizzera, causa emergenza coronavirus: raccogliendo l'indicazione del governo federale elvetico di sospendere tutte le manifestazioni con più di mille persone, la Federcalcio ha rinviato a data da destinarsi tutta la giornata del fine settimana. La decisione è temporanea, perché al momento il blocco previsto dal governo arriva fino al 15 marzo.

***

Ore 12.35 - 51 ricoveri gravi: è emergenza a Lodi

"Purtroppo questa notte è scoppiata un'altra emergenza a Lodi. A Lodi improvvisamente nel pomeriggio di ieri c'è stata un affollamento di ricoveri: 51 ricoveri gravi di cui 17 in terapia intensiva. Lodi non ha un numero sufficiente di camere di terapia intensiva per cui sono stati trasferiti in altre terapie intensive della Regione". Lo ha spiegato il presidente della Lombardia Attilio Fontana.

***

Ore 12.30 - In Piemonte undici casi accertati

Sono saliti a undici, di cui uno confermato e dieci ancora in attesa di validazione da parte dell'Istituto superiore di sanità a Roma, i casi di positività al Coronavirus rilevati su pazienti piemontesi. È quanto comunica la Regione Piemonte. Nell'elenco sono incluse le cinque persone che fanno parte del gruppo di astigiani ospitati in un hotel ad Alassio, in Liguria, dal 4 al 18 febbraio. Di questi undici, sette sono ospedalizzati non in terapia intensiva (1 a Torino, 3 ad Asti e 3 Novara) e 4 sono in isolamento fiduciario domiciliare.

***

Ore 12.25 - Aumentano i casi in Iran e Germania

I casi di coronavirus in Germania sono saliti a 60. Lo ha detto una portavoce del ministero della Salute tedesco. L'ultimo bilancio, nella tarda serata di ieri parlava di 30 persone infette. Altre otto persone sono morte in Iran a causa dell'epidemia. Lo ha confermato il ministero della Sanità di Teheran. Sale così a 34 il bilancio delle persone morte nella Repubblica Islamica, mentre i casi confermati sono 388.

***

Ore 12.20 - Mattarella: "Ascoltiamo la scienza"

"Di fronte alla comparsa di un nuovo insidioso virus si apprezza meglio il valore della scienza, la dedizione delle donne e degli uomini che portano avanti nuove ricerche, l'impegno sul campo di chi ne applica i risultati. Avere fiducia nella scienza non vuol dire avere fiducia di qualcosa di astratto. Vuol dire avere fiducia in noi stessi, nella nostra comunità". Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in diretta dal Quirinale.

***

Ore 12.00 - Il bilancio del contagio in Veneto

"In Veneto ci sono 133 persone positive delle quali 69 non hanno nessun sintomo. 21 sono ricoverati e 8 sono in terapia intensiva". Lo ha detto il presidente della Regione Veneto Luca Zaia a Rainews. "Non abbiamo una crescita esponenziale, c'e' una crescita lenta dei positivi e dei contagiati. Abbiamo fatto 6.800 campioni perché abbiamo voluto da subito il campionamento dei casi per dare tranquillità ai cittadini rispetto al focolaio".

***

Ore 11.00 - Primi pazienti positivo in Galles e Irlanda del Nord, a Hokkaido lo "stato di emergenza"

Salgono a 19 i contagi da coronavirus accertati nel Regno Unito: nelle ultime ore sono state segnalate la prima infezione in Irlanda del Nord e - stamattina - la prima in Galles, entrambe su persone provenienti dall'Italia settentrionale (nel primo caso via Dublino).

***

Ore 10.50 - I medici delle "zone rosse": "Mancano condizioni per lavorare in sicurezza"

Il presidente di Fnomceo (Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri), che ha raccolto numerose testimonianze dei medici che si trovano nelle "zone rosse" e lavorano sul territorio, registra la "grave carenza" di mascherine del tipo Fpp2 e Fpp3, tute, occhiali per poter visitare i pazienti in sicurezza.

La richiesta, al Presidente della Lombardia, è che venga attivato un doppio canale di assistenza sanitaria nelle "zone rosse": "uno con strutture specifiche ed équipe dedicate, l'altro per le visite di routine, da gestire con dispositivi di sicurezza al momento carenti".

***

Ore 10.20 - Primo caso a Nizza

Una donna di 23 anni di Cannes è risultata positiva al test condotto all'ospedale universitario di Nizza. La studentessa di una scuola di moda era rientrata in Francia da Milano. Lo ha reso noto su Twitter il sindaco di Nizza, Christian Estrosi.

***

Ore 9.40 - In Corea del Sud 315 nuovi casi

La Corea del Sud ha registrato 315 ulteriori casi di coronavirus: lo riferisce il Korea Centers for Disease Control and Prevention (Kcdc), secondo cui il totale nazionale dei contagi è salito a 2.337.

***

Ore 9.35 - Scuole chiuse nelle Marche

Dalle 24 di ieri alle 24 di sabato 29 febbraio le scuole nelle Marche rimarranno chiuse in virtù di una nuova ordinanza firmata dal presidente Ceriscioli. Lo ha comunicato lo stesso presidente, nel corso di una riunione del Comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza convocato in Prefettura a Pesaro, dopo che il Tar delle Marche aveva deciso di sospendere la precedente ordinanza su ricorso dello Stato.

***

Ore 9.25 - I dati sulla Lombardia

"Oggi in Lombardia i casi positivi al coronavirus sono 406, dei quali 216 ospedalizzati. Più della metà è asintomatico, è a casa e sta bene". A fornire i dati aggiornati è l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, ospite di Agorà.

***

Ore 9.15 - Sea Watch in quarantena

L'equipaggio e il personale della Sea Watch dovranno restare 14 giorni a bordo in quarantena. Ieri la nave è attraccata al porto di Messina e i 194 migranti a bordo, soccorsi nei giorni precedenti nel Mediterraneo, sono stati fatti sbarcare. Anche per loro è stato disposto l'isolamento e la sorveglianza sanitaria per un periodo di 14 giorni. Non potranno allontanarsi dal centro di accoglienza e le competenti autorità sanitarie dell'Asp di Messina provvederanno a mantenere quotidianamente sotto osservazione i migranti, adottando le misure previste nei piani di emergenza.

***

Ore 8.58 - Tagli ai voli per EasyJet

La compagnia Easyjet ha deciso di cancellare diversi voli da e per il nord Italia a causa dell'epidemia da coronavirus. La low cost ha fatto sapere che c'è stato un "significativo" calo della domanda verso le sue destinazioni nel nord Italia e in altre località europee.

***

Ore 8.50 - Una vittima in Giappone

Un giapponese di 70 anni è morto dopo essere stato contagiato dal coronavirus. L'uomo era risultato positivo lo scorso 13 febbraio. Salgono così a nove le vittime di cui quattro erano passeggeri della nave da crociera Diamond Princess.

***

Ore 7.58 - Stop all'UAE Tour

Gli Emirati arabi Uniti hanno deciso di cancellare le ultime due tappe dell'UAE Tour dopo che due persone dello staff, italiane, sono state trovate positive al coronavirus.

***

Ore 7.50 - Cancellati nuovi voli per l'Italia

La British Airways ha deciso di cancellare nuovi voli verso il nord Italia e di prolungare questa misura, inizialmente prevista fino all'11 marzo, almeno fino al 28 marzo. Oltre ai collegamenti con Milano, saranno interrotti 56 collegamenti con diverse destinazioni tra le quale Bologna, Venezia e Torino.

***

Ore 7.27 - Un caso in Olanda e in Nuova Zelanda

L'Olanda ha annunciato il primo caso di contagio da coronavirus. Lo riporta la Bbc. Si tratta di una persona a Tilburg, nel sud, che era rientrata da poco dal nord Italia. In Nuova Zelanda il paziente è un uomo di 60 anni arrivato mercoledì dall'Iran e attualmente ricoverato nell'ospedale di Auckland, come ha spiegato il ministro della Sanità neozelandese David Clark.

***

Ore 7 - Il primo malato in Nigeria è un italiano

Il primo contagiato dal virus in Nigeria è un italiano. Lo ha annunciato il ministero della Salute nigeriano precisando che "il paziente è ricoverato in ospedale nello stato di Lagos condizioni stabili e non presenta sintomi preoccupanti".

***

***

27 febbraio

22.21 - Aumentano i casi in Brasile

Il numero di casi sospetti di contagio da coronavirus in Brasile è passato da 20 a 132, secondo un nuovo bilancio annunciato oggi dal governo, che ha ammesso che potrebbe ancora aumentare.

***

22.10 - I recuperi delle partite saltate

Verona-Cagliari e Torino-Parma, rinviate per l'emergenza coronavirus, saranno recuperate mercoledì 11 marzo, mentre le date per i recuperi di Inter-Sampdoria e Atalanta-Sassuolo saranno resi noti successivamente: lo comunica la Lega di serie A.

***

21.55 - Juventus-Inter a porte chiuse

Per l'allarme coronavirus la Lega Serie A ha confermato le porte chiuse per 5 incontri di calcio previsti nel fine settimana. Senza pubblico si disputeranno Juventus-Inter (domenica sera), Udinese-Fiorentina (sabato); Milan-Genoa, Parma-Spal e Sassuolo-Brescia (domenica)..

***

21.43 - Milano, in isolamento il capo dei vigili

Come il presidente della Lombardia Attilio Fontana, è in 'isolamento' anche il capo della polizia locale di Milano Marco Ciacci, che avrebbe avuto contatti in unità di crisi con la collaboratrice del governatore. Si tratta della stessa forma di isolamento annunciata dal presidente dopo il tampone negativo, ovvero lavoro in ufficio, pochi spostamenti e pochi contatti con altre persone.

***

21.10 - Tensione Liguria-Piemonte

Ore di tensione tra Liguria e Piemonte per il trattamento dei cittadini piemontesi provenienti da Asti e oggi in stato di sorveglianza attiva all'Hotel Bel sit di Alassio, uno dei luoghi "caldi" del contagio Coronavirus. Secondo i protocolli vigenti tutti i cittadini piemontesi che non necessitano di cure dovrebbero essere trasferiti ai loro domicili in provincia di Asti, presi in carico dalla Sanità piemontese.

***

20.20 - Spagna, raddoppiano i casi

Sono raddoppiati in Spagna i casi di coronavirus accertati, rispetto ai 12 di cui stamane ha parlato

il ministero della Sanità. Sono saliti infatti a 24, anche se 2 sono stati già dimessi. Lo riporta la Cnn. Restano in quarantena 22 persone, tra cui 4 a Tenerife, 4 in Madrid, 3 a Barcellona, 8 nella regione di Valencia.

***

Ore 19.30 - Sei nuovi casi negli Emirati Arabi

Sei nuovi casi di contagio da Covid-19 negli Emirati Arabi Uniti. Il ministero della Sanità ha confermato che in totale sono 19 le persone contagiate negli Emirati dal nuovo coronavirus.

Gli ultimi casi segnalati riguardano quattro iraniani, un cinese e un cittadino del Bahrein.

***

Ore 19.20 - Nuovi casi in Germania

Ci sono 14 nuovi casi di contagio da Coronavirus nel Land tedesco del Nordeno-Vestfalia, nella circoscrizione di Heinsberg, ritenuta zona a rischio.

Nella circoscrizione il bilancio delle persone colpite dal virus sale a 20.

***

Ore 18.30 - Riapre il Duomo di Milano

Da lunedì prossimo 2 marzo riapre il Duomo di Milano. Da quanto si apprende, l'apertura ai turisti avverrà in maniera contingentata, quindi con ingressi che verranno consentiti a poche persone alla volta.

***

Ore 18.20 - In Lombardia tre decessi e tre nuovi guariti

Tre decessi, due persone di 88 anni e una di 82, sono stati registrati nelle ultime ore in regione Lombardia. A questo si aggiunge però il dato positivo di tre nuove persone guarite, che diventano dunque 40 in totale. Questo negli aggiornamenti riportati dal Commissario straordinario Angelo Borrelli della Protezione civile, che ha parlato di 650 persone risultate positive al tampone al momento in Italia.

***

Ore 18 - Isolato il ceppo italiano

I ricercatori dell'Ospedale Sacco di Milano hanno isolato il ceppo italiano del coronavirus. Lo ha annunciato il professor Massimo Galli, direttore dell'Istituto di scienze biomediche, che ha illustrato i

risultati del lavoro di ricerca che procede ininterrottamente da domenica scorsa, coordinato dalla professoressa Claudia Balotta. Fanno parte della squadra le ricercatrici Alessia Loi, Annalisa Bergna e Arianna Gabrieli, precarie, insieme al collega polacco Maciej Tarkowski e al professor Gianguglielmo Zehender.

***

Ore 17.40 - In Lombardia 403 tamponi positivi, 216 i malati in ospedale

Al 24 febbraio sono stati 126 i lombardi ospedalizzati per coronavirus, il 25 febbraio 44, oggi 39. Il dato, riportato dall'assessore regionale alla Sanità Gallera, fa dunque sperare in una parabola discendente. Ad oggi in Lombardia sono 403 i "positivi" complessivi, 216 quelli realmente in ospedale, gli altri asintomatici. Stabile il dato sui minori.

***

Ore 17.30 - Regione Lombardia: piano di rilancio dell'economia lombarda

Il vicepresidente della Regione Lombardia Fabrizio Sala annuncia che verranno presto richiesti interventi economici all'Ue, come il fondo per le calamità naturali, in un piano di rilancio dell'economia lombarda. E sulla mascherina indossata da Fontana specifica: "Atto di civiltà. Dobbiamo imparare a conviverci".

***

Ore 17.00 - Oms: "C'è un potenziale pandemico"

"Il nostro messaggio continua a essere che questo coronavirus ha un potenziale pandemico e l'Oms sta fornendo a ogni paese gli strumenti per prepararsi adeguatamente. Le epidemie in Iran, Italia e Corea dimostrano di cosa è capace". A dirlo il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus in conferenza stampa a Ginevra.

***

Ore 16.50 - Il coronavirus affonda le borse mondiali

La Borsa di Milano, per i timori di una recessione peggiore del previsto nel 2020, scivola ai minimi da cinque mesi (ottobre 2019) perdendo il 3,5%, mentre Londra e Parigi crollano del 4%. L'avvio in pesante ribasso di Wall Street ha peggiorato il clima sui mercati globali: il Dow Jones perde il 3%, il Nasdaq lascia sul terreno il 3,5%.

***

Ore 16.40 - Israele vieta l'ingresso agli italiani

Ingresso vietato agli italiani in Israele, dove il ministro dell'Interno, Aryeh Deri, ha annunciato il provvedimento finalizzato a contenere la diffusione del coronavirus dopo l'annuncio oggi del primo caso nello Stato ebraico.

***

Ore 16.34 - Contagi, la Corea supera la Cina

Con l'impennata di 505 nuovi casi riportati oggi, la Corea del Sud supera la Cina che ne ha annunciati invece 433. Le infezioni sudcoreane sono salite a 1.766, ha riferito il Korea Centers for Disease Control and Prevention (Kcdc), con i morti complessivi saliti oggi a quota 13.

***

Ore 16.20 - Macron, "no alla chiusura delle frontiere"

"No". Così il presidente francese Emmanuel Macron ha risposto, a Napoli, ai cronisti che gli chiedevano se per l'emergenza Coronavirus la Francia pensa di bloccare le frontiere con l'Italia, così come invocato oggi da leader del Rassemblement National, Marine Le Pen.

***

Ore 16 - Codogno, via alla telescuola

A Codogno, nel cuore della 'zona rossa' del Lodigiano, si lavora per far proseguire le lezioni a distanza per gli alunni delle scuole elementare e media, nonché per quelli dei tre istituti cittadini, tecnico, professionale e agrario, nel caso venga prolungata la chiusura delle scuole. "A breve partirà la 'telescuola' o scuola a distanza" ha annunciato sul proprio sito l'istituto comprensivo a cui fanno capo elementari e medie.

***

Ore 15.52 - Usa, la proposta Warren

"L'amministrazione Trump deve dirottare i soldi destinati alla costruzione del muro al confine col Messico sull'emergenza coronavirus". Questa la proposta della candidata democratica alla Casa Bianca Elizabeth Warren, che accusa il presidente Usa di minimizzare il rischio contagio e di fare poco per contenerlo. "Presenterò un piano per strappare ogni dollaro possibile di quelli che il presidente sta spendendo per il suo muro razzista e destinarlo al contenimento dell'epidemia", ha aggiunto Warren.

***

Ore15.44 - La situazione in Spagna

Sono tre le persone contagiate da coronavirus in Spagna senza che abbiano viaggiato fuori del Paese. Gli ultimi due casi, uno dei quali grave, sono due uomini di 77 e 50 anni ricoverati a Madrid e si aggiungono a un uomo di 62 anni che si trova in un ospedale di Siviglia. Lo riporta la Efe. Il totale degli infettati in Spagna sale così a 15.

***

Ore15.42 - Guarisce un corista della Scala positivo

Un corista della Scala che lo scorso 12 febbraio aveva cantato nel Trovatore è risultato positivo al Coronavirus. Ha informato l'azienda che ieri ha inviato una comunicazione ai dipendenti e istituito un controllo della temperatura all'ingresso. Oggi lui stesso ha mandato un messaggio ai colleghi per tranquillizzarli: "Il virus non mi dà più sintomi e mi hanno detto che praticamente sono guarito".

***

Ore 15.38 - Israele, El Al sospende i voli verso Roma

L'El Al, la compagnia di bandiera israeliana, ha annunciato di aver sospeso tutti i voli per Italia e Thailandia a causa del coronavirus in questi paesi. Il vettore ha anche annunciato che rimanderà il lancio dei voli diretti per Tokyo fino ad aprile, cosa che sarebbe dovuta invece avvenire il prossimo 11 marzo.

***

Ore 15.32 - Regno Unito: quasi 7.700 test, 15 positivi

È salito a 7690, con oltre 500 test in più rispetto al dato di ieri, il totale delle persone sottoposte al tampone nel Regno Unito nell'ambito dei controlli sulla diffusione del coronavirus. Lo rende noto il ministero britannico della Sanità, confermando al momento a non più di 15 pazienti accertati - secondo l'aggiornamento reso noto già in mattinata - il numero dei contagi; 7675 esami sono stati invece "confermati negativi". Stando alle stime della Bbc, il Regno è ad oggi il terzo Paese europeo per numero di infezioni - sulla base dei dati ufficiali - subito alle spalle della Germania, ma a larga distanza dall'Italia che conta oltre 400 casi.

***

Ore 15.25 - Firenze, 40 operatori sanitari in quarantena

Quarantena domiciliare per 23 operatori sanitari del Careggi. L'azienda ospedaliero universitaria di Firenze ha attivato una quarantena domiciliare per 23 operatori che hanno seguito il paziente attualmente ricoverato a Malattie infettive con una positività da confermare al virus Covid-19. "In attesa della conferma da parte dell'Istituto superiore di sanità, gli operatori rimarranno a casa con le tutele di salute ed economiche del caso", fa sapere il Careggi. Inoltre al momento "sono buone le condizioni del paziente, affetto da malattia respiratoria".

***

Ore 15.22 - Contagiata la vicepresidente dell'Iran

La vicepresidente iraniana Masume Ibtikar è risultata positiva al coronavirus ed è stat posta in isolamento. Lo ha riferito all'agenzia Irna la sua portavoce.

***

Ore 15.11 - Oms: "Non è il momento di farsi prendere dalla paura"

Sono 78.630 i casi di Covid-19 in Cina, 2.747 le morti. Sono i dati diffusi, nella consueta conferenza stampa a Ginevra, dal direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus. "Questo virus ha un potenziale pandemico" ma, ha scandito, "paura e panico non servono, le persone possono essere preoccupate ed è giusto che lo siano, ma bisogna calmarsi e fare le cose giuste per combattere questo virus molto pericoloso".

***

Ore 14.30 - Scontro Di Maio-Le Pen

Scontro a distanza tra Luigi Di Maio e Marine Le Pen. La leader del Rassemblement National ha dichiarato che la "situazione in Italia è quella di un'epidemia fuori controllo" ed è tornata a dire che se fosse stato per lei avrebbe già chiuso le frontiere tra Francia e Italia. L'ira di Di Maio: "Danneggia l'Italia, mentre dice di essere vicina a un partito italiano...".

***

Ore 14.13 - La Ue: "Solidarietà all'Italia"

La Commissione europea ribadisce la sua solidarietà all'Italia e continua a lavorare su tutti i fronti per contenere il diffondersi del coronavirus. È quanto si legge in una nota pubblicata oggi da Bruxelles.

***

Ore 13.20 - L'appello di imprese e sindacati: "Far ripartire le attività"

Da banche, imprese e sindacati un appello congiunto a lavorare tutti, insieme, "per consentire al nostro Paese di superare questa fase in maniera rapida ed efficace".

***

Ore 12.30 - I dati aggiornati dell'emergenza: in Lombardia 37 guariti

Sono in totale 528 le persone ad oggi positive al tampone per il coronavirus in Italia, di cui al momento 278 in isolamento domiciliare, 159 in ospedale con sintomi e 37 in terapia intensiva. 14, al momento, i deceduti, tutti con patologie pregresse. 282 i positivi confermati dall'Iss. Questi i dati aggiornati da Angelo Borrelli della protezione civile, che anche ricordato come in Sicilia due dei tre contagiati siano guariti e come in Lombardia dei 305 contagiati al momento 37 risultino i guariti.

Oltre 774 gli uomini e le donne e oltre 180 i medici impegati nei soccorsi.

Quasi tre milioni i passeggeri ad oggi controllati negli aeroporti e 110mila nei porti, grazie anche al lavoro di 800 volontari.

***

Ore 11.50 - Musumeci: "Meglio se dal Nord non vengono"

"La Sicilia non è una terra in cui non si può sbarcare e non si può atterrare: però servono controlli perché non è possibile che i due casi registrati di positività al coronavirus riguardano turisti del Nord, perché nella nostra isola non c'è un focolaio. Sarebbe meglio che i turisti dal Nord non venissero". Così il governatore della Sicilia, Nello Musumeci, parlando con i cronisti a palazzo Orleans.

***

Ore 11.30 - Un infetto in Israele: "Tornava dall'Italia"

Il ministero della sanità israeliano ha confermato questa mattina che un uomo ritornato dall'Italia nei giorni scorsi "ha contratto il coronavirus".

***

Ore 11.03 - Salgono a quattro i casi in Svizzera

È salito a quattro il numero di casi di coronavirus confermati in Svizzera, con due nuovi casi nel Cantone dei Grigioni. Uno dei quattro, un informatico di 28 anni residente a Ginevra, era da poco tornato da Milano.

***

Ore 10.50 - Deputato in Iran positivo al coronavirus

Il presidente della commissione Sicurezza nazionale e Politica estera del Parlamento iraniano, Mojtaba Zonnour, ha dichiarato di essere risultato positivo al tampone per il coronavirus. Zonnour è deputato a Qom, epicentro dell'epidemia di coronavirus in Iran. È il secondo funzionario iraniano risultato positivo dopo il vice ministro della Sanità, che si è sentito male praticamente in diretta.

***

++ Ore 10.45 - Guariti tutti i pazienti allo Spallanzani ++

"L'Italia è un Paese affidabile. C'è una buona notizia: tutti i pazienti allo Spallanzani sono guariti". Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in conferenza all'Associazione Stampa Estera.

***

Ore 10 - Un caso ad Asti e uno in Puglia

Un caso di positività al coronavirus sarebbe stato riscontrato ad Asti. A dirlo è il sindaco, Maurizio Rasero, secondo il quale si tratta di una delle persone che nei giorni scorsi erano tornate da un soggiorno nella località ligure di Alassio. Il paziente è all'ospedale Cardinal Massaia in isolamento. In Puglia invece un carpentiere di 33 anni che vive in zona "Trullo di Mare", nel Tarantino, sarebbe andato a Codogno il 19 febbraio per ripartire il 24, quando la zona rossa era già stata istituita. È risultato positivo al virus.

***

Ore 09.26 - Primi casi in Toscana

L'Istituto superiore di sanità ha validato i primi due casi positivi al coronavirus in Toscana. Si tratta di un imprenditore fiorentino di 63 anni e di un informatico 49enne di Pescia (Pistoia), quest'ultimo rientrato giovedì scorso da Codogno. Sono ricoverati nei reparti di Malattie infettive dell'ospedale di Ponte a Niccheri, a Firenze, e di quello di Pistoia.

***

Ore 09.02 - Primo caso in Romania

Le autorità di Bucarest hanno comunicato di aver registrato il primo caso positivo al virus. Il paziente è un uomo che vive nel distretto di Gorj ed è entrato in contatto con l'italiano residente a Rimini che per alcuni giorni è stato in Romania. Al momento le condizioni sono buone, i suoi parenti sono stati messi in quarantena per 14 giorni.

***

Ore 08.33 - Uomo positivo in Estonia

Il primo caso di positivo al coronavirus è stato registrato anche in Estonia. Si tratta di un paziente, cittadino iraniano, rientrato nella notte nel Paese baltico.

***

Ore 08.20 - Primo caso di coronavirus in Abruzzo

C'è un primo presunto caso di coronavirus in Abruzzo. Un uomo, ricoverato nel reparto di malattie infettive dell'ospedale di Teramo, è risultato positivo al primo test per il Covid-19. La conferma del contagio arriverà solo con gli esiti del secondo esame, che sarà eseguito all'Istituto Spallanzani di Roma. Il paziente, residente nella bassa Brianza, è a Roseto degli Abruzzi con la famiglia, per trascorrere qualche giorno nella loro abitazione di villeggiatura.

***

Ore 07.54 - Il Messico autorizza la nave Msc a sbarcare

Il Messico ha autorizzato la nave italiana Msc "Meraviglia", respinta da due porti nei Caraibi (in Giamaica e alle Isole Cayman) per paura del coronavirus, ad attraccare a Cozumel. Ma le condizioni proibitive del vento, che, secondo quanto si legge in un comunicato della compagnia di navigazione, starebbe soffiando a 35-40 nodi, per ora lo impediscono.

***

Ore 07.33 - Primo caso accertato in Danimarca

Le autorità della Danimarca hanno annunciato oggi il primo caso accertato di coronavirus: si tratta di un uomo che era rientrato dall'Italia con la sua famiglia il 24 febbraio dopo aver trascorso una vacanza in una località sciistica in Lombardia. Sua moglie e suo figlio sono risultati negativi ai test e le condizioni dell'uomo sono state definite abbastanza buone.

***

***

26 febbraio

Ore 22.19 - Fontana: "Vado in isolamento"

Una collaboratrice del governatore della Lombardia Attilio Fontana è risultata positiva al coronavirus e lui andrà in auto-isolamento. "Da oggi qualcosa cambierà - dice in un video su Facebook, rendendo noto il caso di positività della sua collaboratrice - perché anche io mi atterrò alle istruzioni date dall'Istituto Superiore della Sanità, per cui per due settimane cercherò di vivere in sorta di auto-isolamento che soprattutto preservi le persone che lavorano con me".

***

Ore 21.10 - L'intervento del ministro Speranza alla Camera

"Oggi serve una relazione stretta tra governo e Parlamento capace di superare i vincoli ordinari tra maggioranza e opposizione, tutto il Paese deve rispondere e non una parte.". Il ministro esprime un encomio per i cittadini e i sanitari sul campo, tra gli scroscianti applausi dei deputati.

***

Ore 20.55 - Primo caso in Puglia

C'è il primo caso di positività da coronavirus in Puglia, lo comunica il presidente della Regione Michele Emiliano. Si tratta, riferisce Emiliano, di una persona residente nella provincia di Taranto e proveniente da Codogno.

***

Ore 20.28 - Ok della Camera al Dl sull'emergenza Coronavirus

Via libera del'Aula della Camera al decreto legge sull'emergenza Coronavirus.

Il testo, approvato a Montecitorio con 462 voti a favore e due contrari, passa al Senato.

***

Ore 19.47 - Altri due casi nelle Marche

"Nella giornata di oggi altri due tamponi sono risultati positivi al test per il Coronavirus" nelle Marche. Con questo aggiornamento salgono a tre i casi risultati positivi, tutti nella provincia di Pesaro Urbino. Uno dei pazienti ha avuto esito positivo anche alle controanalisi dell'Iss.

Anche i due positivi di oggi saranno inviati domani mattina a Roma per il secondo check.

***

Ore 19.40 - Altri dieci contagi in Liguria

Altre 10 persone positivie al coronavirus nei due hotel di Alassio (Savona). Al momento sono 16 i positivi in Liguria. Uno è di Spezia, 15 provengono dal cluster di Alassio, dai due alberghi. Altri tre, sempre da Alassio, sono in corso di verifica.

***

Ore 19.38 - Due casi in Germania

Altri due contagi da Coronavirus in Germania. C'è il primo in Renania, un soldato della casa della Croce rossa della Bundeswehr di Coblenza. L'altro è stato registrato nel Land del Baden-Wuerttemberg, è un 32enne rientrato dal Nord Italia.

***

Ore 19.17 - Mastella chiude le scuole a Benevento

"Venerdì e sabato le scuole di ogni ordine e grado resteranno chiuse in città per effettuare azioni straordinarie di pulizia contro la diffusione del coronavirus". Lo ha annunciato il sindaco di Benevento Clemente Mastella, che ha inoltre chiesto al governatore della Campania Vincenzo De Luca "di adottare tale provvedimento per tutte le scuole della Regione".

***

Ore 19.05 - British Airways cancella 22 voli per Milano

La compagnia aerea britannica ha cancellato 22 voli per Milano previsti tra oggi e l'11 marzo a causa della mancanza di prenotazioni. Il governo del Regno Unito ha confermato proprio oggi di non voler imporre alcun provvedimento di stop dei collegamenti con l'Italia.

***

Ore 18.58 - Terzo caso in Croazia, uomo che lavora a Parma

In Croazia è stato confermato il terzo caso di positività. Si tratta, riferiscono le autorità sanitarie del Paese, di un uomo che lavora a Parma e che è ricoverato nell'ospedale di Rijeka. Gli altri sono due fratelli gemelli, uno dei quali tornava da un soggiorno a Milano tra il 19 e il 21 febbraio.

***

Ore 18.50 - Donna positiva partorisce, il neonato è negativo al coronavirus

"Una donna in gravidanza positiva al Covid-19, ricoverata all'ospedale di Piacenza, ha partorito oggi, senza problemi, un neonato che è risultato negativo al virus". Lo fa sapere l'assessore alla politiche della Salute della Regione Emilia Romagna, Sergio Venturi.

***

Ore 18.15 - "Il paziente 1 rifiutò il ricovero a Codogno"

Il paziente 1 quando si è presentato la prima volta al pronto soccorso di Codogno "è stato sottoposto agli accertamenti necessari e a terapia, tuttavia decideva di tornare a casa nonostante la proposta prudenziale di ricovero". Lo spiega in una nota Massimo Lombardo, direttore generale della Asst di Lodi. I carabinieri del Nas di Piacenza hanno intanto sequestrato dall'ospedale di Codogno le cartelle cliniche del paziente 1.

***

Ore 18.01 - Donna positiva partorisce a Piacenza: il piccolo è sano

Una mamma positiva al coronavirus, proveniente dalla Lombardia, ha partorito a Piacenza senza problemi e il bambino è risultato negativo al contagio. A dirlo l'assessore regionale alla Sanità dell'Emilia-Romagna, Sergio Venturi.

***

Ore 17.49 - Nave Msc respinta da due porti nei Caraibi

Una nave da crociera italiana, la Msc Meraviglia, è stata respinta da due porti nei Caraibi, in Giamaica e alle Isole Cayman, a causa di un membro dell'equipaggio che non sarebbe in buone condizioni di salute. Lo riporta il New York Times. A bordo ci sono 6.100 persone. La nave era arrivata martedì mattina al porto di Ocho Rios, in Giamaica, da Miami.

***

Ore 17.11 - Ricciardi: "In Italia 10mila tamponi, in Germania mille"

In Italia "sono stati eseguiti oltre 10mila test per la rilevazione del nuovo coronavirus, contro i meno di mille in Germania e Francia". Lo dice Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute e membro italiano all'Oms: ciò "si spiega con il fatto che alcune Regioni non hanno inizialmente seguito le linee guida basate sulla evidenza scientifica, che prevedevano il test solo a soggetti sintomatici con 'fattori di rischio' legati a provenienza e contatti avuti. Alcune Regioni hanno esteso i test e ciò ha generato una sovrastima dei casi".

***

Ore 16.44 - In Germania contagiata una maestra d'asilo

È una maestra di asilo di 46 anni la donna positiva al test del coronavirus in Nordreno-Vestfalia: lo ha annunciato il ministro della Salute del Land Karl-Josef Laumann. Si tratta della moglie di un altro contagiato di 47 anni, attualmente ricoverato in ospedale in serie condizioni. La maestra e i suoi due bambini sono ora in quarantena a casa, così come tutti i bambini dell'asilo e le rispettive famiglie.

***

Ore 16.30 - Guariti i tre pazienti del Lazio

"Un'ottima notizia: anche la donna cinese ricoverata allo Spallanzani non è più affetta dal Covid-19. Dopo il marito cinese e il ricercatore italiani sono quindi tutti guariti i pazienti nel Lazio. Bene così. Niente panico, ma unità e collaborazione". Lo scrive su Twitter il leader Pd e presidente del Lazio Nicola Zingaretti.

***

Ore 16.22 - Iss: "Sconsigliabile l'igienizzante fai da te"

"Non è consigliabile preparare in casa i prodotti, anche in considerazione del fatto che le sostanze di partenza devono rispondere a precisi standard di qualità, come indica l'Oms". Lo scrive sul proprio sito l'Istituo Superiore di Sanità, riferendosi all'ipotesi di fare in casa l'igienizzante per le mani. Ma era la stessa Oms sul suo sito a dare le istruzioni per realizzarlo. Confusione anche tra gli scienziati, insomma.

***

Ore 16.11 - Codogno, 18 carabinieri in isolamento

Diciotto carabinieri della compagnia di Codogno sono in isolamento domiciliare in via precauzionale dopo aver partecipato a una riunione conviviale con un loro collega in congedo, risultato positivo al virus. L'incontro si è svolto in caserma lo scorso 17 febbraio.

***

Ore 15.58 - Salvini all'attacco

Salvini continua ad attaccare il governo: "Non è in grado di gestire l'emergenza, quindi noi non siamo disponibili a inciuci. Se c'è da prendere per mano il Paese con una data certa delle elezioni, siamo a disposizione. Ma non è questo il governo..."

***

Ore 15.49 - Rugby, salta Irlanda-Italia

Non si giocherà l'incontro del Sei Nazioni di rugby tra Irlanda e Italia, in programma sabato 7 marzo a Dublino. Lo ha reso noto la federazione rugby irlandese, annunciando di aver accolto la raccomandazione del ministro della salute su indicazione del Team di emergenza della sanità pubblica irlandese.

***

Ore 15.43 - Tornano a casa gli ospiti dell'hotel di Alassio

Si concluderà a breve l'isolamento in hotel di gran parte degli ospiti dei due alberghi di Alassio dove sono stati registrati casi di positività al Covid-19. Quanti tra i 146 turisti che non sono stati in stretto contatto con le persone infette saranno trasferiti nelle loro dimore di residenza, dove svolgeranno la quarantena.

***

Ore 15.28 - Ottava bimba positiva

Una bambina di otto anni è risultata positiva al test coronavirus in Veneto, nel focolaio di Limena, in provincia di Padova. Lo fa sapere la regione Veneto. La piccola è asintomatica, ora anche i suoi compagni di scuola verranno sottoposti al tampone. È l'ottavo minore contagiato, gli altri sette sono stati rilevati in Lombardia.

***

Ore 15.21 - Primo caso in Andalusia

Un caso di positività al coronavirus è stato riscontrato a Siviglia. Si tratta di un 62enne che non era stato in Italia.

***

Ore 15.06 - Disperazione nell'hotel di Alassio

"Vogliamo tornare a casa, vogliamo star nelle nostre case, in isolamento sì ma a casa nostra". All'hotel di Alassio affacciato sul mare, isolato dopo il ricovero per coronavirus di cinque persone, gli ospiti in quarantena sono disperati. Circa 120, molti over 60. Transenne a impedire accesso e uscita, persone guardate a vista da una pattuglia della Guardia di Finanza. Oggi, al culmine del nervosismo, alcuni hanno buttato dalla finestra i sacchetti con il cibo distribuito dalla Protezione civile.

***

Ore 15.04 - Medici di famiglia in quarantena

"Sono 17, ad oggi, i medici di famiglia che non possono occuparsi dei propri pazienti a causa del coronavirus: un collega malato, uno positivo al virus e 15 in quarantena. Questo vuol dire che ci sono circa 30.000 pazienti senza medico". Il dato viene fornito dal segretario nazionale della Federazione dei medici di medicina generale (Fimmg), Silvestro Scotti.

***

Ore 14.59 - Quarantena per gli eurodeputati del Nord Italia

Rispettare una quarantena di 14 giorni, è la raccomandazione del questore dell'Europarlamento agli eurodeputati che negli ultimi 14 giorni hanno visitato Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna o Veneto.

***

Ore 14.50 - In arrivo 500mila mascherine

Sono 500mila le mascherine che nelle prossime ore verranno inviate alle varie regioni dal Dipartimento della Protezione Civile. Il fabbisogno attuale è stato definito nel corso del comitato operativo ma verrà aggiornato nel caso in cui emergessero ulteriori necessità.

***

Ore 14.46 - Prima vittima in Francia non è stata in Cina o Italia

Il primo morto in Francia per coronavirus non sarebbe stato di recente in Italia o in Cina. È un insegnante 60enne che lavora in una scuola di Crépy-en-Valois, a un'ottantina di chilometri da Parigi, nel dipartimento de l'Oise.

***

Ore 14.25 - Trump annuncia conferenza su coronavirus

Donald Trump terrà oggi una conferenza stampa sul coronavirus quando negli Usa saranno le 18, la mezzanotte italiana. "Le fake news ha scritto intanto in un tweet - stanno cercando di far apparire il coronavirus nel peggior modo possibile, creando panico sui mercati. I democratici parlano ma non agiscono".

***

Ore 14.05 - Guariti tutti i pazienti ricoverati allo Spallanzani

Tutti i pazienti ricoverati dal 29 gennaio scorso all'Inmi Spallanzani di Roma sono guariti dal coronavirus. La coppia cinese, il ricercatore italiano (già dimesso) e il 17enne di Grado mai risultato positivo.

***

Ore 14.03 - La quarantena imposta da Pechino

Da oggi chi atterra a Pechino è tenuto a un periodo di 14 giorni di auto-quarantena. Lo ha spiegato il portavoce della commissione sanitaria, Gao Xiaojun.

***

Ore 14.01 - Basket: da Riga il "no" al match con squadre italiane

Dopo l'Ungheria, anche la Lettonia dice no a incontri di basket contro squadre italiane per l'emergenza coronavirus: il Riga fa sapere che non intende scendere in campo a Lubiana contro la Reyer Venezia, in una partita valida per la Coppa Campioni femminile che era in programma domani.

***

Ore 13.38 - Aperture a Milano

Da questa sera i bar di Milano con servizio al tavolo potranno tenere aperto anche dopo le 18. Per evitare assembramenti - viene specificato -, il servizio bar dovrà essere gestito solo al tavolo dal personale e non direttamente al bancone.

***

Ore 13.35 - "Positivi per errore" a Pavia

Un'intera famiglia di Miradolo Terme è stata ricoverata al reparto di malattie infettive del San Matteo di Pavia, dopo essere stata contagiata dal coronavirus. Ma il laboratorio ha poi confermato il proprio errore e tutti vengono dimessi in queste ore.

***

Ore 13.19 - Nuovi dati dalla Spagna

Nove nuovi casi di coronavirus in Spagna si sono registrati negli ultimi due giorni. Si tratta di quattro turisti italiani in vacanza a Tenerife e di un'altra italiana di 36 anni che è stata ricoverata a Barcellona dopo essere tornata dall'Italia, con tappe a Milano e a Bergamo. Positive inoltre anche altre quattro persone: l'ultimo, in ordine di tempo, ad ammalarsi è un 22enne tornato da poco dall'Italia e residente in Catalogna. A Madrid, sono stati ricoverati due ragazzi, anche loro reduci da un recente soggiorno nel Nord Italia.

***

Ore 12.55 - Scuole chiuse anche a Napoli

Il sindaco Luigi De Magistris ha deciso la chiusura delle scuole fino a sabato "per misure straordinarie di pulizia".

***

Ore 12.50 - La Procura di Lodi apre un'inchiesta

La Procura di Lodi avrebbe aperto un'inchiesta conoscitiva sulle dinamiche di diffusione del coronavirus e sulle procedure adottate negli ospedali di Codogno, Casalpusterlengo e Lodi. Nelle strutture i Nas di Cremona hanno effettuato nella notte un'ispezione.

***

Ore 12:22 - Primo caso in Grecia

Primo caso di coronavirus in Grecia. Si tratta di una donna di 38 anni che era stata recentemente in Italia. Il caso, riferisce l'agenzia Ana, è stato individuato a Salonicco. Tutte le persone entrate in contatto con la donna, ha precisato il ministero della Salute greco, negli ultimi giorni sono state invitate a mettersi in isolamento volontario.

***

Ore 12.01 - Guarita la turista cinese allo Spallanzani

È guarita anche la cittadina cinese contagiata da coronavirus e ricoverata allo Spallanzani di Roma da fine gennaio. A darne notizia l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato: "Stamani durante una visita all'ospedale ho visto anche il marito che è in ottime condizioni".

***

Ore 11.45 - Turchia: "Sconsigliati viaggi in Italia"

La Turchia sconsiglia ai suoi cittadini i viaggi "se non assolutamente necessari" nelle zone italiane e dell'Iraq dove si sono registrati casi di contagio a causa del nuovo coronavirus.

***

Ore 11.20 - Nuovi contagi in Kuwait

Le ultime notizie diffuse dal ministero della Sanità del Kuwait e riportate dall'agenzia ufficiale Kuna parlano di sei nuovi casi e di un totale di 18 persone contagiate.

***

Ore 11.10 – Aumentano i morti in Iran

Sono 19 le vittime in Iran. Il bilancio viene fornito dal ministero della Sanità. 139 i contagiati.

***

Ore 11 – La situazione in Croazia

Un secondo caso di coronavirus è stato accertato in Croazia.

***

Ore 10.30 - Un morto a Parigi

La Francia annuncia nuovi casi di coronavirus, tra due morti. Il numero totale dei casi accertati passa dunque a 17. La vittima è un 60enne che era ricoverato a Parigi.

***

Ore 09.57 - Sei i morti in Giappone

Salgono a 6 le vittime in Giappone. L'ultimo caso mortale riguarda un paziente risultato positivo solo dopo il decesso. Le autorità della prefettura di Hokkaido hanno disposto la chiusura di tutte le scuole sull'isola fino al 4 marzo.

***

Ore 9.39 - Bimba contagiata nel Lodigiano

Un nuovo contagio viene confermato in queste ore: si tratta di una bimba di quattro anni che vive nella zona di Castiglione d'Adda, nel Lodigiano.

***

Ore 9.27 - Passeggero contagiato su un aereo

La compagnia ungherese Wizz Air conferma di essere stata "informata dalle autorità sanitarie che sul volo W6 3762 Bologna - Craiova del 18 febbraio e sul volo W6 3761 da Craiova a Bologna del 22 febbraio ha viaggiato un passeggero diagnosticato successivamente come "affetto da coronavirus".

***

Ore 9.16 - Peggiora la situazione in Corea del Sud

Altri 115 nuovi casi accertati di infezione da coronavirus sono stati annunciati dalla Corea del Sud. In base

agli aggiornamenti forniti dalle autorità sanitarie, il totale delle infezioni nel Paese è salito a quota 1.261.

***

Ore 09.15 - Male le Borse, Milano negativa

Tutte negative le Borse in Europa, ma anche Tokyo e Wall Street.

Piazza Affari apre in negativo con il Ftse Mib che nei primi minuti cede lo 0,14%. Male anche Londra con un -0,40% e Francoforte, dove il Dax arretra dello 0,89%. A Parigi il Cac40 perde lo 0,61%. Tokyo ha chiuso cedendo lo 0,79%. Ieri Wall Street ha terminato le contrattazioni con un -3,15%.

***

Ore 09.00 - El Salvador vieta ingressi da Italia

El Salvador ha deciso di vietare l'ingresso nel proprio territorio a persone provenienti dalla Corea del sud e dall'Italia. Inoltre, è stata disposta una quarantena di 30 giorni per cittadini salvadoregni e diplomatici che provengano dalla Corea del sud e dall'Italia.

***

Ore 08.51 - Tre casi in Bahrain

Tre nuovi casi di coronavirus sono stati segnalato in Bahrain. Sono ora 26 i contagiati. Gli ultimi tre positivi sono tre donne tornate da Teheran.

***

Ore 08.33 - Salgono i contagi in Kuwait

Sono ora 12 i casi confermati in Kuwait. Lo ha reso noto l'agenzia di stampa Kuna citando il ministero della Sanità. Il nuovo positivo riguarda una donna proveniente dall'Iran.

***

Ore 08.26 - La Russia sconsiglia i viaggi in Italia

La Russia mette in guardia i propri cittadini contro i viaggi in Italia, Corea del Sud e Iran per cercare di contenere la diffusione del coronavirus nel Paese: Mosca aveva già sconsigliato i viaggi in

Cina. Finora in Russia si registrano solo due casi di contagio e nessuna vittima.

***

Ore 08.08 - Olimpiadi di Tokyo, Abe vuole rinvio

Il premier giapponese Shinzo Abe ha invitato le principali associazioni sportive, culturali e associative del Paese a posticipare di almeno 2 settimane l'organizzazione di eventi che prevedono il raduno di grandi masse per contenere il rischio di un'ulteriore espansione del coronavirus.

***

Ore 07.50 - Il bilancio delle persone guarite dal virus

Le persone guarite nel mondo sono 30.098. È il bilancio più recente.

***

Ore 07.37 - Casi sospetti in Brasile

Un abitante della città brasiliana di San Paolo, un 61enne che per lavoro è stato in Lombardia tra il 9 ed il 21 febbraio è stato sottoposto ai test per verificare un eventuale contagio dopo aver manifestato i primi sintomi. È comunque in buone condizioni. Ci sono poi altri 4 sospetti e uno riguarda una donna arrivata dall'Italia. Finora nel sud America non sono stati riportati casi di coronavirus.

***

Ore 07.27 - Scuole chiuse a Palermo

Da oggi e sino a lunedì 2 marzo sono sospese le lezioni nelle scuole di ogni ordine e grado del territorio Metropolitano di Palermo. Il provvedimento è stato adottato dal presidente della Regione.

***

Ore 07.16 - Nuovi casi in Cina

La Commissione sanitaria nazionale cinese conferma 406 nuovi casi di contagio e 52 morti relativi alla giornata di ieri. Il totale dei casi di infezione sale così a 78.064 e quello dei decessi a 2.715.

***

***

25 febbraio

Ore 22.15 -Nuovi casi in Germania

Due nuovi contagi da Coronavirus sono stati certificati in Germania, nel Baden-Wuerttenberg e nel Nordreno-Vestfalia. Salgono a 18 i casi nel Paese.

***

Ore 22.12 - Scontro Governo-Regione Marche

Nota congiunta dei ministri dopo la decisione delle Marche di tenere chiuse le scuole anche senza casi di coronavirus confermati. "Con la sua decisione unilaterale di firmare un'ordinanza per la chiusura di tutte le scuole e Università della Regione Marche - si legge in un comunicato a firma del ministro degli Affari Regionali Francesco Boccia, dell'Istruzione Lucia Azzolina e dell'Università e della Ricerca Gaetano Manfredi - il Governatore Luca Ceriscioli si sfila dall'accordo che era stato raggiunto solo poche ore prima nel corso dell'incontro tra governo e Regioni tenutosi alla Protezione Civile e viene meno all'impegno preso con tutti gli altri Governatori che invece si stanno attenendo alle disposizioni concordate".

***

Ore 21.45 - Sesto caso in Spagna

Le autorità della Comunità Valenciana, nel sud-est della Spagna, hanno annunciato il primo caso di

coronavirus nella città di Villareal. Si tratta di un uomo, risultato positivo al test. È, in totale, il sesto caso confermato in Spagna.

***

Ore 21.28 - Via libera al decreto

La commissione Affari sociali della Camera ha dato il via libera all'unanimità al decreto legge sul Coronavirus varato sabato dal governo. Lo si apprende da fonti di maggioranza. Tutti i partiti hanno votato a favore del mandato al relatore. Il testo è passato con piccole modifiche introdotte da emendamenti del relatore Marialucia Lorefice (M5s) concordati con il governo.

***

Ore 20.55 - Primo caso di coronavirus in Algeria: è un italiano

L'Algeria ha registrato il suo primo caso di coronavirus. Si tratta di un cittadino italiano arrivato in Algeria il 17 febbraio. "Tutte le misure sono state prese per la cura del paziente", ha detto il ministro della Salute algerino, precisando che "è stato messo in isolamento".

***

Ore 20.45 - Slitta il Salone del Mobile di Milano

L'allarme per il coronavirus fa slittare il Salone del Mobile di Milano. L'appuntamento, che richiama ogni anno decine di migliaia di persone da tutto il mondo, è stato spostato da aprile al 16-21 giugno.

Il sindaco Beppe Sala: "Decisione giusta".

***

Ore 20.20 - Aperto un fascicolo per morte di Adriano Trevisan

La Procura di Padova ha aperto un fascicolo - senza indagati né ipotesi di reato - sulla morte di

Adriano Trevisan, 78 anni, morto a causa del coronavirus il 22 febbraio scorso nell'ospedale di Schiavonia, nella Bassa Padovana. Sono state chieste all'ospedale le cartelle cliniche del paziente per accertare se le linee guida rispetto alla malattia, dalla sua diagnosi e al contenimento del contagio, siano state rispettate.

***

Ore 20.03 - Confermati i casi in Liguria e Alto Adige

L'Istituto superiore di sanità conferma che il test effettuato sul 31enne contagiato in Alto Adige è positivo al Coronavirus. Confermato dunque ufficialmente il primo caso in Alto Adige. In Liguria, invece, confermato il secondo caso di contagio. Lo ha comunicato la Regione spiegando che il paziente si trova a La Spezia.

***

Ore 19.55 - Conte: "Emergenza, ma no allarmismi"

"Stiamo affrontiamo un'emergenza sanitaria, ne siamo consapevoli, non lo sottovalutiamo. Ma il Paese deve continuare a marciare, anzi correre". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, in un'intervista a Porta a Porta, su Rai Uno. "Stiamo dando segnale di massima responsabilità e efficienza ha aggiunto - ma non dobbiamo scadere in allarmismo ingiustificato".

***

Ore 19.30 - Francia: "Attenzione ai viaggi in Italia"

Due nuovi casi positivi al Coronavirus sono stati segnalati oggi in Francia. Lo ha detto il direttore generale dell'Istituto di Sanità. Si tratta di un francese rientrato dalla Lombardia - e ricoverato nel centro

della Francia - e di una donna cinese che però sarebbe già guarita. (ANSA). Il ministero dei Trasporti di Parigi ha poi invitato i francesi a rinviare i loro viaggi nelle zone contaminate d'Italia.

***

Ore 18.58 - Undicesima vittima

Ci sarebbe l'undicesima vittima in Italia. È morta all'ospedale di Treviso la donna di 76 anni, positiva al Coronavirus, che era stata ricoverata oggi in rianimazione per complicanze respiratorie. Lo ha reso noto la Regione Veneto.

***

Ore 18.45 - Scuole chiuse nelle Marche

Nelle Marche "dalla mezzanotte di oggi scattano provvedimenti che prevedono la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado e la sospensione delle manifestazioni di pubblico spettacolo" fino al 4 marzo. Lo ha annunciato il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli in un videomessaggio: "Ho appena firmato l'ordinanza che aumenta le misure nei confronti del contenimento del Coronavirus". Una "scelta importante maturata dopo 24 ore di attesa nel percorso fatto insieme con il governo nella riunione di stamattina".

***

Ore 18.20 - "I Paesi vicini non chiudono i confini"

I ministri della Salute dei Paesi confinanti con l'Italia hanno convenuto che chiudere i confini sarebbe "una misura sproporzionata e sbagliata". Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza dopo il vertice con Luigi Di Maio, la commissaria Ue alla Salute Stella Kyriakides e i ministri della Salute di Austria, Francia, Slovenia, Svizzera, Croazia e Germania.

***

Ore 18.18 - Altre tre vittime

Sono tre ultraottantenni le ultime vittime per coronavirus in Italia. I decessi sono stati registrati in Lombardia. Lo ha detto il capo della Protezione civile Angelo Borrelli. I contagiati invece salgono a quota 322.

***

Ore 18.03 - Nuovo caso a Treviso

Un caso di psitività al Covid-19 è stato registrato a Treviso. Lo fa sapere la Regione Veneto: si tratta di una donna di 76 anni con importanti patologie pregresse. Oggi, in seguito a un peggioramento della sintomatologia respiratoria, la donna è stata sottoposta al test dai sanitari del reparto malattie infettive dell'ospedale di Treviso risultando positiva.

***

Ore 17.56 - "Nuovi decessi sub iudice"

"Ci sono tanti decessi, alcuni sub iudice, in Lombardia, che attendono di essere confermati dall'Istituto superiore della Sanità". Lo ha detto l'assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera.

***

Ore 17.41 - Tenerife, due italiani contagiati.

Sono due gli italiani contagiati dal coronavirus a Tenerife: è risultata positiva al test anche la moglie del medico contagiato e già isolato nell'ospedale di Candelaria. Lo riferisce la Efe.

***

Ore 17.37 -L'ordinanza

Tutti coloro che sono stati negli ultimi 14 giorni nelle zone focolaio italiane - i dieci comuni del Lodigiano e Vo' Euganeo - devono comunicarlo alla Asl che dispone la sorveglianza sanitaria e l'isolamento fiduciario nella propria abitazione. È quanto prevede la bozza della nuova ordinanza che il governo sta mettendo a punto per uniformare i comportamenti delle regioni fuori dall'area del contagio.

***

Assalto ai supermercati del Nord Italia - Foto:

paura nel nord italia per il coronavirus
Paura nel nord Italia per il coronavirus
molti cittadini si sono riversati nei supermercati temendone la chiusura
Molti cittadini si sono riversati nei supermercati temendone la chiusura
la maggior parte dei casi stata registrata in lombardia
La maggior parte dei casi è stata registrata in Lombardia
nei market di lombardia veneto caccia ai prodotti di base
Nei market di Lombardia è Veneto è caccia ai prodotti di base
in molti supermercati le scorte di amuchina sono terminate
In molti supermercati le scorte di Amuchina sono terminate
i primi cittadini delle varie citt coinvolte hanno invitato tutti alla calma
I primi cittadini delle varie città coinvolte hanno invitato tutti alla calma
lunghe code alle casse
Lunghe code alle casse
scafali vuoti
Scafali vuoti
(ansa)
(Ansa)
di

***

Ore 16.13 - Un caso a Barcellona

Una donna residente a Barcellona, una 36enne italiana appena tornata dal Nord, Italia è risultata positiva al coronavirus. In Spagna è il quarto caso, dopo quelli registrati nelle Canarie e a Maiorca. Il caso di positività riscontrato a Tenerife riguarda un medico bergamasco in vacanza.

***

Ore 16.10 -Primo caso in Svizzera

Confermato il primo caso di coronavirus in Svizzera, nel Canton Ticino. Si tratta di un 70enne, tornato di recente da una manifestazione a Milano. Ora si trova ricoverato in isolamento. Ieri, il consigliere federale Alain Berst aveva presentato una serie di misure supplementari per far fronte all'epidemia in Italia. In particolare, maggiore informazione, prontezza operativa e ulteriori esami.

***

Ore 15.12 - Oms: "Il 95% guarisce"

"Dobbiamo ridimensionare questo grande allarme, che è giusto, da non sottovalutare, ma la malattia va posta nei giusti termini: su 100 persone malate, 80 guariscono spontaneamente, 15 hanno problemi seri ma gestibili in ambiente sanitario, il 5% è gravissimo, di cui il 3% muore. Peraltro sapete che tutte le persone decedute avevano già delle condizioni gravi di salute". Così Walter Ricciardi, dell'Oms in conferenza stampa alla Protezione civile a Roma.

***

Ore 14:29 - La situazione in Sardegna

"La Sardegna ha attuato con estrema precisione tutte le prescrizioni stabilite dal Governo per proteggere la popolazione dal rischio di contagio del coronavirus e per il contenimento dell'allarme sociale". Lo ha detto il presidente della Regione,

Christian Solinas, intervenendo alla videoconferenza tra Governo e Regioni: "La nostra condizione di insularità richiede una particolare attenzione per evitare i rischi per la nostra popolazione e ottimizzare le strutture e il personale sanitario a nostra disposizione".

***

Ore 14.10 - Primo caso in Liguria

Primo caso di positività al coronavirus in Liguria, lo ha confermato la Regione. Il caso si sarebbe verificato ad Alassio.

***

Ore 14.00 - Il messaggio di Conte

Il messaggio del premier Conte ai Paesi stranieri: "L'Italia, grazie al suo sistema sanitario d'eccellenza e ad una politica sanitaria di massima tutela e rigore, può mandare i suoi cittadini in giro tranquillamente. Questo è il messaggio che vogliamo mandare all'Unione europea e al mondo. Sarebbero ingiuste e inaccettabili limitazioni per gli italiani da parte di Stati esteri".

***

Ore 13:13 - Contagi in Austria

Due persone risultano contagiate dal coronavirus in Austria: lo conferma il governatore del Tirolo Guenther Platter. Uno dei due, stando a quanto si apprende, viene dalla Lombardia. Entrambi hanno una febbre leggera e sono attualmente isolati in una clinica di Innsbruck.

***

Ore 12:24 - Sardegna, sospese le missioni

Sospese tutte le missioni fuori dal territorio della Regione Sardegna, anche se già programmate, a partire da oggi e per un periodo di dieci giorni consecutivi, disdette tutte le riunioni programmate con partecipanti provenienti da fuori Sardegna ed evitate, "laddove non strettamente necessario", riunioni o incontri di lavoro con "un numero significativo di partecipanti, favorendo in alternativa l'uso di sistemi di comunicazione da remoto".

***

Ore 11.25 -Verso il vaccino

Si fa più vicina la possibilità di avere un vaccino contro il Covid19. L'azienda americana Moderna ha annunciato di avere spedito il primo lotto del vaccino sperimentale mRna-1273 all'Istituto Nazionale delle Allergie e Malattie Infettive per avviare la fase 1 della sperimentazione clinica su un ristretto numero di persone.

***

Ore 11.09- I tamponi nel Regno Unito

Sono 6.536 i test condotti fino a ieri nel Regno Unito, su altrettante persone, per potenziali casi di contagio da coronavirus. Lo confermano il ministero della Salute britannico e l'Nhs, il sistema sanitario nazionale, precisando che 6.527 sono risultati negativi e solo 9 positivi.

***

Ore 10.40 - Riunione alla Protezione Civile

Il governo al completo è nella sede della Protezione Civile per la prima riunione del comitato permanente tra ministri e governatori delle Regioni per fronteggiare l'emergenza coronavirus.

***

Ore 8.55 - Un caso sospetto a Firenze

Un caso sospetto di coronavirus a Firenze: si tratta di un italiano rientrato da Singapore, ricoverato in isolamento all'ospedale di Santa Maria Nuova, nel centro del capoluogo toscano.

***

Ore 8.15 - Primo caso in Sicilia

"Abbiamo un sospetto caso positivo che è risultato tale dall'esame del tampone faringe". Arriva dal governatore siciliano Nello Musumeci la certezza sul primo caso di Coronavirus a Palermo. "Si tratta di una donna di origine bergamasca".

***

Ore 7.19 - Il bilancio in Cina

In Cina 71 altre vittime per il nuovo coronavirus e 508 nuovi casi di contagio. Lo ha reso noto la Commissione sanitaria nazionale, che ha portato così a 2.663 il numero dei morti, mentre i contagi saliti sono 77.658.

***

***

24 febbraio

Ore 22.05 - Conte: "Potremmo contrarre le prerogative dei governatori".

L'annuncio del premier: "Il sistema sanitario è di competenza regionale e non è predisposto per un'emergenza nazionale. Per questo serve un coordinamento, altrimenti non riusciremo a contenere il virus in maniera efficace. Domani mattina parlerò in videoconferenza con tutti i governatori, anche quelli delle regioni non coinvolte. Tutti dobbiamo perseguire un coordinamento, se non ci riuscissimo saremmo pronti a misure che contraggano le prerogative dei governatori. Non dobbiamo arrivare a questo, anche perché il coordinamento funziona, ma se fosse necessario occorreranno misure straordinarie centralizzate".

***

Ore 20.20 - Un contagio confermato in Alto Adige.

Si allarga la zona dei contagi di coronavirus, confermato un caso in Alto Adige.

***

Ore 19.24 - Settima vittima di coronavirus

Settima vittima: si tratta di un 62enne di Castiglione d'Adda, nel Lodigiano, morto questa sera all'ospedale Sant'Anna di Como. Nel fine settimana era risultato positivo al virus e aveva importanti patologie pregresse. ***

Ore 17.27- Nuovi dati in Lombardia

Il governatore della Regione Lombardia Attilio Fontana ha confermato che i casi di positività in Regione Lombardia sono al momento 172 (70% maschi e 30% femmine) su 1500 tamponi ad oggi processati. Al momento cinque i decessi sul territorio, tutte persone anziane e con un quadro clinico già compromesso.

***

Ore 15.53 - Dimessi gli italiani in quarantena

Sono stati dimessi gli otto italiani che, dopo essere stati rimpatriati dalla Cina il 9 febbraio scorso con un volo dell'Aeronautica militare, hanno trascorso i 14 giorni di isolamento nel policlinico militare di Roma del Celio.

***

Ore 14.27 - Sesta vittima in Italia.

Sesta vittima: è una donna di Crema, paziente oncologica con un quadro clinico già compromesso. Era risultata positiva al virus.

***

Ore 12.23 - Bloccato a Lione un bus proveniente dall'Italia settentrionale

Bloccato a Lione, nel sud della Francia, un bus proveniente dall'Italia settentrionale. È quanto scrivono i media locali spiegando che lo stop del mezzo è scattato dopo che una passeggera ha chiamato la polizia, allarmata dalla "forte e anomala tosse" dell'autista del mezzo.

***

Ore 12.07 - Salgono a cinque i morti in Italia

Cinque morti in Italia: lo ha confermato il capo della Protezione civile Borrelli riferendo alla stampa. La quinta vittima è un adulto di 88 anni originario di Caselle Landi ma da tempo trasferitosi a Codogno.

I contagi salgono a 219.

Ore 10.45 - Passeggeri italiani bloccati alle Mauritius

I passeggeri di un volo proveniente dall'Italia sono stati bloccati all'aeroporto di Mauritius dopo lo sbarco. Lo si apprende da fonti informate. Ai passeggeri originari di Lombardia e Veneto, una quarantina, verrebbe richiesto di accettare un periodo di quarantena oppure di rientrare subito in Italia. Alitalia ne sta predisponendo il rimpatrio su richiesta degli stessi.

***

Ore 9.52 - Allarme anche in provincia di Benevento

Scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e private, nidi compresi, resteranno chiusi a Sant'Agata de' Goti, in provincia di Benevento, fino a giovedì.

***

Ore 9.10 - Affonda la Borsa di Milano

L'escalation di contagi per Coronavirus in Italia, in particolare in Lombardia e in Veneto, affonda la Borsa di Milano, che apre la giornata in calo del 3,4% a 23.934 punti.

***

Ore 9.03 - Le vittime in Iran

Sale a 12 il numero dei morti e a 47 quello dei casi confermati di contagio in Iran a causa del coronavirus.

***

Ore 9.01 - Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte rilancia su Facebook le "10 regole" da rispettare per ridurre i rischi di contagio.

***

Ore 9.00 - Quarta vittima in Italia

Una terza persona è morta a causa del Coronavirus in Lombardia: è la quarta vittima in Italia. Si tratta di un uomo di 84 anni, che era ricoverato all'ospedale Giovanni XXIII di Bergamo.

***

Ore 7.23 - L'ordinanza della Basilicata

Anche la Regione Basilicata corre ai ripari: "Tutti i cittadini che rientrano in Basilicata provenienti dal Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Liguria o che vi abbiano soggiornato negli ultimi 14 giorni dovranno rimanere in quarantena presso il proprio domicilio per 14 giorni, comunicando la propria presenza ai competenti servizi di sanità pubblica". Lo dispone un'ordinanza emessa dal governatore Vito Bardi.

***

Ore 5 - I dati in Cina

La Cina ha riportato ieri altri 150 morti (erano stati 97 sabato) da coronavirus e 409 nuovi casi (648) di infezione accertati. Lo si legge nell'aggiornamento quotidiano fornito dalla Commissione sanitaria nazionale (Nhc).

***

***

23 febbraio

Ore 18 - Le regioni del Nord si blindano

Le regioni settentrionali hanno deciso di "blindarsi" per evitare il diffondersi dell'epidemia. A cominciare dalla Lombardia, dove scuole e università resterano chiuse, così come i monumenti, le biblioteche e anche i bar e i pub, sottoposti a coprifuoco, con l'ordine di abbassare le serrande dalle 18 alle 6 del mattino. Regolari invece i mezzi pubblici e aperti supermercati e ristoranti.

***

Ore 13 - Caccia al paziente zero

Le strutture sanitarie non hanno ancora individuato il paziente - o i pazienti - zero dal quale è partita la diffusione del virus in Italia. "È difficile formulare previsioni per quella che può essere la diffusione - ha detto il capo della Protezione civile Angelo Borrelli - l'unica misura concreta e valida da adottare è dunque quella di chiudere i territori".

***

Ore 10.20 - Terza vittima a Cremona

La terza vittima di coronavirus in Italia è stata registrata a Cremona. Si tratta di una donna di Crema che era ricoverata in Oncologia e aveva già una situazione di salute difficile e compromessa.

***

Ore 07.30 - Infezioni anche in Emilia-Romagna e Piemonte

Superano i cento casi i contagi da coronavirus accertati finora in 5 regioni: 89 in Lombardia, 17 in Veneto, 2 in Emilia-Romagna, 2 nel Lazio (la coppia di turisti cinesi allo Spallanzani) e una in Piemonte. I ricoverati con sintomi sono 33, 18 quelli in terapia intensiva, 11 in isolamento domiciliare.

***

***

22 febbraio

Ore 23.50 - Serie A, annullata Verona-Cagliari

L'allarme per il coronavirus ferma il calcio: sono state rinviate le gare di serie A Verona-Cagliari, Inter-Sampdoria e Atalanta-Sassuolo. Si è appreso nel corso della conferenza stampa, iniziata intorno alle 23, presieduta dal premier Giuseppe Conte.

***

Ore 17.00 - Annullata la sfilata a San Giovanni Suergiu

La sfilata per il carnevale a San Giovanni Suergiu, in programma per oggi pomeriggio, è stata

annullata. L'annuncio è stato fatto dal sindaco, Elvira Usai, su invito del prefetto di Cagliari.

***

Ore 15.00 - Un caso sospetto mette in allarme il Sirai di Carbonia

Scattato l'allarme al pronto soccorso dell’ospedale Sirai di Carbonia

dopo che un uomo, residente a San Giovanni Suergiu, si è presentato con sintomi preoccupanti. Dopo poche ore la situazione è tornata alla normalità.

***

Ore 10.00 - Seconda vittima in Italia

Seconda vittima del coronavirus in Italia. La donna era una 75enne residente in Lombardia. È morta nella sua casa di Casalpusterlengo, il tampone era stato fatto solo dopo il decesso.

***

Ore 08.30 - 19 contagi e un morto

Altri due casi di positività al coronavirus sono stati registrati nel Nord Italia: uno nella notte in Lombardia, si tratta di un paziente che era ricoverato da qualche giorno all'ospedale di Cremona, l'altro questa mattina in Veneto, un 67enne di Dolo (Venezia). Sono così 19 i casi in tutta Italia, includendo anche il 78enne morto: 16 si registrano in Lombardia. Il comune ha disposto la chiusura di tutte le scuole e sta valutando la sospensione di tutti gli eventi sportivi e quelli legati al Carnevale.

***

Ore 00.05 - Prima vittima di coronavirus in Italia

È morto intorno all'ospedale di Schiavonia (Padova) uno dei due pazienti positivi al coronavirus. Era in terapia intensiva. Si tratta di un uomo di 78 anni. Era ricoverato da una decina di giorni per altre patologie.

***

***

21 febbraio

Ore 18 - I contagi si estendono anche a Padova

Due persone positive sono state confermate a Padova. I due pazienti - un 77enne e un 68enne di Vo' Euganeo - sono già stati isolati in ospedale e ora sono tenuti sotto osservazione. Uno di loro sarebbe in condizioni critiche.

***

Ore 12 - Allo Spallanzani di Roma guarisce il ricercatore italiano

Buone notizie dallo Spallanzani di Roma. Il giovane ricercatore italiano dichiarato positivo al coronavirus "è persistentemente negativo ai test e quindi guarito. Stiamo valutando di farlo uscire dall'isolamento". Lo ha affermato il direttore sanitario dell'Inmi Spallanzani di Roma, Francesco Vaia, dopo la lettura del bollettino medico.

***

Ore 11 - Sei persone positive

Il virus comincia ad allargarsi: risultano positive le prime sei persone che hanno avuto contatti con il 38enne. Eseguiti centinaia di tamponi.

***

Ore 09 - Infetta anche la moglie e un amico

Anche la moglie del 38enne, incinta all'ottavo mese di gravidanza, risulta contagiata. Stesso esito positivo ai test per un amico con cui il paziente uno giocava a tennis.

***

Ore 07.30 - Primo contagiato in Italia

Un 38enne, arrivato all'ospedale di Codogno, nel Lodigiano, è risultato positivo al coronavirus

(Unioneonline)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...