CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

il provvedimento

Virus, Isola blindata: si parte e arriva solo con "autorizzazione preventiva"

Misure restrittive per l'emergenza Covid-19: quello che c'è da sapere
immagine simbolo (ansa)
Immagine simbolo (Ansa)

La Sardegna si blinda per l'emergenza coronavirus.

Servirà infatti una autorizzazione preventiva di 48 ore sulla prevista partenza per i passeggeri a cui è concesso di entrare o uscire dalla Sardegna da porti e aeroporti sino al 25 marzo. Ma solo per "comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o spostamenti per motivi di salute".

La disposizione è stata presa dal governo su sollecitazione della giunta Solinas e ha causato momenti di caos e tensione negli scali aeroportuali e portuali.

Tutti - recita il provvedimento - "sono tenuti a presentare richiesta di autorizzazione preventiva con almeno 48 ore di anticipo sulla prevista partenza secondo il modello che sarà allegato all'ordinanza sotto la lettera "A", da compilare ed inviare per via telematica, in conformità a quanto indicato nella sezione "Nuovo Coronavirus" della homepage del sito istituzionale della Regione Sardegna, unitamente all'autocertificazione attestante la propria personale condizione", si legge nel documento.

Il Presidente della Regione, viene spiegato, anche in qualità di Autorità sanitaria regionale, si avvale di un'apposita struttura presso la Direzione Generale della Protezione Civile per l'istruttoria delle domande ed il rilascio delle autorizzazioni, che verranno comunicate esclusivamente all'indirizzo di posta elettronica del richiedente entro 12 ore dalla partenza.

Ancora, "il passeggero - proseguono le prescrizioni- dovrà presentare copia dell'autorizzazione rilasciata unitamente alla carta d'imbarco ed a un documento d'identità in corso di validità.

La compagnia di navigazione, con l'ausilio degli addetti a ciò preposti dalla Regione anche in collaborazione con l'Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna e - nell'ambito del servizio istituzionalmente reso - dalle forze dell'ordine ivi presenti, verifica preliminarmente all'imbarco il possesso delle autorizzazioni".

Gli autisti obbligati a viaggiare per esigenze di trasporto di genere e materiali di prima necessità seguiranno le regole di protezione imposte per da governo e sindacati per tutte le categorie produttive.

Sarà invece consentito il traffico delle merci.

(Unioneonlin/l.f.)

***

BLOCCATI A LIVORNO, ALLA FINE PARTONO

PORTO TORRES: SBARCATI IN 62

PARTE IL TRAGHETTO DA GENOVA A PORTO TORRES

***

***

Qui tutti gli aggiornamenti dall'Isola: LEGGI

Qui gli aggiornamenti dall'Italia e dal mondo: LEGGI

***

LEGGI ANCHE:/a>

Paziente positivo ad Alghero

A rischio le comunali

Due bus sotto controllo

Le denunce nel Medio Campidano

Cresce il numero dei contagiati

Il Piano di crisi per la Sardegna

L'Asl apre un nuovo canale per le donazioni

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...