CRONACA - ITALIA

Allerta virus

Aggiornamenti di ora in ora in Italia e all'estero

Le notizie sull'emergenza in atto dal 18 al 28 maggio
(ansa)
(Ansa)

26 maggio

Ore 22.24 - Virus, la situazione nei Balcani

Nella regione balcanica si conferma il calo progressivo di contagi e decessi nell'epidemia di coronavirus. Da diversi giorni il Montenegro non registra più casi di infezione e nel Paese non vi sono più malati di Covid-19. Il bilancio in tale Paese è fermo a 325 casi, con 316 guarigioni e nove decessi. Positiva la situazione in Croazia e Slovenia. Nel primo Paese da ieri si è avuto un solo decesso e nessun nuovo caso di coronavirus, con i totali che sono ad oggi 2.244 e 101. In Slovenia nelle ultime 24 ore non si sono registrati nuovi contagi, il cui numero complessivo è 1.469, mentre un altro decesso ha portato a 108 le vittime.

***

Ore 21.47 - La Germania estende le regole del distanziamento

La Germania ha esteso le regole di allontanamento sociale volte a contenere la diffusione dell'epidemia di coronavirus al 29 giugno, ha annunciato oggi il governo della cancelliera Angela Merkel. Fino a 10 persone potranno radunarsi in luoghi pubblici, ma i tedeschi dovrebbero essere in contatto con il minor numero possibile di persone, secondo le regole concordate tra il governo federale e 16 stati.

***

Ore 21.15 - Lombardia, una tantum fino a 1250 euro per i sanitari

"Accordo raggiunto. Infermieri e operatori sanitari riceveranno nella busta paga di giugno un premio una tantum fino a 1250 euro, in base all'impegno di servizio nei reparti Covid degli ospedali lombardi". Lo annunciano, in una nota, il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e l'assessore al Welfare Giulio Gallera a seguito dell'intesa raggiunta con i rappresentanti sindacali.

***

Ore 20.44 - L'AIFA sospende l'autorizzazione all'uso di idrossiclorochina

L'AIFA sospende l'autorizzazione all'utilizzo di idrossiclorochina per il trattamento del COVID-19 che non sia nell'ambito degli studi clinici condotti in in ospedale o a domicilio. Nuove evidenze cliniche sull'utilizzo del farmaco, indicano, spiega l'agenzia del farmaco, un aumento di rischio per reazioni avverse a fronte di benefici scarsi o assenti. L'Agenzia non ha mai autorizzato l'utilizzo di idrossiclorochina a scopo preventivo.

***

Ore 20.13 - L'Uruguay sigilla il confine con il Brasile

Dopo Paraguay e Colombia, anche l'Uruguay blinda la frontiera con il Brasile per contenere l'epidemia di Covid-19. Da oggi, due nuove barriere di controllo migratorio e sanitario affiancano le due già esistenti per isolare la città frontaliera di Rivera dallo stato brasiliano di Rio Grande do Sul e il resto dell'Uruguay.

***

Ore 19.47 - In Francia 73 nuove vittime

La Francia ha registrato 73 nuovi morti per il coronavirus, arrivando ad un totale di 28.530 decessi. E'

quanto ha reso noto il bollettino giornaliero delle autorità sanitarie, precisando che 18.195 persone sono morte in ospedale e 10.335 in case di riposo. Al momento sono 16.264 le persone in ospedale, di cui 318 ricoverate nelle ultime 24 ore.

***

Ore 19.20 - Trump: "Ho salvato milioni di vite"

Mentre gli Stati Uniti si avvicinano al triste traguardo di 100mila morti per il coronavirus, Donald Trump sostiene su Twitter di aver salvato milioni di vite con le sue politiche contro la pandemia. "A tutti i politici dilettanti, se non avessi fatto bene e presto il mio lavoro, avremmo perso da 1-1,5 fino a 2 Milioni di Persone, rispetto ai 100mila o più che sembra sarà il numero. Sarebbe stato 15-20 volte più di quanto perderemo. Ho chiuso molto presto agli arrivi dalla Cina", ha affermato il presidente americano.

***

Ore 18.47 - I pediatri giapponesi: "No a mascherine a bimbi sotto i 2 anni"

I bambini sotto i due anni non dovrebbero indossare le mascherine, perché rischiano di avere

difficoltà a respirare. Lo afferma la Japan Pediatric Association in uno statement ufficiale, in cui ricorda che i bambini così piccoli hanno le vie aeree più strette. "Le difficoltà a respirare - spiega l'associazione - potrebbero aumentare il lavoro del cuore dei bambini, e le mascherine aumenterebbero anche il rischio di colpi di calore".

***

Ore 18.15 - Il bollettino della Protezione Civile

In Italia continuano a diminuire i contagi e nelle ultime 24 ore si sono registrate 78 vittime da Covid-19. Questi i dati diramati oggi nel bollettino della Protezione Civile. Sale così a 32.955 il totale dei decessi, mentre attualmente i malati sono 52.942 2.358 meno di ieri, quando il calo era stato di 1.294. Continua a calare il numero dei pazienti in ospedale.

***

Ore 17.45 - Dati positivi dalla Lombardia

E' in calo l'indice del contagio in Lombardia sceso oggi all'1.7% contro il 2.6% di ieri: i nuovi positivi in regione sono 159 per un totale di 87.417, con 9.176 tamponi. Ieri c'erano stati 148 nuovi positivi con 5.641 tamponi. Ancora basso il numero dei nuovi decessi (22) per un totale di 15.896 morti in regione. Calano ancora i ricoveri sia in terapia intensiva (183, -13) che negli altri reparti (3.622, -99). Sono i dati resi noti da Regione Lombardia.

***

Ore 17.15 - Speranza: "Assistenti civici energie a disposizione dei nostri sindaci"

"Mi sembra che ci sia stato un chiarimento del governo in queste ore sugli assistenti civici: saranno energie messe a disposizione dei nostri sindaci in modo particolare e non avranno assolutamente una funzione di natura securitaria ma di accompagnamento a iniziative di solidarietà e servizi sociali; sono energie a servizio dei nostri sindaci". Lo ha affermato a Sky tv il ministro della Salute Roberto Speranza.

***

Ore 16.45 - I dati in Gb

Le autorità sanitarie britanniche hanno registrato altri 13 decessi da coronavirus nelle ultime 24 ore, portando il totale delle vittime della pandemia a 37.048. I nuovi casi positivi sono 2004. Non sono disponibili i dati sui test effettuati a causa di un problema tecnico. Il dato sui decessi, come confermato dalle analisi statistiche, è di almeno 10mila unità superiore a quello ufficiale. La differenza è dovuta al fatto che per diverse settimane si è tenuto conto solamente dei decessi avvenuti negli ospedali e non di quelli nelle residenze per anziani o nelle abitazioni.

***

Ore 16.20 - Argentina, troppi contagi: si torna alla Fase 1

A causa di un aumento di contagi e morti, Buenos Aires fa un passo indietro nell'allentamento delle misure sociali introdotte nell'ambito della lotta alla pandemia da coronavirus, tornando alla fase 1.

Per cui da oggi, ha reso noto il governatore della capitale, Horacio Rodríguez Larreta, circa 10.000 esercizi commerciali che avevano ottenuto l'autorizzazione ad aprire l'11 maggio scorso, torneranno a chiudere i battenti.

***

Ore 15.50 - In Italia 165 medici uccisi dal virus

Sale a 165 l'elenco dei medici italiani uccisi da Covid-19. A darne notizia è la Fnomceo (Federazione nazionale degli Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri), che pubblica l'elenco dei caduti sul suo sito listato a lutto. L'ultimo nome è quello di Cesare Landucci, di Massa Carrara, classe 1951. Landucci era in pensione, e svolgeva attività libero professionale in consulenza internistica cardiologica.

***

Ore 15.15 - Putin: "In Russia superato il picco"

Il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato che il picco dell'epidemia di coronavirus in Russia è stato superato. "Secondo gli esperti, il nostro picco è considerato superato", ha detto il leader russo in una riunione in videoconferenza con il ministro della Difesa Serghei Shoigu. Lo riporta la Tass.

***

Ore 15 - Cts: "No a riapertura scuole l'ultimo giorno"

Il Cts ha deliberato negativamente sulla possibilità di riaprire le scuole per l'ultimo giorno dell'anno scolastico. E' quanto apprende l'ANSA. Il coordinatore del Cts, Agostino Miozzo, avrebbe spiegato che ieri pomeriggio tutti i componenti del Comitato hanno deliberato negativamente sulla possibilità di trascorrere l'ultimo giorno dell'anno scolastico in classe.

***

Ore 14.50 - Lazio: "Grazie ai test sierologici individuati 81 positivi"

"Nel Lazio abbiamo individuato 81 positivi asintomatici grazie ai test sierologici". Lo ha detto l'assessore Alessio D'Amato.

***

Ore 14.30 - I dati in Olanda

Le autorità sanitarie olandesi segnalano che da ieri altre 10 persone sono state ricoverate in ospedale a causa del coronavirus. Parallelamente si segnalano altri 26 morti che salgono a 5.856. Sono invece 133 i nuovi casi per un totale di 45.578.

***

Ore 14 - Puglia, solo due positivi

Solo 2 nuovi positivi su un numero molto consistente di test: 2203. E' davvero confortante il dato di oggi sulla diffusione del Covid-19 in Puglia reso noto dal presidente della Regione, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro. Si registrano anche tre decessi. Oggi ben quattro province sono senza contagi, Bari, Foggia, Lecce e Taranto. Gli unici due positivi arrivano dalla provincia Bat (Barletta-Andria-Trani) e dalla provincia di Brindisi. Dei tre decessi, 2 si sono verificati in provincia di Bat e 1 in provincia di Lecce. Ieri i nuovi positivi erano stati 11 su 1091 tamponi effettuati, oltre 1200 in meno rispetto a oggi.

***

Ore 13.20 - Berlino dal 15 giugno rimuove l'allerta viaggi per 31 Paesi, anche l'Italia

Il governo tedesco toglierà l'allerta sui viaggi per 31 Paesi del continente europeo, il 15 giugno. È quello che emerge da un documento anticipato dalla Dpa, che domani sarà all'approvazione del gabinetto Merkel. Oltre ai 21 partner dell'Ue, la misura riguarda anche Gran Bretagna, Islanda, Svizzera e Norvegia. La data del 15 giugno era già stata preannunciata dal ministro degli Esteri Heiko Maas.

***

Ore 12.45 - Gallera: "Presto in Lombardia 23mila tamponi al giorno"

Nel giro di tre settimane la rete dei laboratori della Lombardia riuscirà a fare 8.380 tamponi in più al giorno "passando dall'attuale capacita' giornaliera complessiva di 15.200 a 23.580", come ha spiegato l'assessore al Welfare della Lombardia Giulio Gallera.

***

Ore 12.20 - Regioni, ok a linee guida per terme e centri benessere

La Conferenza delle Regioni ha approvato le nuove linee guida per le terme, i centri benessere e le professioni della montagna. Nella stessa riunione, tenutasi nella tarda serata di ieri, ha anche aggiornato le linee guida per la ristorazione, le strutture turistiche ricettive, le piscine e i rifugi alpini.

***

Ore 12 - Marche, due positivi

Il Gores della Regione Marche ha comunicato che ieri sono stati effettuati 1015 tamponi, di cui 576 del percorso prime diagnosi e 439 del percorso guariti. I nuovi positivi rilevati sono stati 2: 1 della provincia di Macerata e 1 di fuori regione.

***

Ore 11.30 - Più di 5,5 milioni di casi nel mondo

Il numero di casi di coronavirus nel mondo ha superato questa mattina la soglia dei 5,5 milioni: è quanto emerge dal conteggio dell'Università americana Johns Hopkins. A livello globale i contagi sono adesso 5.508.904, inclusi 346.326 decessi. Le persone guarite sono 2.234.510. Il 30% dei casi mondiali si registra negli Usa (1.662.768).

***

Ore 11.15 - Ucraina, 339 nuovi casi e 21 vittime

In Ucraina, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 339 nuovi casi di Covid-19 e 21 persone sono morte a causa del nuovo coronavirus: lo ha annunciato il ministro della Salute, Maksim Stepanov, ripreso dal Kyiv Post. In totale, le vittime dell'epidemia sono ufficialmente 644 e i contagi accertati sono 21.584.

***

Ore 10.45 - Lopalco: "Eventuali effetti della movida a giugno"

"Gli eventuali effetti di queste aggregazioni, se è successo qualcosa, li vedremo più avanti, forse a metà giugno, perché quando il virus circola tra i giovani lo fa in maniera molto subdola. Ce ne accorgiamo quando questi ragazzi trasmetteranno la malattia ai loro genitori". Lo ha detto il professore Pier Luigi Lopalco, coordinatore della task force pugliese per l'emergenza coronavirus, in collegamento con Agorà su Rai3.

***

Ore 10.15 - I dati in Russia

In Russia nelle ultime 24 ore sono morte 174 persone malate di Covid-19: si tratta del numero più alto di vittime finora registrato nel Paese in un solo giorno. Stando ai dati annunciati dal centro operativo anticoronavirus, sale così a 3.807 il totale ufficiale delle vittime del nuovo virus in Russia dall'inizio dell'epidemia. I nuovi contagi accertati nel corso dell'ultima giornata sono stati 8.915. In tutto, i casi di Covid-19 registrati in Russia sono adesso 326.342.

***

Ore 9.35 - Riapre la basilica della Natività a Betlemme

Riapre oggi a fedeli e turisti la Basilica della Natività a Betlemme, patrimonio dell'Unesco dal 2012 e tra i simboli più noti della cristianità. L'accesso alla Basilica sarà ovviamente regolato per evitare assembramenti e possibili contagi. Potranno entrarvi al massimo 50 persone alla volta e tutte dovranno indossare la mascherina protettiva e non avere febbre.

***

Ore 9.02 - In Germania 45 vittime

La Germania ha registrato nelle ultime 24 ore 432 nuovi casi di coronavirus e 45 morti legati alla pandemia di Covid-19, a fronte dei 289 contagi e dei 10 morti segnalati ieri. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria, secondo l'Istituto Robert Koch,

sono 179.002 i casi e 8.302 i decessi per complicanze provocate dal coronavirus.

***

Ore 8.31 - In Perù 4mila casi in 24 ore

Il Perù, secondo Paese dell'America Latina più colpito dal coronavirus dopo il Brasile, ha registrato oltre 4.000 casi e oltre 170 morti nelle ultime 24 ore. Lo ha reso noto il ministero della Sanità, secondo quanto riporta la Cnn. I nuovi contagi sono stati 4.020, mentre i morti sono stati 173 per un totale dall'inizio della pandemia rispettivamente di 123.979 e 3.629.

***

Ore 8 - Nessuna vittima in Irlanda

Nessuna vittima in Irlanda a causa del coronavirus per la prima volta dal 21 marzo scorso. Lo hanno riferito le autorità sanitarie, ricordando che sull'isola si contano 1.606 decessi a causa del Covid19 e 24.698 casi, di cui 59 registrati nelle ultime 24 ore.

***

Ore 7.20 - Cina, 7 nuovi casi importati

Sette nuovi casi, importati, di coronavirus in Cina. Lo ha reso noto il ministero della Sanità, secondo cui cinque contagi sono stati registrati nella Mongolia interna, uno nella provincia di Fujan e un altro a Shangai. Il totale di casi in Cina arriva a 82.992. Nessuna nuovo decesso invece, con il bilancio che si ferma a 4.634 morti.

***

Ore 6.30 - Virus, la situazione in Brasile

Sono 807 le vittime per Covid-19 registrate nelle ultime 24 ore in Brasile, a fronte di 11.687 nuovi contagi. Lo rivela il ministero della Salute. Il numero totale delle vittime e' 23.473, i casi accertati salgono a 374.898.

***

25 maggio

Ore 22.20 - Farnesina: "Rimpatriati altri 550 italiani"

Prosegue il lavoro della Farnesina per il rientro in sicurezza dei cittadini italiani bloccati all'estero. Sono rientrate oggi oltre 550 persone. Il totale dall'inizio della pandemia ammonta ora a circa 87.400 connazionali rimpatriati, con oltre 910 operazioni da 119 Paesi. Lo riferisce una nota del ministero degli Esteri. Nella giornata odierna, nello specifico, i voli speciali sono stati organizzati da Bangkok, Tel Aviv, Buenos Aires, Londra e Bruxelles.

***

Ore 21.50 - Assistenti civici, De Caro: "Noi sindaci soli,

dateci soluzioni"

"Chi pensa alle ronde o a giustizieri improvvisati non conosce le cose bellissime che i volontari hanno fatto in questi mesi. E comunque noi sindaci siamo in prima linea da tre mesi, ce la mettiamo tutta, siamo stremati dalla gestione dell'emergenza e non vorremmo ora combattere le insidie della polemica politica. Ci piacerebbero meno dibattiti e più aiuti concreti. Non possiamo essere lasciati ancora una volta da soli". Lo afferma il presidente dell'Anci, Antonio Decaro, al termine dell'incontro con i ministri Lamorgese, Boccia e Catalfo sulle guardie civiche.

***

Ore 21.15 - Palazzo Chigi: "Ok ad assistenti civici"

"Si è appena conclusa a Chigi una riunione con il Presidente Conte e i ministri Lamorgese, Boccia e Catalfo sul progetto degli "assistenti civici". La Presidenza del Consiglio chiarisce che i Ministri interessati al progetto proseguiranno nelle prossime ore nel mettere a punto i dettagli di questa iniziativa, che mira, per il tramite della Protezione civile, a soddisfare la richiesta di Anci di potersi avvalere, per tutta la durata dell'emergenza sanitaria, di soggetti chiamati ad espletare, gratuitamente, prestazioni di volontariato". Lo spiegano fonti di Palazzo Chigi.

***

Ore 20.50 - Zero decessi in Irlanda, non accadeva dall'11 marzo

L'Irlanda non ha registrato alcun nuovo decesso per coronavirus nelle ultime 24 ore, non succedeva dall'11 marzo. Lo ha riferito il responsabile sanitario del ministero della Salute, Tony Holohan, aggiungendo che la cifra potrebbe anche dipendere da un ritardo di comunicazione dovuto al weekend, ma sottolineando che il dato si inserisce comunque in una "tendenza continua" di riduzione del numero dei morti. "Vinceremo", ha commentato su Twitter il primo ministro Leo Varadkar, parlando di "un giorno di speranza". L'Irlanda piange in tutto 1606 vittime, su una popolazione di 4,9 milioni di abitanti. Secondo il bilancio ufficiale, oggi si contano 59 casi in più che portano il totale dei positivi a 24.698.

***

Ore 20.15 - Immuni, sperimentazione in tre Regioni

Partira' in tre regioni la sperimentazione della app di tracciamento Immuni. In Liguria, Abruzzo e Puglia per la precisione. E' quanto apprende l'ANSA mentre e' in corso l'incontro tra i ministri dell'Innovazione Pisano, della Salute Speranza e le regioni proprio sulle ultime fasi di avvio. Al via libera si e' aggiunto anche l'invio della attesa relazione da parte del ministero della salute al garante della privacy.

***

Ore 20 - Francia, ricoveri in calo

Continua a scendere il numero dei pazienti francesi di Covid-19 in rianimazione, secondo la Direzione generale della Sanità: 46 in meno rispetto a ieri, per un totale di 1.609. Tornano a scendere, dopo la frenata di ieri, anche i ricoveri, che nelle ultime 24 ore sono diminuiti di 387 unità, a 16.798. Slitta ancora, invece, il totale dei decessi, che le autorità hanno aggiornato per l'ultima volta venerdì scorso a causa dell'insufficiente attendibilità nell'afflusso dei dati dal territorio durante il lungo weekend dell'Ascensione. Il totale avrebbe dovuto essere aggiornato oggi ma la Direzione della Sanità ha rinviato a domani. Negli ultimi tre giorni è stato reso noto soltanto il dato delle vittime negli ospedali (43 venerdì, 35 sabato e 90 da ieri a oggi). Mancano le cifre dei decessi nelle case di riposo e negli istituti per disabili.

***

Ore 19.30 - Speranza: "Bene i dati, ma serve cautela"

"In Italia la curva continua a piegarsi dal lato giusto, ma serve cautela e non dobbiamo mai dimenticare che il virus si sconfigge solo con un approccio globale" Così su Facebook il ministro della Salute, Roberto Speranza che ha aggiunto: "Nel fine settimana siamo arrivati a 100.000 nuovi casi al giorno nel mondo e 5 milioni e mezzo in totale. Sono numeri impressionanti. Mai così alti".

***

Ore 18.45 - Sala: "A Milano vietate bevande da asporto dalle 19"

Sarà vietato a Milano vendere bevande per l'asporto dopo le 19: è quanto ha detto il sindaco Giuseppe Sala, al termine di un incontro in prefettura con il presidente della Regione Attilio Fontana e il prefetto Renato Saccone.

***

Ore 18.00 - Il bollettino della Protezione civile

Sono 55.300 i malati di coronavirus in Italia, 1.294 meno di ieri, quando il calo era stato di 1.158. Il dato è stato reso noto dalla Protezione Civile. 92 le vittime nelle ultime 24 ore in Italia, con il totale che sale a 32.877. Ieri l'aumento era stato di 50 vittime. In totale 230.158 i contagiati, 300 più di ieri. Quattro regioni - Umbria, Calabria, Molise e Basilicata - e la provincia autonoma di Bolzano registrano zero nuovi contagiati.

***

Ore 17.50 - In Lombardia zero decessi, il dato di ieri è confermato

Tra sabato e domenica la Lombardia ha registrato zero decessi. La conferma arriva dagli ultimi aggiornamenti arrivati dalle autorità sanitarie della Regione. Oggi invece sono stati registrati 34 morti e "solo" 148 nuovi positivi.

***

Ore 16.45 - Lazio, 16 casi e 4 morti

"Oggi registriamo un dato di 16 casi positivi nelle ultime 24 ore e un trend a 0,2%. I decessi sono stati 4 nelle ultime 24 ore, mentre continuano a crescere i guariti che sono arrivati a 3.401 totali e i tamponi totali eseguiti sono stati circa 236 mila". Lo sottolinea l'assessore alla Sanità e all'integrazione sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D'Amato in una nota.

***

Ore 16.15 - Abruzzo, un nuovo caso e due decessi

"In Abruzzo, dall'inizio dell'emergenza, sono stati registrati 3227 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, dall'Istituto Zooprofilattico di Teramo, dall'Università di Chieti e dal laboratorio dell'ospedale dell'Aquila. Rispetto a ieri si registra un caso in più su un totale di 1173 tamponi analizzati. Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell'Assessorato regionale alla Sanità. Centoquarantanove i pazienti ricoverati in ospedale in terapia non intensiva, 3 in terapia intensiva, mentre gli altri 894 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 400 vittime (2 in più rispetto a ieri). I nuovi decessi riguardano una 83enne e un 93enne di Pescara.

***

Ore 15.50 - A Wuhan

effettuati 6,5 milioni di temponi in 10 giorni

Sono oltre 6,5 milioni le persone già testate per il coronavirus in 10 giorni a Wuhan, la prima città della Cina a fare i conti con l'emergenza, sottoposta a un lockdown 'totale' durato ben 76 giorni e conclusosi lo scorso 8 aprile. Lo ha riferito l'agenzia di stampa ufficiale 'Xinhua', citando una nota diffusa dalla Commissione sanitaria della città nella quale si chiede a quanti non siano ancora stati sottoposti al test di comunicarlo. Lo screening di massa è iniziato dopo che si sono registrati nuovi casi di trasmissione locale del virus. L'obiettivo delle autorità cinesi è di testare tutti gli 11 milioni di abitanti.

***

Ore 15.10 - Controlli, il bilancio del Viminale

Nella settimana dal 18 al 24 maggio le forze di polizia hanno controllato 881.355 persone e 342.295 esercizi commerciali. Le persone sanzionate sono state 3.997: la grande maggioranza (3.934) per il mancato rispetto dei divieti di spostamento; 44 per falsa attestazione e 19 per violazione della quarantena. Per quanto riguarda le attività commerciali, nella stessa settimana sono stati 248 i titolari sanzionati, mentre 64 sono stati i provvedimenti di chiusura disposti.

***

Ore 14.35 - App Immuni sempre più vicina

"È disponibile il codice sorgente delle versioni Ios e Android dell'app Immuni, il sistema di notifica delle esposizioni al virus Covid-19 che aumenterà precisione e tempestività nel ricorso a misure di prevenzione e cura". Così il ministero dell'Innovazione in una nota sul sito istituzionale. Il codice sorgente è il profilo dell'app espresso nel linguaggio informatico di programmazione. La sua pubblicazione, con il link presente sul portale del dicastero, rappresenta un'altra tappa del percorso che guarda al lancio di Immuni.

***

Ore 14.12 - Svezia supera i 4mila morti

Le persone morte a causa del coronavirus in Svezia sono oltre 4.000. Lo hanno annunciato le autorità sanitarie. I casi di contagio sono oltre 33.000. Il Paese scandinavo è stato l'unico al mondo a non imporre il lockdown per impedire la diffusione del Covid-19.

***

Ore 13.50 - Scuola, task force: "Fino alle medie didattica in presenza"

"Soprattutto nelle scuole di primo ciclo non vogliamo sacrificare il tempo a scuola, non vogliamo che si torni a settembre con una didattica a distanza o una didattica mista, i bambini della scuola dell'infanzia, elementare e media devono poter essere in un contesto di socialità". Così Amanda Ferrario, dirigente scolastico nel Comitato di esperti per la riapertura delle scuole voluto dal ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina, questa mattina a "Radio1 Giorno per Giorno".

***

Ore 12.28 - Ivrea riapre le scuole (all'aperto)

Scuola all'aperto a Ivrea, in provincia di Torino, per aiutare le famiglie nel post lockdown. E' l'idea dell'amministrazione comunale che sperimenta il servizio da domani al 29 maggio per i bambini residenti in città tra i 3 e i 6 anni. Il progetto si svolge nei giardini delle scuole Don Milani e Sant'Antonio, dalle 8 alle 13, a un costo di 10 euro al giorno. E' prevista un'area triage dove effettuare il controllo della temperatura per consentire l'accesso in sicurezza dei bimbi, seguiti dalle insegnanti degli asili nido comunali a gruppi di cinque.

***

Ore 11.40 - Nel Tarantino spiagge chiuse, il sindaco: "Manca il buonsenso"

L'assalto agli arenili registrato nell'ultimo weekend ha indotto il sindaco di Pulsano (Taranto), Francesco Lupoli, a firmare un'ordinanza che rinvia di una settimana la riapertura delle spiagge libere disposta dalla Regione Puglia. "Sono accadute cose abbastanza gravi - ha spiegato il primo cittadino su Facebook - che non possono essere nascoste. I carabinieri e gli agenti della Polizia locale sono andati sulle spiagge a sanzionare lo squallore, non ho altri termini, dei trasgressori che non rispettavano le norme di contenimento del contagio. Ognuno di noi dovrebbe conoscere le conseguenze di queste azioni".

***

Ore 10.33 - Appendino: "Più fondi o città in dissesto"

"E' evidente che i 3 miliardi del Governo ai Comuni non sono sufficienti. Se entro il 31 luglio il Governo non dovesse intervenire, saremo uno dei Comuni che, come tanti altri, andrà in dissesto". Così, ospite di Radio Rai, il sindaco di Torino Chiara Appendino sulle conseguenze del coronavirus sui conti della città. "Mancano oltre 230 milioni su un bilancio di 1,3 miliardi, con questo intervento del Governo pensiamo di recuperare 80 milioni. Noi ci aspettiamo che il dialogo col Governo vada avanti e vengano stanziate ulteriori risorse prima del 31 luglio".

***

Ore 9.30 - Oms, casi giornalieri per tre volte sopra 100mila

I casi di coronavirus giornalieri registrati nel mondo finora hanno superato la soglia delle 100mila unità già tre volte: è quanto emerge dal conteggio (aggiornato al 23 maggio) dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms). I dati indicano che il numero dei nuovi contagi in 24 ore è stato superiore a 100mila il 17, il 21 e il 23 maggio, rispettivamente con 100.087, 103.211 e 109.885 casi accertati. Prima del 17 maggio la soglia delle 100mila unità non era mai stata superata.

***

Ore 8.48 - Oltre 4mila le vittime in India

Sono più di quattromila le persone che hanno perso la vita in India per complicanze legate al coronavirus. Lo ha reso noto il ministero della Sanità di Nuova Delhi, parlando di 4.021 morti per cause collegate al Covid-19, 154 in un solo giorno, e di 138.845 contagiati, 6.977 in più rispetto a ieri. Si tratta dell'aumento di contagi in 24 ore più elevato da quando la pandemia ha raggiunto l'India.

***

Ore 8.30 - Grecia, revocato stop a traghetti e aerei

La Grecia revoca il divieto di traghetti e voli per le sue isole, un'importante restrizione imposta due mesi fa per arginare la pandemia di Covid-19. I traghetti saranno limitati al 50% della loro capacità normale. Le linee di traghetto tra la Grecia e l'Italia, un collegamento importante per i turisti in arrivo dall'Europa occidentale, rimangono al momento chiuse. Anche i ristoranti e i bar possono riaprire, ma potranno utilizzare metà dei loro tavoli, con non più di sei persone per tavolo.

***

Ore 8 - Russia, superati i 350mila casi

In Russia sono stati superati i 350.000 casi accertati di Covid-19. Il centro operativo russo anticoronavirus ha annunciato che dall'inizio dell'epidemia sono stati registrati 353.427 contagi, di cui 8.946 nelle ultime 24 ore. Ufficialmente, le vittime del nuovo virus in Russia sono 3.633, di cui 92 decedute nel corso dell'ultima giornata. I guariti sono in totale 118.798.

***

Ore 7.20 - Cina, 11 nuovi casi

Sono undici i nuovi casi di coronavirus confermati in Cina. Lo ha dichiarato il ministero della Sanità di Pechino, spiegando che tutti sono casi ''importati'' dall'estero. Dieci sono stati localizzati nella regione autonomia della Mongolia interna, l'undicesimo nella provincia di Sichuan. In totale, il numero dei positivi è di 82.985. Nessun nuovo decesso, invece, si è registrato in Cina nelle ultime 24 ore, dove restano confermati 4.634 morti legati all'infezione.

***

Ore 7 - Negli Usa sfiorati i 100mila morti

Sfiorati i centomila morti per coronavirus negli Stati Uniti dove, secondo la Johns Hopkins University, sono 97.720 le persone che hanno perso la vita per complicanze legate all'infezione. È invece salito a 1.643.238 il numero di coloro che hanno contratto il Covid-19 negli Stati Uniti.

***

24 maggio

Ore 22.25 - Malagò: "Campionato? Non è scontato riparta 13 o 20 giugno"

"Si parte il 13 o il 20 giugno col campionato? Non è così scontato che tutto vada bene. La partita è aperta. Per questo serve forse anche un piano B". Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ospite a Che tempo che fa su Rai3.

***

Ore 22 - Milano, Sala: "Non vorrei chiudere per il bene di chi lavora"

"Un po' c'era da aspettarselo, che non vada bene è assolutamente chiaro, ma c'era da aspettarselo dopo due mesi di chiusura. La situazione sanitaria per fortuna è sotto controllo ma è chiaro che così il rischio c'è". Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, in diretta a Live Non è la D'Urso su Canale 5 parlando degli assembramenti che si sono creati a Milano nelle zone della movida i questi giorni. "Io non vorrei chiudere per il bene di quelli che lavorano ma vediamo com'è la situazione - ha aggiunto -. Milano ha 1,4 milioni di abitanti, più di 4 mila bar, 1700 chilometri di strade, è chiaro che il nostro dovere è controllare, ma controllare tutto è impossibile e chi dice diversamente lo dice per attaccare. E' una situazione frustrante".

***

Ore 21.30 - Lamorgese: "Giovani siano responsabili, il pericolo è tra noi"

"Gli italiani in questo periodo hanno avuto un comportamento responsabile, hanno seguito le prescrizioni ed i controlli sono stati moltissimi. Certo avere reso la libertà di uscire nei giovani può aver indotto a pensare che sia tutto superato, ma così non è. E' opportuno lanciare un messaggio ai giovani: se dovesse tornare l'epidemia sarebbe un fallimento per il Paese. Supereremo questa emergenza solo se operiamo tutti con grande senso di responsabilità". Così la ministra dell'Interno Luciana Lamorgese a 'Che tempo che fa', su Rai 2.

***

Ore 20.50 - I numeri nell'Europa dell'Est

In Serbia per la seconda volta in pochi giorni non si sono registrati nuovi decessi per coronavirus nelle ultime 24 ore. Da ieri, hanno riferito le autorità sanitarie, vi sono stati altri 67 contagi, con il totale salito a 11.159, mentre il numero delle vittime resta 238. I test nelle ultime ore sono stati 3.644, in tutto dall'inizio dell'epidemia 217.856. In ospedale restano 658 pazienti, 12 dei quali in terapia intensiva con respiratore. I guariti sono stati ad oggi 5.857. Positiva resta la situazione in Croazia e Slovenia. Nel primo Paese si è registrato un solo contagio (totale 2.244) e nessuna vittima (99), nel secondo nessun contagio (1.468) e un decesso (107). Sette nuovi casi in Kosovo, dove il totale è 1.032 e i decessi 29. In Montenegro non vi sono più malati di Covid-19, e da alcuni giorni non si registrano né contagi né decessi. Sul totale di 325 casi, 316 sono guariti e nove dono deceduti.

***

Ore 20.15 - Francia, tornano ad aumentare i ricoveri

Piccola inversione di tendenza nel trend positivo sull'epidemia di Coronavirus in Francia, con un aumento di 7 del numero totale di ricoverati per Covid-19. Dal 14 aprile scorso la tendenza era al ribasso. Lo ha reso noto la Direzione generale della Sanità. Il totale dei ricoverati è di 17.185. Continua a scendere il numero di pazienti gravi che necessitano della rianimazione: sono 1.655, 46 di meno rispetto a ieri. La settimana che comincia, la terza dalla riapertura dell'11 maggio, è ritenuta "cruciale" dai virologi e dagli esperti, che temono una risalita dei contagi.

***

Ore 19.40 - La Serie A ricomincia, il 13 o 20 giugno

"Le due date possibili per la ripresa della Serie A sono il 13 e il 20 giugno". Lo ha dichiarato il ministro per le politiche giovanili e lo sport Vincenzo Spadafora, intervenuto ai microfoni del Tg3. "Pochi minuti fa ci è arrivato nuovo protocollo proposto dalla Figc per le partite ed è molto simile nelle regole a quello approvato per gli allenamenti - ha aggiunto Spadafora - Giovedì ho convocato il mondo del calcio per valutare insieme la data della possibile ripartenza e poter decidere insieme se e quando possa riprendere il campionato".

***

Ore 19.02 - Covid-19, la situazione in Algeria

L'Algeria registra nelle ultime 24 ore altri 193 nuovi casi di coronavirus che portano a 8.306 il bilancio totale dei contagiati nel Paese. Lo ha reso noto il ministero della Sanità di Algeri attraverso le parole del portavoce della Commissione speciale per il monitoraggio della diffusione della malattia, Djamel Fourar, precisando che i decessi sono saliti a 600.

***

Ore 18.20 - Regno Unito, dal primo giugno riaprono alcune scuole

Boris Johnson ha detto che la Gran Bretagna è pronta per entrare nella 'fase due', allentando alcune delle misure di lockdown, prevedendo anche la riapertura di alcune scuole, ma non tutte, dal primo giugno. Una riapertura che dovrà esser 'cauta' e riguarderà le classi elementari e primarie, ma non le secondarie. Johnson ha detto che nelle ultime 24 ore ci sono stati 118 morti, che portano il totale dei decessi nel Regno Unito a 36.793.

***

Ore 17.45 - Usa, verso le restrizioni ai viaggi in Brasile

Gli Stati Uniti potrebbero imporre a breve restrizioni sui viaggi dal Brasile. Lo afferma Robert O'Brien, il consigliere della sicurezza nazionale di Donald Trump, in un'intervista a Cbs. In Brasile i casi di coronavirus sono circa 350.000.

***

Ore 16.59 - In Sudafrica 164 positivi in una miniera

d'oro

Il gruppo AngloGold Ashanti ha "sospeso temporaneamente" le attività nella miniera d'oro di Mponeng in Sudafrica dopo che sono stati riscontrati 164 casi di coronavirus.

***

Ore 16.34 - Il bollettino dello Spallanzani

In questo momento sono ricoverati all'Istituto nazionale per le malattie infettive 'Lazzaro Spallanzani'

di Roma 83 pazienti, di cui 38 positivi a Covid-19 e 45 sottoposti a indagini. Undici pazienti necessitano di supporto respiratorio, informa l'ospedale nel bollettino odierno.

***

Ore 16.03 - Di Maio: "Riforma fiscale per ripartire"

"Dobbiamo continuare a lavorare per gli italiani, perché bisogna ripartire totalmente. Serve una riforma fiscale per ridurre le tasse e semplificare la vita a imprese e famiglie". Lo scrive il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, su Facebook.

***

Ore 15.12 - Dimesso l'ultimo paziente all'ospedale Ana di Bergamo

E' stata dimessa ieri l'ultima ricoverata nell'ospedale dell'Associazione Nazionale Alpini creato in fiera a Bergamo per l'epidemia di Coronavirus e gestito da Emergency. La struttura - che poteva ricoverare 142 pazienti e ne ha avuti al massimo una cinquantina alla volta - non sarà smantellata ma riconvertita e usata come grande ambulatorio di follow up per i malati Covid.

Ore 14.46 - Un decesso in Umbria

Zero nuovi contagi in Umbria dove sono complessivamente 1.430 le persone risultate positive al virus Covid-19 ma c'è un nuovo decesso. Gli attualmente positivi diminuiscono ancora, sono 61(-6). I guariti sono 1294 (+5); risultano 8 clinicamente guariti (-3); i deceduti sono 75(+1). Dei pazienti positivi attualmente sono ricoverati in 17; di questi 2 sono in terapia intensiva.

***

Ore 14.15 - In Australia in sei milioni scaricano la app anti-Covid

Sei milioni di australiani hanno già scaricato la app del governo di Canberra per tracciare i contagi

da Covid-19. Lo hanno annunciato i ministri Greg Hunt (Salute) e Stuart Robert (Servizi governativi), descrivendo la app come "sicura" e "leader a livello mondiale". L'Australia, dice Hunt, "continua ad

essere un leader mondiale nei test, nel tracciamento e nel contenimento del coronavirus. Incoraggio gli australiani a contribuire a questo sforzo, scaricando oggi la app".

***

Ore 13.45 - Zaia: "Se Covid torna, lavoriamo su microfocolai"

"Se ci fosse un ritorno del Covid-19 ad ottobre si lavorerà sui micro focolai e non si penserà più di agire più con una rete a maglie fine per prendere dentro tutti finché sarà gestibile la situazione in lockdown non avrà più senso". Lo ha detto Luca Zaia, Governatore del Veneto, sul'epidemia da Coronavirus, nel caso di un ritorno ad ottobre.

***

Ore 13.13 - In Iran oltre 2mila nuovi contagi

Sulla base delle informazioni ottenute da 800.000 test di coronavirus in tutto l'Iran, almeno 2.180 altre persone sono risultate positive al Covid-19, portando il numero totale dei casi nel Paese a 135.701, ha reso noto il portavoce del Ministero della Salute Kianoush Jahanpour in un briefing quotidiano televisivo in diretta.

***

Ore 12.49 - Tre nuovi casi in Alto Adige

Nessuna vittima e 3 nuovi casi (su 902 tamponi eseguiti su 389 persone) nelle ultime 24 ore in Alto Adige. Sulla base di questi dati, comunicati dall'Azienda sanitaria dell'Alto Adige, il numero delle persone positive al test del coronavirus si attesta a quota 2.592.

***

Ore 12.24 - In Basilicata zero nuovi contagi

Nessun tampone positivo sui 600 esaminati nelle ultime 24 ore in Basilicata: lo ha reso noto la

task force regionale, spiegando che i contagi confermati da Covid-19 sono 37, 27 i morti e 333 le persone guarite. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria, in Basilicata sono stati eseguiti 26.111 tamponi, dei quali 25.695 hanno dato esito negativo.

***

Ore 11.55 - Nessun nuovo contagio in Tunisia

La Tunisia non registra nelle ultime 24 ore alcun nuovo contagio da coronavirus, rimanendo dunque 1.048 il totale dei casi confermati nel Paese nordafricano. Lo rende noto in un comunicato il ministero della Sanità di Tunisi precisando che i decessi aumentano di una unità a 48 mentre i guariti salgono ancora da 903 a 914.

***

Ore 11.24 - Istat, lunedì al via i test di sieroprevalenza

Ministero della Salute e Istat, con la collaborazione della Croce Rossa Italiana, a partire da lunedì, avvieranno un'indagine di sieroprevalenza dell'infezione da virus SarsCoV2 per capire quante persone nel nostro Paese abbiano sviluppato gli anticorpi al nuovo coronavirus, anche in assenza di sintomi. Il test verrà eseguito su un campione di 150mila persone residenti in duemila Comuni, distribuite per sesso, attività e sei classi di età. Gli esiti dell'indagine, diffusi in forma anonima e aggregata, potranno essere utilizzati anche per altri studi scientifici e per l'analisi comparata con altri Paesi europei. Per ottenere risultati affidabili e utili è fondamentale che le persone selezionate per il campione aderiscano.

***

Ore 10.50 - Due nuovi positivi in Premier League

Tre giornate di test e tamponi ad un totale di 996 giocatori. Martedì, giovedì e venerdì la Premier League ha eseguito nuovi esami per capire eventuali positività al Covid-19. E dopo le notizie negative sulla positività di sei giocatori, anche in questo caso non c'è da sorridere. Ora la massima divisione del campionato di calcio inglese ha annunciato due nuovi casi in due club tra i 996 tamponi eseguiti. I due giocatori sono stati immediatamente isolati e dovranno restarci per sette giorni.

***

Ore 10.21 - Virus, la situazione in Pakistan

Il Pakistan ha registrato 2.164 nuovi casi di coronavirus e 32 decessi nelle ultime 24 ore: lo

ha reso noto oggi il ministero della Sanità del Paese. Il nuovo bilancio porta il numero complessivo dei contagi a quota 54.601 e quello dei decessi a quota 1.133. Nelle 24 ore

precedenti i nuovi casi erano stati 1.744 ed i decessi 34.

***

Ore 9.41 - Crisanti: "Riaperture senza criterio"

"Ci sono meno persone infette, c'è l'uso delle mascherine, la cautela di evitare assembramenti in spazi chiusi. Ma purtroppo queste riaperture sono state fatte senza analisi di rischio. Non siamo in grado di prevedere nulla. Bisognava cercare di capire esattamente quanti sono i casi reali, facendo emergere tutto il sommerso, tutte le persone che telefonano perché stanno male a casa. E invece siamo in mano a guanti, mascherine e bel tempo". Così intervistato da Il Fatto Quotidiano Andrea Crisanti, professore di Microbiologia a Padova.

***

Ore 8.45 - 5,3 milioni di contagi nel mondo

Sono 342.000 le vittime e oltre 5,3 milioni i contagi in tutto il mondo a causa del coronavirus. Gli Stati Uniti hanno raggiunto quasi 24.000 casi nelle ultime 24 ore secondo l'ultimo bilancio della Johns Hopkins University e rimangono il Paese più colpito dalla pandemia. Brasile e Russia sono al secondo posto.

***

Ore 7.55 - India, il giorno più nero

L'India ha registrato 6.767 casi di coronavirus nelle ultime 24 ore dopo i 6.654 delle 24 ore precedenti: si tratta del più forte aumento giornaliero mai segnato dall'inizio della Pandemia nel Paese. Lo ha reso noto oggi il ministero della Sanità, secondo quanto riporta la Cnn. I nuovi contagi portano il totale a quota 131.868: finora nel Paese 3.867 persone sono morte a causa della malattia.

***

Ore 7.30 - Usa verso i 100mila decessi

I morti per coronavirus negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore sono stati 1.127, in lieve calo rispetto a ieri quando se ne erano contati 1.260. E' quanto emerge dai dati della John Hopkins University, secondo la quale i contagi totali nel Paese sono 1,62 milioni e 97.048 i decessi totali.

***

Ore 7 - Brasile, quasi mille morti

Sono 965 i morti per Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Brasile, che fanno salire il totale delle vittime a 22.013. Lo rivela il ministero della Salute. I nuovi contagi sono 16.508, per un totale di 347.398 casi confermati.

***

***

23 maggio

Ore 22.25 - Toti: "Virus qui già da dicembre"

"Da quello che emerge dai dati, il covid in realtà girava tra di noi ben prima che ci fosse il primo paziente in Lombardia a Codogno. Anzi, dagli esami che abbiamo, fatto già nel mese di dicembre durante le vacanze di Natale da noi c'erano i primi malati, segno che strisciantemente si è diffuso tra di noi ben prima che ce ne accorgessimo". Lo ha detto il governatore ligure Giovanni Toti.

***

Ore 21.50 - Nel Lazio 300mila test sierologici gratuiti

"Noi avevamo una grande paura, Roma. E grazie a tutti quanto è avvenuto ha dimostrato la capacità di contenere. Nel Lazio faremo 300mila test sierologici gratuiti per avere una mappatura importante. Il Lazio è l'unica Regione che ha investito 5 milioni di euro su un vaccino, e a giugno ci saranno le prime sperimentazioni. Il vaccino, a mio parere, dovrà essere prodotto dall'industria italiana e in Italia". Lo dice, ospite di Petrolio Antivirus su Raidue, il segretario nazionale Pd Nicola Zingaretti.

***

Ore 21.15 - Viminale, il bilancio dei controlli

Proseguono le verifiche delle Forze di polizia per il rispetto delle misure di contenimento della diffusione del virus Covid-19. Ieri, informa il Viminale, sono state controllate 131.962 persone, 651 delle quali sono state sanzionate, 5 sono state denunciate per falsa attestazione o dichiarazione e 2 per aver violato il divieto di allontanamento dalle proprie abitazioni perché positive al virus. Le attività o esercizi commerciali sottoposti a controlli sono stati 49.585: sanzionati 40 imprenditori e disposta la chiusura provvisoria per 8 attività.

***

Ore 20.45 - Farnesina: "86mila italiani rimpatriati da inizio emergenza"

La Farnesina dall'inizio dell'emergenza COVID-19 ha coordinato il rimpatrio di quasi 86.000 connazionali da 119 Paesi, mediante circa 880 operazioni aeree, marittime e terrestri. Solo nella giornata odierna i voli speciali organizzati hanno permesso ad oltre 345 cittadini italiani di tornare a casa da Regno Unito, Belgio, Indonesia e Capo Verde.

***

Ore 20.15 - Francia, sempre meno pazienti in rianimazione

Sono 1665 i malati colpiti da una forma grave di Covid-19 in Francia e ricoverati in rianimazione. A renderlo noto è stata la Direzione generale della Sanità precisando che il numero continua a scendere: una settimana fa erano 2.132. Nel corso delle ultime 24 ore, 30 nuovi pazienti gravi sono stati ricoverati in rianimazione contro i 46 di una settimana fa. In totale, negli

ospedali le persone curate sono 17.987. Una settimana fa erano 19.432.

***

Ore 19.45 - Spagna: 48 morti in 24 ore, mai così pochi

In Spagna si registra il più basso numero di nuovi decessi da marzo per il coronavirus. Lo rileva il ministero della Sanità nel bollettino quotidiano, riferendo di 48 vittime in 24 ore, rispetto alle 56 registrate ieri. I nuovi contagi sono 446. Il numero complessivo delle vittime è 28.678 e 235.290 contagiati. Lo rende noto El Pais.

***

Ore 19.20 - Lombardia: "Gravi e inaccettabili immagini della

movida"

"Gravi e inaccettabili". Così Riccardo De Corato, assessore regionale alla Sicurezza e Polizia Locale della Lombardia definisce le notizie e le immagini riguardanti assembramenti e movida a Milano, Brescia e altri comuni della Lombardia.

***

Ore 18.35 - Afp, oltre due milioni di casi in Europa

I casi di contagio da coronavirus in Europa hanno superato quota due milioni, secondo un conteggio dell'Afp.

***

Ore 18.00 - Il bollettino della Protezione civile

Scendono a 57.752 le persone attualmente positive al coronavirus in Italia, 1.570 meno di ieri, quando il calo era stato di 1.638. Il dato è stato reso noto dalla Protezione civile nel consueto bollettino sui numeri del Covid.

Sono invece 229.327 i contagiati totali per il coronavirus in Italia, inclusi morti e guariti, ossia 669 più di ieri. Le vittime nelle ultime 24 ore sono ancora sopra quota 100, e precisamente 119. In totale i morti salgono così a 32.735 (ieri l'aumento era stato di 130 vittime).

***

Ore 17.47 - In Lombardia meno di 200 in terapia intensiva

Sono meno di duecento i malati di Covid ricoverati in terapia intensiva in Lombardia, precisamente 199, otto meno di ieri. Una soglia che l'assessore al Welfare Giulio Gallera considera "simbolica". Un dato così basso non si aveva dal 4 marzo. Sono 86.825 in tutto le persone contagiate (+441) con 17.191 tamponi effettuati in un giorno. In calo anche il numero dei ricoverati negli altri reparti, 4.026, due meno di ieri. Il numero dei decessi ha raggiunto i 15.840, di cui 56 in un giorno.

***

Ore 17.30 - In Gran Bretagna altri 282 morti

Altre 282 persone sono morte nel Regno Unito per il coronavirus. Lo ha reso noto il Dipartimento della sanità e dell'assistenza sociale, riferisce Bbc News online, aggiungendo che il bilancio totale delle vittime sale pertanto a 36.675. Annunciando le nuove cifre, il segretario ai trasporti Grant Shapps ha affermato che "questo non è solo un elenco di statistiche ma un promemoria devastante della crudeltà del coronavirus". Il totale dei casi registrati sale invece a 257.154, con i 2.959 nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore.

***

Ore 16.42 - Gli Usa verso 100mila morti, Trump: "Numeri gonfiati"

Gli Stati Uniti si avviano verso i 100.000 morti per coronavirus ma Donald Trump e la sua amministrazione sollevano dubbi sull'accuratezza del conteggio. Lo riporta il New York Times. La Casa Bianca ritiene il numero gonfiato perché includerebbe persone che, pur se infettate dal virus, sono morte per altri motivi.

***

Ore 15.35 - Altri due casi in Abruzzo

Due nuovi casi di coronavirus in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'epidemia a 13.221 Un aumento di una sola unità rispetto a ieri perché nella rielaborazione periodica dei dati è emeso che un caso era stato inserito due volte nel sistema.

***

Ore 14.55 - Spagna, l'8 giugno ricomincia la Liga. Da luglio arrivano i turisti

"Incoraggio gli spagnoli a pianificare le loro vacanze adesso. Inoltre, a partire da luglio, riprenderà l'ingresso dei turisti stranieri in Spagna in condizioni di sicurezza". Lo ha detto il premier spagnolo Pedro Sanchez in una conferenza stampa sulle fasi di riaperture del Paese dall'emergenza coronavirus. "Garantiremo che i turisti non corrano alcun rischio e che non ci portino alcun rischio. Non c'è contrasto tra salute e affari", ha aggiunto. Il premier ha anche annunciato il ritorno in campo della Liga, nella settimana dell'8 giugno.

***

Ore 14.40 - Puglia, 9 nuovi positivi

Nove nuovi casi positivi su una quota consistente di test (2036) si registrano oggi in Puglia secondo quanto rende noto il presidente della Regione, Michele Emiliano, nel bollettino epidemiologico quotidiano sul Covid-19 redatto sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro. Ieri erano stati 27 (anche se riferiti in parte a giorni precedenti, come aveva spiegato Pierluigi Lopalco, responsabile emergenze epidemiologiche) su 2113 tamponi.

***

Ore 14.25 - Michigan,

lockdown prolungato al 12 giugno, nuove prot

este

La governatrice del Michigan, la democratica Gretchen Whitmer, prolunga il lockdown nello Stato fino al 12 giugno. Si tratta della sua quinta estensione delle restrizioni per contenere il coronavirus che, probabilmente, farà salire ancora di più i toni dello scontro con i repubblicani e spingerà a nuove proteste in piazza. Nelle ultime settimane migliaia di persone in Michigan hanno manifestato, anche armate, per chiedere la riapertura dello Stato ma la governatrice non ha ceduto. "Se vogliamo continuare a ridurre le chance di una seconda ondata e continuare a tutelare i nostri vicini e le nostre famiglie dal coronavirus,

allora dobbiamo continuare a fare la nostra parte e stare a casa", ha detto Whitmer.

***

Ore 13.41 - Conte: "Covid e mafie, la risposta dello Stato sarà forte"

"Adesso più che mai dobbiamo vigilare. Le mafie si nutrono delle difficoltà dei cittadini. Di fronte alla pandemia che sta danneggiando il tessuto occupazionale, il sistema produttivo, la risposta dello Stato deve essere forte, rapida e incisiva". Lo scrive su Facebook il premier Giuseppe Conte nell'anniversario della strage di Capaci. "Gli uomini e alle donne facendo il loro dovere, con amore e dedizione, ogni giorno ci dimostrano che l'Italia è un grande Paese e ci rafforzano nella convinzione che il "piano" delle mafie è destinato a fallire", aggiunge.

***

Ore 12.32 - Arcuri: "Mascherine alle scuole già dal 17/6 per esami"

"Con l'inizio delle scuole a settembre stiamo valutando una distribuzione di mascherine con il Miur, per il personale docente, non docente e studenti. Il dispositivo sarà disponibile per tutte le scuole già il 17 giugno. Gli esami di maturità devono essere fatti assolutamente in sicurezza". Lo ha detto il Commissario per l'Emergenza, Domenico Arcuri.

***

Ore 12.19 - L'Austria consente corridoio Germania-Italia per turisti

I turisti dalla Germania e dalla Svizzera potranno attraversare l'Austria per raggiungere l'Italia. Come informa il sito del ministero degli Interni di Vienna, già adesso l'Austria può essere attraversata non facendo soste.

***

Ore 11.19 - Fase 2, dal primo giugno riaprono i Musei Vaticani

"A partire dal primo giugno, dopo quasi tre mesi di chiusura, sarà possibile tornare a visitare i Musei Vaticani in totale sicurezza". Lo annuncia una nota dei Musei Vaticani che parla anche della riapertura al pubblico delle ville pontificie di Castel Gandolfo, oltre che di "misure sanitarie straordinarie per la sicurezza di visitatori e personale e nuovi orari di apertura".

***

Ore 10.30 - Negli Usa i casi salgono a 1,6 milioni

Sono 1,6 milioni le persone che hanno contratto Covid-19 negli Stati Uniti e sono 96mila coloro che hanno perso la vita in seguito all'infezione. Lo ha reso noto la Johns Hopkins University, parlando di 1.607.434 casi confermati e di 96.007 decessi per complicanze legate al nuovo coronavirus. Nelle ultime 24 ore negli Stati Uniti sono stati segnalati oltre 23mila nuovi casi di coronavirus e 1.346 morti, sempre secondo i dati della Johns Hopkins University.

***

Ore 9.20 - In Germania 638 nuovi contagiati

Il Robert Koch Institute (Rki), l'agenzia incaricata dal governo di Berlino di monitorare la diffusione del coronavirus in Germania, ha confermato altri 638 nuovi contagiati nelle ultime 24 ore. Salgono quindi a 177.850 i casi in Germania, secondo i dati forniti dalle autorità tedesche. È invece salito a 8.216 il numero dei decessi per complicanze legate al Covid-19, 42 in più rispetto a ieri.

***

Ore 9 - Oltre 100mila casi accertati in Africa

Il numero di casi accertati di coronavirus in Africa ha superato la soglia dei 100mila: lo riporta sul suo sito internet l'Organizzazione mondiale della sanità sottolineando che il virus ha raggiunto ogni Paese del continente da quando è stato registrato il primo contagio 14 settimane fa.

***

Ore 8.21 - Brasile secondo Paese al mondo per contagi

Con 1.001 decessi registrati nelle ultime 24 ore, il Brasile ha superato la Russia per numero di infetti confermati da Covid-19, diventando il secondo Paese con più casi di coronavirus al mondo, dietro solo agli Usa: lo rendono noto i media locali, citando gli ultimi dati del ministero della Sanità, secondo cui il bilancio complessivo delle vittime è salito a 21.048 e quello dei contagi a 330.890.

***

Ore 7.40 - Negli Usa 1,6 milioni di casi

I morti per coronavirus negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore sono stati 1.260. E' quanto emerge dai dati della John Hopkins University. I casi negli Usa hanno ormai superato gli 1,6 milioni mentre i decessi totali si avviano verso la soglia dei 100.000 attestandosi a 95.921.

***

Ore 6.55 - In Cina zero nuovi contagi

La Cina ha annunciato di non avere registrato alcuna nuova infezione da coronavirus per la prima volta da quando ha iniziato a raccogliere i dati, a gennaio. L'annuncio giunge il giorno seguente all'apertura del Congresso del Popolo, in cui sono stati celebrati i "grandi successi" nella lotta contro il virus. Il bilancio ufficiale delle vittime del Covid-19 nel Paese è di 4.634, ben al di sotto del numero dichiarato da Paesi molto più piccoli.

***

22 maggio

Ore 22.27 - Gb, il consigliere di Johnson interrogato per violazione del lockdown

Il consigliere e braccio destro del premier britannico Boris Johnson, Dominic Cummings, è stato ascoltato dalla polizia per violazione del lockdown: è stato visto a Durham dalla famiglia, a centinaia di chilometri dalla sua casa di Londra, nonostante fosse in auto-isolamento per sintomi di coronavirus. Lo riferisce il Guardian.

***

Ore 22.17 - Stallo sulla scuola dopo tre ore di vertice

E' stallo sul decreto scuola, sul quale da giorni va avanti un braccio di ferro nella maggioranza. Dopo tre ore di vertice a Palazzo Chigi, a quanto si apprende da fonti parlamentari, ci si aggiorna a una nuova riunione che potrebbe tenersi già domani. Sarà il premier Giuseppe Conte, è stato deciso, ad avanzare una proposta di mediazione per arrivare a un accordo sul nodo dei concorsi e sulla norma del decreto scuola che dovrà essere votata lunedì.

***

Ore 22.08 - Elezioni, Cts: "Voto e ballottaggi entro settembre"

"Il Comitato tecnico scientifico indica, quale scelta più plausibile tra le diverse opzioni rappresentate dai ministri, l'effettuazione delle consultazioni elettorali all'inizio del mese di settembre, eventualmente su due giornate di voto", in modo da "evitare picchi di affluenza". E' quanto si legge nel parere dato dal Cts al governo, che l'Ansa ha potuto visionare, in vista della decisione sulla data delle elezioni. Gli scienziati consigliano di convocare anche i ballottaggi "comunque entro il mese di settembre".

***

Ore 21.41 - Zone rosse, Di Maio: "Chi ha sofferto deve essere aiutato"

"Ogni territorio che ha sofferto in questa emergenza va sostenuto e aiutato". Lo scrive in un post su Facebook Luigi Di Maio. "Non permetterò che alcuni comuni definiti zona rossa in questa pandemia siano umiliati. Ci batteremo con ogni forza affinché in fase di riconversione i fondi siano destinati a tutti", assicura il ministro degli Esteri.

***

Ore 20.48 - Movida, Gabrielli: "Serve fermezza, i giovani devono capire"

"Credo che ci debba essere fermezza nel ricordare a tutti che gli assembramenti potrebbero rappresentare una ricaduta e un nuovo aumento dei contagi, ma anche grande comprensione". Bisogna far capire "ai giovani che questi comportamenti nuociono a loro e alle persone e che i grandi sacrifici che abbiamo fatto potrebbero essere vanificati". Lo ha detto il capo della Polizia, Franco Gabrielli, intervistato al Tg1, in merito ai rischi degli assembramenti nella Fase 2 dell'emergenza.

***

Ore 20 - Toti: "Covid presente in Liguria prima di Codogno"

La presenza del Covid-19 in Liguria risale a molto tempo prima della comparsa a Codogno. Lo ha detto il governatore ligure Giovanni Toti oggi nel consueto punto stampa sull'andamento dell'epidemia in Liguria facendo riferimento ai risultati preliminari di tre studi che hanno evidenziato come il coronavirus fosse in circolazione ben prima delle date già note sul "paziente zero" di Codogno.

***

Ore 19.50 - L'Oms: "Sudamerica nuovo epicentro"

L'America del Sud è "un nuovo epicentro" della pandemia di coronavirus, con una situazione particolarmente allarmante in Brasile. Lo sottolinea l'Organizzazione Mondiale della Sanità: "Vediamo il numero dei casi aumentare in molti Paesi sudamericani. C'è preoccupazione per diversi di quei Paesi ma chiaramente il più toccato è il Brasile", ha detto il responsabile Oms per le emergenze, Michael Ryan.

***

Ore 19.14 - Iss: "Guanti nei negozi non dovrebbero essere portati da casa"

Nei negozi, i guanti dovrebbero essere messi a disposizione dal commerciante e non portati da casa dal cliente. Inoltre non è necessario usare disinfettanti su tutte le superfici per ridurre il rischio di trasmissione da Covid-19", perché "la pulizia frequente e approfondita con acqua e detergenti neutri è generalmente sufficiente". Al contrario, la disinfezione "va riservata a quelle superfici frequentemente

toccate dai clienti", come maniglie, corrimani, piani di appoggio, sistemi di pagamento. Queste le indicazioni principali per le procedure di sanificazione nei negozi secondo l'Istituto Superiore di Sanità.

***

Ore 18.45 - Putin: "Bisogna essere pronti a una seconda ondata in autunno"

Bisogna "essere pronti" a un'eventuale seconda ondata dell'epidemia di Covid-19 in autunno: lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin in un incontro in teleconferenza sulla situazione epidemiologica in Russia.

***

Ore 18.27 - Il bollettino della Protezione civile

Continua a diminuire il numero dei malati di coronavirus in Italia. Le persone attualmente positive al Covid-19 sono scese sotto le 60mila unità (59.322): non succedeva dal 26 marzo. Lo afferma il bollettino della Protezione civile di oggi, secondo cui le vittime dell'epidemia nelle ultime 24 ore sono 130.Tra gli attualmente positivi, 595 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 45 pazienti rispetto a ieri; 8.957 persone sono ricoverate con sintomi, con un decremento di 312 pazienti rispetto a ieri.

***

Ore 18.04 - Guarisce una ultracentenaria turca

È un'ultracentenaria della provincia sudorientale di Kahramanmaras la persona più anziana guarita dal Covid-19 in Turchia. Secondo i documenti, la signora Ese Gebelek, 13 figli e circa 400 tra nipoti e pronipoti, avrebbe 126 anni, anche se la donna stessa ha ammesso ai media locali di non essere certa della sua età.

***

Ore 17.40 - Vaccino antinfluenzale anche per i bimbi da 0 a 6 anni

Allargare, per la prossima stagione invernale, la raccomandazione per la vaccinazione contro l'influenza a tutti i bambini da 0 a 6 anni, e non solo a quelli con specifiche indicazioni, e agli anziani a

partire dai 60 anni, oltre che agli operatori sanitari delle Rsa. E' questa l'ipotesi al momento in valutazione e che potrà essere prevista dalla circolare del ministero della Salute sulle vaccinazioni per l'influenza stagionale alla quale si sta lavorando e che è attesa a breve.

***

Ore 17.20 - Nel Lazio 31 casi

Nel Lazio oggi si registrano 31 casi positivi con un trend a 0,4%. Il numero dei guariti nelle ultime 24h è cresciuto di 36 unità. Il Report settimanale di monitoraggio dell'ISS indica per il Lazio un rischio 'basso' e indicatori in miglioramento. I decessi sono stati 7 mentre continuano a crescere i guariti che sono arrivati a 3.285 totali e i tamponi totali eseguiti sono stati oltre 227mila.

***

Ore 16.47 - Quattro nuovi casi nella Cina continentale

Altri 4 nuovi casi confermati di Covid-19 sono stati segnalati ieri in Cina continentale, di cui due provenienti dall'estero, oltre a 35 asintomatici. Lo rende noto il rapporto odierno della Commissione Sanitaria Nazionale cinese.

***

Ore 16.15 - Puglia, Emiliano: "

Movida vietata, pronto allo stop dei locali"

Se proseguono gli assembramenti in strada "sono pronto ad emettere provvedimenti con i quali persino i locali rischiano di poter essere chiusi se non spiegano ai loro clienti che nell'esercizio si accede secondo le regole, con le mascherine, si consuma e poi ci si allontana immediatamente senza sostare all'esterno". Lo ha annunciato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, durante una intervista a TeleBari.

***

Ore 15.24 - Lombardia, Fontana "soddisfatto"

"Esprimo soddisfazione per il dato diffuso dall'Istituto Superiore di Sanità, un primo passo avanti verso la tanto auspicata 'nuova normalità' e un premio alla volontà dei lombardi, cui va il mio ringraziamento, che hanno rispettato le regole. Guai però ad abbassare la guardia e a pensare che il virus sia stato sconfitto". Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, commenta così il report settimanale dell'Iss sull'andamento dell'epidemia secondo cui l'indice Rt della Lombardia è pari a 0,51, in discesa rispetto all'ultima rilevazione che faceva segnare 0,62.

***

Ore 14.45 - Covid-19, cifre in calo in Olanda

Le autorità sanitarie olandesi segnalano che da ieri 9 persone risultano ricoverate in ospedale a causa del coronavirus. Sono invece 13 le persone morte che complessivamente salgono a 5.788. I nuovi casi segnalati sono 188 per un totale di 44.888.

***

Ore 14.16 - Virus, la situazione in Belgio

Prosegue il trend in calo dell'epidemia di coronavirus in Belgio, dove sono stati registrati 26 decessi e 276 nuovi contagi nelle ultime 24 ore, secondo i dati diffusi dalle autorità sanitarie. Ieri vi sono stati 56 nuovi ricoveri, ma 135 pazienti sono stati dimessi. In terapia intensiva vi sono attualmente 286 malati, ovvero 9 meno del giorno prima. In totale in Belgio sono stati registrati 9.212 decessi per il Covid-19.

***

Ore 13.40 - Aifa: "Vaccino tra primavera ed estate 2021"

"Ci sono più vaccini promettenti, 5-6 in fase avanzata, e anche l'Italia partecipa in diversi modi. A mio avviso il tempo ragionevole per pensare a un vaccino è primavera, estate prossima, non penso per settembre ci possa essere alcun vaccino disponibile, pur contando risultati molto buoni, come sembrano gli studi di fase 1. Speriamo l'anno prossimo e speriamo sia più d'uno e che le capacità di produzioni siano adeguate". Così il dg dell'Aifa, Nicola Magrini.

***

Ore 13.19 - Iss, Brusaferro: "Curva epidemica in calo"

"La curva epidemica procede come ci siamo detti, non ci sono innovazioni, si mostra chiaramente in calo e i dati continuano a garantire lo stesso tipo di profilo" di persone colpite da Covid-19, "persone anziane, prevalentemente donne". A dirlo il presidente dell'Istituto superiore di sanità (Iss), Silvio Brusaferro, in conferenza stampa all'Iss a Roma.

***

Ore 12.45 - Ancora zero contagi in Basilicata

Un'altra volta zero contagi in una giornata e il numero dei malati in calo da 60 a 49: sono sempre

migliori i dati sul coronavirus in Basilicata. Secondo quanto reso noto dalla task force regionale, ieri sono stati analizzati 508 test: tutti negativi. Il numero delle vittime lucane è fermo a 27, mentre quello dei guariti è salito a 307.

***

Ore 12.13 - Da giugno quarantena per chi arriva nel Regno Unito

Scatterà da giugno la quarantena per chiunque arriverà o rientrerà nel Regno Unito dall'estero, con o senza sintomi da coronavirus, preannunciata dal governo di Boris Johnson fin dalle scorse settimane come misura precauzionale per evitare il rischio di contagi di ritorno da oltreconfine dopo il calo del tasso d'infezione all'interno. Lo anticipano oggi i media britannici, precisando che è prevista una multa di 1000 sterline (oltre 1100 euro) per chi dovesse essere scoperto a violare l'auto-isolamento, che dovrà durare 14 giorni.

***

Ore 11.43 - Inail: "Oltre 43mila contagi sul posto di lavoro"

Sono 43.399 i contagi da nuovo coronavirus di origine professionale denunciati all'Inail tra la fine di febbraio e il 15 maggio, circa seimila in più rispetto ai 37.352 della rilevazione del 4 maggio. Lo comunica l'istituto in una nota.

***

Ore 11.11 - Toti: "L'Italia non può rimanere chiusa tra Regioni"

"I confini tra Regioni sono competenza del Governo e nessuno immagina come Regioni di travalicare, dopodiché non credo che l'Italia possa rimanere un Paese chiuso tra Regione e Regione". Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti stamani a RaiNews24 commenta la possibilità di un'estate senza lombardi in Liguria visto che l'indice di contagio di coronavirus registrato oltre Appennino potrebbe non permetterlo.

***

Ore 10.40 - Bulgaria, i contagiati sono 2.372

In Bulgaria nelle ultime 24 ore sono stati registrati 41 nuovi casi di coronavirus (8 nella capitale Sofia, 11 i ricoverati in ospedale). Il bilancio complessivo dei contagi sale così a 2.372. Come riferiscono le autorità, si registrano cinque nuovi decessi, per un totale di 125 vittime.

***

Ore 10.20 - Israele, frenano i contagi: diciotto casi positivi nelle ultime 24 ore

Diciotto nuovi casi positivi di coronavirus sono stati registrati in Israele nell'ultima giornata. Secondo dati forniti la scorsa notte dal ministero della Sanità, i casi positivi sono saliti da 16.665 a 16.683, mentre le guarigioni, nello stesso lasso di tempo, sono cresciute da 13.574 a 13.724. I decessi sono rimasti invariati (279) mentre i malati sono scesi a 2.680, 137 dei quali ricoverati in ospedali. In due asili nido nel centro di Israele si sono però intanto verificati alcuni casi di contagio.

***

Ore 9.15 - Tremila nuovi contagi in Messico

In Messico sono stati registrati 2.973 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, portando a 59.567 il

totale delle persone contagiate. Lo ha reso noto il ministero della Sanità messicano, affermando che in totale si contano 6.510 morti per complicanze legate al coronavirus.

***

Ore 8.30 - India, seimila casi in 24 ore

L'India ha registrato oltre 6.000 casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, il livello giornaliero più alto finora segnato nel Paese: lo ha reso noto oggi il ministero della Sanità, secondo quanto riporta la Cnn. I nuovi contagi sono 6.088, che portano il totale a quota 118.447: finora nel Paese 3.583 persone sono morte a causa della malattia e oltre 48.500 sono guarite.

***

Ore 8 - Brasile, aumentano morti e contagi

In Brasile si è registrato un nuovo record di morti per complicanze legate al Covid-19 in un giorno, ovvero 1.188 decessi. Lo rende noto il ministero della Sanità brasiliano, aggiornando a 20.047 il totale delle persone che hanno perso la vita dopo aver contratto il coronavirus. Da record anche l'aumento nel numero dei contagi, oltre 18.500 in un solo giorno, portando così a 310.087 il totale dei positivi confermati in Brasile.

***

Ore 7 - Il bilancio negli Usa

Altri 1.255 decessi si sono aggiunti in 24 ore negli Stati Uniti al bilancio delle vittime del coronavirus. Lo fa sapere la Johns Hopkins University. Il dato precedente delle 24 ore era stato di 1.561 morti.

Il totale delle vittime dall'inizio della pandemia sale quindi a 94.661. I contagi nel Paese più colpito dalla pandemia in termini di numero di vittime sono ora 1.576.542.

***

21 maggio

Ore 22.21 - Mattia: "Non mi pesa

l'etichetta

di paziente 1, ma le bugie"

"L'etichetta di Paziente 1 non mi è mai pesata, le bugie sì. La cena con un cinese, le due maratone in una settimana: tutto falso. Mi è pesata la popolarità che ne è conseguita, devo continuamente respingere le richieste di interviste o di ospitate televisive". Lo ha detto Mattia Maestri, a tre mesi dalla notte in cui a Codogno il trentasettenne è diventato il primo italiano a cui è stato diagnosticato il coronavirus.

***

Ore 21.51 - Parigi: patto di stabilità sospeso anche nel 2021

La Francia auspica che le regole di disciplina di bilancio fra i membri dell'Unione europea, sospese nel 2020 per la crisi del coronavirus, restino non operative anche l'anno successivo, il 2021: lo ha detto il ministro dell'Economia, Bruno Le Maire.

***

Ore 21.17 - Piemonte, accordo per risorse aggiuntive per medici e infermieri

Le risorse aggiuntive statali (18 milioni di euro) e regionali (37 milioni di euro) destinate all'incremento dei fondi contrattuali del personale del Servizio sanitario regionale per l'emergenza covid19 saranno distribuite per il 75 per cento, pari a oltre 41 milioni, infermieri, operatori socio assistenziali, tecnici amministrativi, e per il 25 per cento, pari a oltre 13 milioni di euro, a medici e dirigenti. L'accordo è stato raggiunto oggi al termine della trattativa tra assessorato regionale alla Sanità e rappresentanze sindacali.

***

Ore 20.37 - Nel Regno Unito si sperimentano tamponi fai da te

Il governo britannico ha annunciato stasera il via libera alla sperimentazione nel Regno di un nuovo tipo di tampone per la verifica dell'eventuale contagio da coronavirus che non richiede di essere esaminato in laboratorio e offre risultati entro 20 minuti. La sperimentazione è condotta su larga scala, ha detto il ministro della Sanità, Matt Hancock.

***

Ore 20.13 - Speranza e Azzolina: "Al lavoro per rientro a scuola a settembre"

"Siamo al lavoro incessantemente per consentire il rientro nelle aule in sicurezza a settembre. Il Comitato tecnico-scientifico, dopo aver definito il documento, presentato la scorsa settimana, relativo agli esami di Stato, è ora concentrato sul protocollo di sicurezza che guarda al nuovo anno scolastico. Le misure saranno consegnate al ministero dell'Istruzione la prossima settimana". Lo annunciano il ministro della Salute, Roberto Speranza, e la ministra dell'Istruzione, Lucia Azzolina, in una nota.

***

Ore 19.36 - Annullata la parata del 2 giugno

Niente parata militare lungo i Fori Imperiali per la Festa della Repubblica del 2 giugno: è questo - secondo quanto si apprende, anche se non ci sono indicazioni ufficiali - l'orientamento prevalente, dopo una serie di incontrati e contatti, anche nelle ultime ore, tra la Difesa - preposta all'organizzazione della "Rivista militare" - e il Quirinale.

***

Ore 19.11 - La Serbia riapre le frontiere

La Serbia riapre domani le frontiere agli stranieri. Il governo di Belgrado ha revocato oggi le

misure che autorizzavano l'ingresso solo in casi eccezionali, con l'obbligo di quarantena o l'esibizione del risultato negativo di un recente test del coronavirus. A partire da domani a chi entra nel paese verrà consegnato soltanto un foglio informativo sui rischi del contagio.

***

Ore 18.40 - Altri 1.544 nuovi casi in Qatar

In Qatar si sono registrati altri 1.544 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore. Lo ha reso noto il ministero della Sanità di Doha, sottolineando che nel Paese attualmente sono 31.346 i casi attivi. Restano 17 i morti per complicanze legate al Covid-19. Sono invece saliti a 7.288 i pazienti guariti, 688 in più rispetto a ieri.

***

Ore 18.20 - In Polonia superati i 20mila casi

In Polonia sono stati superati i 20mila casi di coronavirus, 405 nelle ultime 24 ore. Lo ha detto il ministero della Sanità di Varsavia, spiegando che sono stati confermati 20.143 casi e 972 morti. A essere maggiormente colpita è la regione delle miniere dell'Alta Slesia, dove sono stati registrati 251 dei 405 nuovi casi.

***

Ore 18 - Casi in crescita in Italia, fa eccezione la Lombardia

La Lombardia è l'unica regione d'Italia a far segnare un aumento degli attualmente positivi al coronavirus: l'incremento rispetto a ieri è di 44 pazienti. I casi nel Paese si riaggiornano oggi a 228.006, +642 rispetto a ieri. I ricoverati sono -355, -36 i malati in terapia intensiva. Sono, invece, 156 i nuovi morti, con il totale delle vittime che si riaggiorna a 32.486.

Ore 17.47 - In Spagna almeno 48 vittime in 24 ore

Il ministro della Salute spagnolo ha reso noto che nel Paese ci sono stati 48 decessi per coronavirus in 24 ore, ma i dati non includono la Catalogna. Si tratta del più grande calo registrato fino ad oggi. L'Efe riporta che le vittime totali sono quasi 28.000. Il numero degli infetti giornaliero è sceso a 344, facendo arrivare il totale a 233.037.

***

Ore 17.13 - Virus, tutti negativi i giocatori della Juve

In applicazione delle indicazioni della Commissione medico scientifica federale della Figc, ieri tutto il gruppo squadra della Juventus ha effettuato i test diagnostici che hanno dato esito negativo. Lo rende noto il club bianconero con un comunicato sul suo sito ufficiale.

***

Ore 16.55 - Lazio, 21 positivi

"Oggi registriamo un dato di 21 casi positivi nelle ultime 24 ore ai quali si aggiungono 4 recuperi di notifiche. Il trend è allo 0,3% e il numero dei guariti nelle ultime 24 ore è cresciuto di 159 unità. I decessi sono stati 15". Lo evidenzia l'assessore alla Sanità e integrazione sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D'Amato, in una nota, al termine dell'odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle Asl.

***

Ore 16.35 - I dati in Gran Bretagna

Cala a 338, contro i 363 di ieri e i 545 censiti martedì, il bilancio ufficiale di giornata dei morti da coronavirus nel Regno Unito secondo l'aggiornamento quotidiano del dicastero della Sanità. Il totale dei decessi accertato con i tamponi sale così a 36.042. I contagi complessivi superano intanto 250.000, ma con una curva confermata stabilmente in flessione. Mentre i test

giornalieri eseguiti a livello nazionale sono quasi 130.000, oltre 3 milioni dall'inizio della pandemia.

Ore 16.30 - Conte: "Ipotesi elezioni regionali a settembre"

"Si sta lavorando a questa possibilità, non è il governo che decide, è una scelta condivisa". Lo spiega ai cronisti, al Senato, il premier Giuseppe Conte parlando dell'ipotesi del voto sulle Regionali in settembre.

***

Ore 16.05 - A Gerusalemme riapre la chiesa del Santo Sepolcro

Il Santo Sepolcro a Gerusalemme riaprirà le porte ai fedeli la mattina di domenica prossima. Lo si apprende da fonti religiose. La riapertura avverrà secondo le regole sanitarie imposte dalla lotta al coronavirus e saranno dettagliate in seguito. Il luogo santo per la cristianità era stato chiuso ai fedeli lo scorso marzo nella fase maggiore dell'infezione.

***

Ore 15.15 - Tutti i voti rinviati potrebbero finire a settembre

Le elezioni Regionali, quelle comunali, nonché il referendum costituzionale e le suppletive di Camera e Senato potrebbero svolgersi già a settembre. Lo prevede un emendamento della relatrice al decreto sul rinvio in autunno delle elezioni, Anna Bilotti, (M5s) appena presentato in Commissioni Affari costituzionali. Anche il sottosegretario all'Interno, Achille Variati, intervenendo in Commissione ha parlato della possibilità di tenere a settembre "sia il primo che il secondo turno".

***

Ore 14.26 - Zaia: "Per il turismo serve una Schengen sanitaria"

"Ricordo che il Veneto per la crisi legata al coronavirus ha perso finora 50mila posti di lavoro, 35mila nel settore del turismo: il Veneto è la prima regione turistica d'Italia con un fatturato di 18 mld di euro: E quindi, nel rispetto delle regole sanitarie spero si vada ad una Schengen sanitaria: e che non ci siano più limiti dettati dalle quarantene nei paesi d'arrivo dei turisti, una soluzione potrebbe essere quella dei tamponi alla partenza dal paese d'origine". E' la proposta lanciata dal presidente del Veneto, Luca Zaia.

***

Ore 14 - Austria: "Confini chiusi se non c'è sicurezza"

"In nessun caso apriremo i nostri confini a Paesi che non hanno ancora la situazione" dei contagi da coronavirus "sotto controllo". Lo afferma su Twitter il cancelliere austriaco Sebastian Kurz. "Il governo federale farà tutto il possibile per promuovere le vacanze in Austria e per dimostrare che le vacanze in Austria sono sicure", aggiunge Kurz.

***

Ore 12.45 - Al via l'informativa di Conte in Senato

Al via nell'Aula del Senato l'informativa del presidente del Consiglio Giuseppe Conte sulla Fase 2 dell'emergenza Covid. L'emiciclo è pieno. L'informativa e il successivo dibattito sono trasmessi in diretta tv.

***

Ore 12.37 - A Milano aperto un fascicolo sull'ospedale della Fiera

A seguito di un esposto dell'Adl Cobas Lombardia, la Procura di Milano, come atto dovuto, ha aperto un fascicolo conoscitivo, senza ipotesi di reato né indagati al momento, sulla realizzazione dell'ospedale anti-Covid nei padiglioni della Fiera.

***

Ore 12 - Via libera al dl Covid

Via libera definitivo dell'Aula del Senato al Dl Covid, il testo che fornisce la cornice giuridica ai dpcm emanati nel corso dell'emergenza coronavirus. Il testo è stato definitivamente approvato con la fiducia a Palazzo Madama con 155 voti a favore e 123 contrari.

***

Ore 11.20 - Cio, Bach: "Olimpiadi no a porte chiuse, valuteremo quarantene"

"Capisco il Giappone quando dice che se nel 2021 la situazione non sarà risolta, non sarà possibile un altro rinvio e i Giochi di Tokyo devono essere cancellati": lo dice il presidente del Cio, Tomas Bach: "Gare a porte chiuse non è assolutamente quello che vogliamo, ma non sappiamo come sarà il mondo tra due mesi... Tra gli scenari valutiamo anche l'impatto di una possible quarantena per gli atleti, senza tabù".

***

Ore 10.35 - Vaccino Oxford, 400 milioni di dosi a settembre

La multinazionale Astrazeneca ha concluso i primi accordi per la produzione di almeno 400 milioni di dosi del potenziale vaccino anti-Covid in sperimentazione a Oxford - con una capacità di produzione di 1 miliardo di dosi nel 2020 e 2021 - e avvierà le prime consegne a settembre. Dopo la prelazione di 30 milioni di dosi da parte del Governo inglese, la compagnia rende noto che sta lavorando ad accordi in parallelo, anche con altri governi europei, per assicurare una "ampia ed equa fornitura del vaccino nel mondo, con un modello no-profit, durante la pandemia".

***

Ore 9.54 - Conte: "Test

sierologici, Italia prima per tamponi"

"Il 25 maggio partiranno i test sierologici gratuiti per 150mila cittadini per esclusiva finalità di ricerca scientifica. L'Italia è al primo posto per numero di tamponi per abitanti", che sono stati pari "fino a oggi a 3,17 milioni". Lo dice il premier Giuseppe Conte nell'informativa in Aula alla Camera sulla Fase 2.

***

Ore 9.30 - Conte in Parlamento: "Il peggio è alle spalle grazie ai cittadini"

"Se il peggio è alle spalle lo dobbiamo ai cittadini che hanno modificato i loro stili di vita". Così il premier Giuseppe Conte alla Camera nell'informativa sulla Fase 2. Ora, si tratta di "riavviare il motore economico e produttivo dopo aver superato la fase più acuta dell'emergenza ma la sfida è ancora più difficile".

***

Ore 9.21 - Boccia: "No alla movida"

"La movida in questo momento non solo non è ammissibile né tollerabile ma rischia di essere un focolaio permanente. La sicurezza non è un optional, è un obbligo e lo Stato interviene". Così il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia a Mattino Cinque.

***

Ore 8.41 - L'Emilia-Romagna riapre le spiagge il 23/5

L'Emilia-Romagna gioca d'anticipo e fissa a sabato 23 maggio l'avvio ufficiale della stagione balneare in riviera: inizialmente prevista per lunedì 25, la riapertura degli stabilimenti balneari è stata anticipata di un paio di giorni per decisione della Regione. La raccomandazione, ribadita dalla Regione, è di evitare il concentramento solo in alcune porzioni di spiaggia, per facilitare e garantire sicurezza e distanziamento tra le persone. Nelle spiagge libere i Comuni possono prevedere accessi contingentati.

***

Ore 8 - Preoccupazione in Brasile

È allarme contagio in Brasile, dove le autorità hanno riferito ieri di 20mila nuovi casi in un solo giorno per la prima volta dall'inizio dell'epidemia. Esattamente i nuovi casi emersi sono stati 19.951 per un totale di 291.579, stando all'ultimo bollettino delle autorità locali, e della John Hopkins. I nuovi decessi sono stati 888, per un totale di 18.859.

***

Ore 7.45 - Quasi 5 milioni i casi nel mondo

Sono quasi 5 milioni i casi di contagio da coronavirus nel mondo. Questo l'ultimo bilancio del Coronavirus Resource Center della John Hopkins University. Le infezioni registrate globalmente sono infatti 4.999.981. I decessi attribuiti nel mondo alla pandemia da Covid-19 sono 328.169.

***

Ore 7 - Impennata delle vittime negli Usa

Torna a salire il numero delle vittime del coronavirus negli Stati Uniti, 1.561 nelle ultime 24 ore secondo i dati della Johns Hopkins University. In tutto i decessi in Usa dall'inizio della pandemia sono 93.416 e i casi di contagio 1.551.102.

***

20 maggio

Ore 22.05 - Brasile, lo studio: "Tre milioni di casi, 11 volte di più dei casi ufficiali"

Un gruppo di scienziati indipendenti, che ha aperto un sito per monitorare in tempo reale la pandemia di Covid-19 in Brasile, sostiene che nel Paese sarebbero circa tre milioni le persone contagiate, 11 volte più delle stime ufficiali, legate ai pochi test condotti. "Il governo brasiliano ha perso il controllo della pandemia. Il numero dei casi sta crescendo in maniera esponenziale", ha detto a Bbc News Brasil il professor Domingos Alves, docente alla facoltà di medicina dell'Università di Riberao Preto.

***

Ore 21.14 - Arcuri: "Da domani distribuite 10,6 milioni di mascherine"

Domani il Commissario straordinario all'emergenza, Domenico Arcuri, distribuirà a tutte le regioni italiane, al sistema sanitario, alle forze dell'ordine, alle aziende del trasporto pubblico locale, agli erogatori di servizi pubblici essenziali, alle RSA pubbliche e private e alle polizie locali, nonché - in quelle regioni che ne hanno fatto richiesta - a particolari categorie di cittadini, 10.590.600 mascherine di varie tipologie. Si tratta - si sottolinea - del numero più alto dall'inizio dell'emergenza.

***

Ore 20.25 - Tornano gli italiani bloccati su nave da crociera

Tornano in Italia i connazionali bloccati sulle navi da crociera della società Royal Caribbean ferme al largo della Florida. La "Freedom of the Seas" è in navigazione verso le Barbados, dove arriverà presumibilmente il 23 maggio. Da lì i 57 italiani a bordo saranno trasferiti tramite voli charter a Londra, da dove potranno rientrare in Italia. Anche le navi "Majesty of the Seas" ed "Empress of the Seas" sono in navigazione verso Southampton con arrivo previsto a inizio giugno e con successivo analogo rimpatrio via voli charter. Lo rende noto la Farnesina.

***

Ore 20 - Arriva la tecnologia di tracciamento del contagio Apple-Google, Immuni più vicina

La tecnologia di tracciamento del contagio da coronavirus "è da oggi nelle mani delle autorità sanitarie di tutto il mondo, con cui abbiamo lavorato e che decideranno come usarla". Lo rendono noto Apple e Google che lavorano insieme al progetto dal 10 aprile. Il sistema è stato richiesto da 22 paesi, tra cui l'Italia, l'ufficializzazione prelude al lancio dell'app Immuni. La componente fondamentale è la notifica di esposizione al contagio che userà il blutooth sarà "volontaria, anonima e rispettosa della privacy".

***

Ore 19.20 - Arcuri: "Nei prossimi giorni 4,4 milioni di tamponi alle regioni"

"Dall'inizio dell'emergenza in Italia sono stati realizzati 3.104.524 test molecolari (tamponi, ndr). E di questi, 3.090.242 (96%) grazie ai tamponi distribuiti dal Commissario per l'emergenza Domenico Arcuri, che ne allocherà nei prossimi giorni altri 4.409.758 tamponi".

***

Ore 18.40 - Svezia, il più alto tasso di mortalità pro capite al mondo

La Svezia ha superato la Gran Bretagna, l'Italia e il Belgio per ciò che riguarda il più alto tasso di mortalità pro capite per coronavirus nel mondo. Lo riferisce il Daily Telegraph online citando i dati raccolti dal sito web Our World in Data, secondo cui la Svezia ha avuto 6,08 decessi per milione di abitanti al giorno su una media mobile di sette giorni tra il 13 maggio e il 20 maggio. Questo, secondo la stessa fonte, è il più alto del mondo, al di sopra del Regno Unito, del Belgio e degli Stati Uniti, che hanno rispettivamente 5,57, 4,28 e 4,11.

***

Ore 18.00 - Protezione civile, meno casi ma ancora 161 morti

Come riportato nel consueto aggiornamento quotidiano della Protezione civile, salgono a 227.364 le persone complessivamente contagiate dal coronavirus in Italia, con un incremento rispetto a ieri di "soli" 665 nuovi casi. Cala ancora il numero totale di attualmente positivi, oggi a 62.752, con ben 2.377 assistiti in meno rispetto a ieri. Le vittime purtroppo sono ancora tante: in 24 ore 161, con il totale che sale a 32.330.

***

Ore 17.40 - In calo i contagi in Lombardia

Sono 294 i nuovi casi di coronavirus in Lombardia, in calo rispetto a ieri quando erano 462. I malati scendono di 620 unità, in calo anche ricoveri e terapie intensive. Altri 65 decessi. A Milano città uno dei dati più bassi, solo otto positivi.

***

Ore 17.20 - Lazio, 28 nuovi casi casi

Sono 28 i casi positivi oggi nel Lazio, 21 i guariti, arrivati in totale a 3.100, e 7 i decessi. I tamponi eseguiti sono stati circa 218 mila.

***

Ore 17.10 - Gabrielli: "Far rispettare divieto assembramento"

"Massimo impegno" nel controllo del territorio per contrastare mafie, criminalità diffusa e assicurare allo stesso tempo "il rispetto del divieto di assembramento". E' quanto scrive il capo della Polizia Franco Gabrielli in una circolare inviata ai questori di tutta Italia. Saranno poi i tavoli tecnici delle singole questure a "individuare e impartire" le disposizioni necessarie al personale per l'intensificazione dei controlli.

***

Ore 16.29 - Olanda, un paziente forse contagiato da visoni

Un impiegato olandese positivo al coronavirus potrebbe essere stato contagiato dai visoni dell'allevamento in cui lavorava. E' l'ipotesi allo studio delle autorità dei Paesi Bassi che al momento la giudicano "plausibile". Se fosse confermato sarebbe il primo caso di trasmissione da animale all'uomo nel Paese.

***

Ore 15.57 - In Abruzzo 8 nuovi positivi

In Abruzzo, dall'inizio dell'emergenza, sono stati registrati 3205 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, dall'Istituto Zooprofilattico di Teramo, dall'Università di Chieti e dal laboratorio dell'ospedale dell'Aquila. Rispetto a ieri si registra un aumento di 8 nuovi casi su un totale di 829 tamponi analizzati (0.9 per cento di positivi sul totale).

***

Ore 15.25 - Puglia, 13 nuovi positivi

Si estende in Puglia la capacità di fare test sul covid-19 e sale leggermente anche la curva dei nuovi casi positivi. Crescono ma di poco i decessi. E' quanto emerge dal bollettino epidemiologico quotidiano reso noto dal presidente della Regione, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro. Oggi sono stati effettuati 2061 test e sono risultati positivi 13 casi. Ieri i tamponi erano stati 1933 e 10 i nuovi contagi. Sono 2.027 i pazienti guariti (+55 rispetto a ieri) e 1.902 i casi attualmente positivi (-39 rispetto a ieri). I decessi finora sono stati 478.

***

Ore 14.50 - Viminale: in calo le denunce, tre positivi ieri hanno violato la quarantena

Calano ancora i denunciati per violazione delle prescrizioni sugli spostamenti nel secondo giorno delle nuove regole in vigore da lunedì scorso. Ieri, informa il sito del Viminale, sono state controllate 127.392 persone: 409 sono state sanzionate per aver trasgredito i divieti di spostamento, 4 sono state denunciate per falsa attestazione o dichiarazione e 3 per aver violato il divieto di allontanamento dalle proprie abitazioni perché positive al virus. Lunedì i denunciati erano stati poco più di 600.

Gli esercizi commerciali sottoposti a controlli sono stati 54.223: sanzionati 41 imprenditori e disposta la chiusura per 10 attività.

***

Ore 14.15 - I dati in Olanda

In Olanda si segnalano da ieri 14 nuove persone ricoverate in ospedale per un totale 11.627 a causa del coronavirus. Parallelamente i Paesi Bassi deplorano la morte di altre 33 persone che complessivamente sono 5.748. Nelle ultime 24 ore le autorità sanitarie olandesi riferiscono di 198 nuovi casi per totale di 44.447.

***

Ore 13.50 - Superati i 90mila casi in Africa

Sono ormai più di 90.000 i casi di coronavirus in Africa. Il nuovo bollettino dell'ufficio regionale dell'Organizzazione mondiale della Sanità parla di 90.943 contagi e 2.885 persone morte per complicanze legate all'infezione. Sono invece oltre 35.000 le persone guarite nel continente. Più alti gli ultimi dati dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) dell'Unione Africana che riferiscono di 91.598 contagi, almeno 21.900 dei quali in Nord Africa, e 2.912 morti.

***

Ore 13 - In Basilicata zero contagi

Un'altra giornata a contagi zero in Basilicata: la task force regionale ha reso noto che ieri sono stati analizzati 639 tamponi, tutti negativi al coronavirus. Inoltre cresce il numero di guariti, ieri dieci, in totale sono 293, e di conseguenza il numero dei malati è sceso da 83 a 73. Sono 23 le persone ricoverate delle quali solo una in terapia intensiva. In Basilicata il totale delle vittime del coronavirus è di 27 persone.

***

Ore 12.31 - Covid, bambini asmatici non sono più a rischio

I bambini soggetti ad asma, broncospasmo o allergie "non sono a maggior rischio per il nuovo coronavirus SarsCov2". A sottolinearlo è il responsabile del dipartimento Malattie respiratorie e broncopneumologia dell'Ospedale pediatrico Bambino Gesù Renato Cutrera, il quale sottolinea al contempo la necessità di estendere la vaccinazione antinfluenzale per la prossima stagione invernale ad una ampia platea e non solo ai bambini che hanno un'indicazione a farla.

***

Ore 12 - Facebook, in ufficio il 25% dei dipendenti

Facebook sta organizzando il rientro al lavoro, a partire dal 6 luglio, con una serie di misure che prevedono tra le altre cose di limitare la densità di presenza negli uffici al 25%, spalmare i dipendenti su più turni e controllare la temperatura all'ingresso.

***

Ore 11.01 - Belgio, diminuiscono i malati in terapia intensiva

Dopo il leggero aumento di ieri (+3), in Belgio tornano a diminuire i pazienti in terapia intensiva a causa della pandemia di Covid-19. Attualmente sono 313 le persone in terapia intensiva, 32 in meno rispetto a 24 ore fa. Lo comunicano le autorità sanitarie del Paese nel loro bollettino quotidiano.

***

Ore 10.29 - In Brasile 1.179 decessi in 24 ore

Il Brasile ha registrato, per la prima volta dallo scoppio della pandemia, più di mille morti in un giorno causati da complicanze legate al Covid-19. Lo rende noto il ministero della Sanità brasiliano, parlando di 1.179 decessi nelle ultime 24 ore. Salgono così a 17.971 le persone morte dopo aver contratto il coronavirus in Brasile, che diventa quindi il terzo Paese più colpito dalla pandemia dopo gli Stati Uniti e la Russia.

***

Ore 9.56 - Corea del Sud, nuovi contagi dopo la riapertura delle scuole

Sono 32 i nuovi casi di coronavirus registrati in Corea del Sud nelle ultime 24 ore. Lo hanno riferito le autorità sanitarie del Paese asiatico, comunicando il primo aumento di

oltre 30 contagi su base quotidiana in oltre una settimana. Intanto in Corea del Sud oggi hanno riaperto le scuole superiori e non sono mancati i primi problemi. Agli studenti di alcuni istituti vicino Seul è stato chiesto di tornare immediatamente a casa dopo che due ragazzi sono stati trovati positivi al Covid-19.

***

Ore 9.28 - In Spagna obbligo di mascherine nei luoghi chiusi

Il governo spagnolo ha disposto l'obbligo di indossare la mascherina in tutti i luoghi pubblici al chiuso per tutte le persone maggiori di sei anni. La disposizione è valida anche nei luoghi pubblici all'aperto se le persone non possono mantenere una distanza di due metri tra loro. Secondo il ministero spagnolo della Sanità, la misura è necessaria per contenere la diffusione del coronavirus.

***

Ore 8.55 - Record di morti in Pakistan

Il Pakistan ha registrato nelle ultime 24 ore 46 decessi provocati dal coronavirus: si tratta del livello giornaliero più alto segnato nel Paese dal 6 maggio, giorno in cui i decessi da Covid-19 furono 40. Il bilancio dei decessi sale così a quota 985.

***

Ore 8.26 - In Cina 5 nuovi casi

In Cina si sono registrati cinque nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, uno dei quali è stato ''importato'' e individuato nella regione autonoma della Mongolia interna, nel nord del Paese. Lo ha dichiarato la Commissione sanitaria nazionale, precisando che gli altri quattro casi sono stati confermati nella regione di Jilin, nel nordest del Paese, dove l'aumento dei contagiati fa temere una seconda ondata.

***

Ore 8.01 - Virus, la situazione in Libia

La Libia registra nelle ultime 24 ore tre nuovi contagi da coronavirus, che portano a 68 il totale dei casi confermati nel Paese. Lo ha reso noto il Centro nazionale libico per il controllo delle malattie sulla propria pagina ufficiale Facebook. I guariti rimangono 35 e le persone attualmente positive sono 30.

***

Ore 7.30 - Negli Usa altri 1.500 morti in 24 ore

I morti per coronavirus negli Stati Uniti sono stati 1.500 nelle ultime 24 ore. E' quanto emerge dai dati della John Hopkins University, secondo la quale i casi complessivi sono 1,52 milioni con 91.845 decessi.

***

***

19 maggio

Ore 22.22 - In Spagna confinamento ancora per due settimane

Dopo le tensioni suscitate dall'ipotesi di prolungare di un altro mese il confinamento, il governo spagnolo ha negoziato un compromesso che vedrà una estensione di sole due settimane, fino al 7 giugno. L'intesa è stata trovata con il partito liberale Ciudadanos all'opposizione in vista del dibattito domani in parlamento.

***

Ore 21.57 - Spal, tutti negativi

Buone notizie per la Spal. La società estense ha fatto sapere in una nota che "le analisi mediche effettuate nei giorni scorsi da staff tecnico e giocatori della prima squadra biancazzurra hanno dato tutte esiti negativi".

***

Ore 21.28 - In Lombardia il 70% delle attività ha riaperto

Varia fra il 70 e l'80 la percentuale di attività e negozi che in Lombardia ha riaperto con la Fase 2 dopo il lockdown per il coronavirus: questa è la stima di Confcommercio regionale, che chiede ora interventi a fondo perduto e "maggiore certezza normativa" per le imprese.

Nel campo dell'abbigliamento le aperture superano il 90% mentre fra bar e ristoranti la percentuale è più bassa e oscilla fra il 50 e il 70%, anche se con una tendenza ad aumentare.***

Ore 21.03 - Mattarella firma il decreto rilancio

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato ed emanato il decreto legge rilancio, che quindi a breve verrà pubblicato in Gazzetta ufficiale.

***

Ore 20.47 - In Francia 152 possibili casi di malattia di Kawasaki

In Francia sono stati registrati 152 possibili casi di malattia di Kawasaki, una sindrome infantile che potrebbe essere associata al coronavirus. "Stiamo studiando se questa

malattia è legata al covid-19", ha detto il direttore generale della Salute, Jerome Salomon.

***

Ore 20.15 - Francia, errore nel conteggio dei dati

Momenti di confusione nella comunicazione dei dati giornalisti sul coronavirus in Francia, con il numero dei decessi globale che diminuisce rispetto a ieri di 217 unità. Il tutto è dovuto a un aggiustamento dei conteggi provenienti dalle case di riposo e dagli istituti per disabili, che spesso non si riferiscono alle ultime 24 ore.

***

Ore 19.47 - Virus, la situazione in Spagna

La Spagna registra un nuovo aumento fra le vittime del coronavirus, con 83 morti in 24 ore rispetto ai 59 emersi ieri. Ma per il terzo giorno consecutivo nel paese i decessi restano sotto i 100 in 24 ore. Lo riferiscono le autorità spagnole, che calcolano così a 27.778 il totale delle vittime, mentre il numero dei contagi sale a 232.037 con i 295 casi positivi emersi da ieri.

***

Ore 19.22 - Positivo un giocatore della Dinamo Mosca

La Dinamo Mosca ha annunciato che il difensore Roman Evgeniev è risultato positivo al Coronavirus. Ieri il Rubin Kazan aveva annunciato la positività al virus del difensore Konstantin Pliev, sebbene il giocatore stia bene.

***

Ore 18.50 - Serie A, si decide il 28 maggio

"L'Italia riparte, e' giusto che riparta anche il calcio": lo ha detto il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, a TgSport Rai2, annunciando l'ok definitivo alla ripresa degli allenamenti collettivi delle squadre di calcio e una riunione per il 28 maggio per fissare la data di ripartenza della serie A. "Ho convocato una riunione il 28 maggio alle 15 con il presidente Gravina, il presidente Dal Pino e le altre componenti di Federazione e Lega. Per quella data avremo i dati a disposizione per poter insieme con il Governo decidere la data se e quando ripartirà il campionato".

***

Ore 18.22 - Altri 545 morti nel Regno Unito

Nuovo balzo di 545 morti nel bilancio ufficiale di giornata delle vittime del coronavirus nel Regno Unito secondo l'aggiornamento del dicastero della Sanità citato dal ministro dell'Ambiente, George Eustice, protagonista della conferenza stampa odierna a Downing Street. L'impennata, dopo i 160 di ieri, risente del recupero ormai consueto di dati non raccolti durante il weekend. Il totale dei decessi accertato con i tamponi sale così a 35.341. Mentre i contagi complessivi si assestano a 248.818, con curva confermata in flessione.

***

Ore 18.05 - I dati in Italia

In Italia 813 nuovi casi di coronavirus e 162 morti. Continua a calare il numero dei positivi (-1.424), di ricoveri e terapie intensive.

***

Ore 17.30 - Risalgono i casi in Lombardia

Sono 462 i nuovi casi di Covi-19 in Lombardia, con 14mila tamponi. Ieri erano 175 con 5mila tamponi. Ammonta a 54 il numero dei decessi nelle ultime 24 ore. Sono 102 i casi in provincia di Milano, 49 in città.

***

Ore 17.20 - Nel Lazio 20 casi, dato più basso dal 10 marzo

Nel Lazio si registrano 20 casi positivi nelle ultime 24h e di questi 10 a Roma. E' il dato più basso dal 10 marzo. Il numero

dei guariti nelle ultime 24h è cresciuto di 48 unità. I decessi sono stati 12 nelle ultime 24h, mentre continuano a crescere i

guariti che sono arrivati a 3.079 totali e i tamponi totali eseguiti sono stati circa 214 mila.

***

Ore 17.01 - In Portogallo riaprono bar e asili

Bar, ristoranti e molti negozi hanno riaperto in Portogallo nell'ambito dell'allentamento delle

misure di lockdown imposte per contenere la diffusione di coronavirus. Riaperti anche gli asili nido ma con nuove regole: i bambini sono suddivisi in piccoli gruppi e devono lasciare le scarpe all'ingresso. In alcune scuole sono riprese le lezioni ma secondo i presidi molti alunni non si sono presentati per paura del contagio.

***

Ore 16.27 - Il bollettino del Bambino

Gesù

All'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, nelle ultime 24 ore, è stato dimesso un altro paziente clinicamente guarito da Sars-CoV-2. Restano ricoverati 3 bambini al Centro Covid di Palidoro. Continua l'attività di follow up dei pazienti guariti: 8 visitati, tutti in ottime condizioni cliniche. Lo rende noto l'assessorato alla Sanità del Lazio.

***

Ore 16.04 - In Qatar superati i 35mila casi

In Qatar, con una popolazione di 2,7 milioni di persone, sono ormai più di 35.000 i casi di coronavirus dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Il ministero della Sanità ha confermato 1.637 nuovi casi accertati nelle ultime 24 ore e nel Paese sono in totale 35.606 i contagi, con 29.957 casi attivi e 15 decessi legati alla pandemia. Sono invece 5.634 le persone dichiarate guarite dopo aver contratto l'infezione.

***

Ore 15.32 - Egitto, prorogato lo stop ai voli internazionali

Il governo egiziano ha deciso di prorogare lo stop a tutti i voli passeggeri internazionali nel quadro delle misure per prevenire la diffusione del coronavirus. Lo ha annunciato il primo ministro, Mostafa Madbouly, in una nota. I voli internazionali da tutti gli aeroporti egiziani sono sospesi dallo scorso 19 marzo e lo stop continuerà fino a nuova disposizione, si legge nel comunicato.

***

Ore 15 - Conte: "I sacrifici degli italiani hanno dato frutti"

"L'Italia è stata uno dei primi e più colpiti paesi da questa pandemia. A marzo, dovevamo prendere misure drastiche per contenere la diffusione del virus. Dopo due mesi, i dati epidemiologici sono incoraggianti: confermano che i nostri sforzi e sacrifici collettivi hanno dato i loro frutti". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte alla sessione conclusiva dell'Assemblea mondiale della salute dell'Oms.

***

Ore 14.30 - Olanda, calano contagi e morti

In Olanda il numero di persone che si ammalano di coronavirus è in calo dalla fine di marzo. Ciò è evidente dalla diminuzione del numero dei ricoveri, dei morti e dei postivi. Lo riferiscono le autorità sanitarie locali, precisando che da ieri si segnalano altri 34 ricoveri per un totale di 11.613. I Paesi Bassi registrano la morte di altre 21 persone, che portano il totale a 5.715. Infine i nuovi casi 108, per un totale di 44.249.

***

Ore 14 - Oms: "Sì inchiesta sulla pandemia ma al momento opportuno"

L'assemblea dell'Oms ha approvato una risoluzione che sancisce l'accordo di "avviare al momento opportuno e in consultazione con gli Stati membri - si legge nel testo - un processo graduale di valutazione imparziale, indipendente e globale della risposta sanitaria coordinata dall'Oms" nella crisi del coronavirus.

***

Ore 12.50 - In Iran contagi ancora alti: oltre duemila nuovi casi

Sono oltre duemila, per la precisione 2.111, i nuovi casi di Covid-19 registrati in Iran nelle ultime 24 ore. Lo ha reso noto il portavoce del ministero iraniano della Sanità, Kianoush Jahanpour, annunciando anche la morte di altre 62 persone che avevano contratto il virus. Il numero dei casi in Iran resta a livelli allarmanti: a inizio mese, infatti, si erano stabilizzati sotto i mille al giorno e poi sono risaliti, con il picco massimo ieri di 2.294 contagi.

***

Ore 12.30 - Negli Emirati 873 nuovi casi

Sono 873 i nuovi casi di coronavirus negli Emirati Arabi Uniti nelle ultime 24 ore, dopo che nel Paese sono stati condotti altri 38mila test sui sospetti positivi. Lo ha reso noto il ministero della Sanità di Abu Dhabi, aggiornando a 26.063 il numero totale dei contagiati nel Paese.

***

Ore 11.47 - Belgio, in calo contagi e vittime

Il numero delle nuove infezioni da coronavirus continua a calare in Belgio. Lo hanno annunciato le autorità sanitarie locali precisando che da ieri sono stati registrati 232 nuovi casi positivi al Covid-19 e 29 nuovi morti. I decessi, stando al Centro di crisi e la Spf salute pubblica, sono in totale 9.108, mentre i positivi sono 55.791.

***

Ore 11.30 - Guarito il premier russo

Mikhail Mishustin è tornato a svolgere le funzioni di premier della Russia dopo che il 30 aprile aveva annunciato di essersi ammalato di Covid-19 e per motivi di salute aveva momentaneamente lasciato la guida del governo al suo vice, Andrei Belousov. Lo riportano le agenzie russe citando il decreto del Cremlino che cancella il trasferimento temporaneo dell'incarico di capo del governo a Belousov.

***

Ore 10.50 - Nuova vittima a Ischia: è l'ottava nell'isola

Ottava vittima del coronavirus ad Ischia (Napoli), dove nella serata di ieri è morto all'ospedale Rizzoli un anziano ricoverato in mattinata per gravi complicanze cardiache. L'uomo, che a luglio avrebbe compiuto 100 anni, era ospite di Villa Mercede, la residenza per anziani divenuta focolaio del coronavirus ad Ischia con trenta casi di contagio tra ospiti e dipendenti. Sette delle otto vittime ischitane della pandemia erano ospiti nella rsa di Serrara Fontana.

***

Ore 10.30 - Nuovi casi in Corea del Sud

Le autorità sanitarie sudcoreane hanno registrato 13 nuovi casi di contagio da coronavirus, di cui 4 importati dall'estero, portando il totale delle infezioni nel Paese a 11.078. Per il quarto giorno consecutivo il numero dei nuovi casi è sceso al di sotto dei 20.

***

Ore 10 - In Usa i casi superano quota 1,5 milioni

Più di 1,5 milioni di casi e oltre 90.000 morti negli Stati Uniti a causa della pandemia di coronavirus. L'ultimo aggiornamento della Johns Hopkins University parla di 1.508.598 contagi e 90.367 decessi dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Ieri, stando ai dati della Jhu riportati dalla Cnn, si sono registrati almeno 21.551 nuovi casi.

***

Ore 9.50 - In Russia quasi 300mila contagi

I casi di coronavirus in Russia sono quasi 300mila: secondo il centro di risposta all'emergenza, nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 9.263 contagi, portando a 299.941 il numero complessivo di casi.

***

Ore 9.20 - La situazione in Ucraina

In Ucraina nelle ultime 24 ore sono stati ufficialmente registrati 260 nuovi casi di Covid-19, un dato in calo per il terzo giorno consecutivo. I contagi accertati dall'inizio dell'epidemia sono 18.876, mentre le vittime del nuovo virus sono in tutto 548. I dati aggiornati sono stati annunciati stamattina dal ministro della Salute Maksim Stepanov, ripreso dal Kyiv Post.

***

Ore 8.25 - Oltre 100mila casi in India

Il bilancio dei casi di coronavirus in India ha superato la soglia dei 100.000: secondo quanto riporta l'università americana Johns Hopkins, i contagi nel Paese hanno raggiunto quota 101.139, mentre i decessi provocati finora dal virus sono 3.164. I dati sono stati confermati dal ministero della Sanità del Paese.

***

Ore 8.10 - Seychelles vietano navi da crociera

Le autorità delle Seychelles hanno deciso di vietare il turismo crocieristico fino alla fine del 2021 nell'ambito delle misure volte a contenere la diffusione del coronavirus. Secondo quanto riporta la Cnn, la decisione - presa dal ministro del Turismo Didier Dogley - avrà un notevole impatto sull'economia dello Stato insulare dato che il turismo rappresenta il secondo principale settore del Paese dopo la pesca.

***

Ore 7.52 - I dati nel mondo

Sono più di 4,8 milioni i casi di coronavirus nel mondo. Gli ultimi dati della Johns Hopkins University parlano di 4.805.005 contagi a livello globale e 318.534 decessi dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Gli Stati Uniti restano il Paese più colpito con oltre 1,5 milioni di casi e più di 90.000 morti.

***

Ore 7.49 - Tunisia, 6 nuovi casi in 24 ore

La Tunisia, dopo un giorno di zero nuovi casi, registra nelle ultime 24 ore altri sei nuovi contagi da coronavirus, che portano il totale a quota 1.043. Lo rende noto in un comunicato il ministero della Sanità di Tunisi precisando che i decessi salgono da 45 a 46 e i guariti da 816 a 819. Le persone attualmente positive sono 179, di cui 3 ricoverate in ospedale.

***

Ore 7.28 - Trump minaccia stop definitivo a sostegno Oms

Se l'Oms "non si impegna su sostanziali miglioramenti nei prossimi 30 giorni, renderò definitiva la mia decisione temporanea di sospendere i finanziamenti Usa all'Organizzazione mondiale della sanità e riconsidererò la nostra adesione all'Oms". Lo scrive il presidente americano Donald Trump in una lettera inviata al direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus, postata su Twitter.

***

Ore 7.10 - Il bilancio negli Usa

Gli Usa hanno superato la barriera dei 90 decessi per coronavirus e di 1,5 milioni di casi positivi: lo indica il sito dell'università Johns Hopkins. Nell'ultima settimana gli Stati Uniti hanno registrato 10 mila morti.

***

18 maggio

Ore 22.25 - Lagarde: "Virus? Opportunità per modernizzare il Patto di stabilità"

La crisi del coronavirus "è una buona opportunità per modernizzare" il Patto di stabilità e crescita. Lo ha detto la presidente della Bce Christine Lagarde in un'intervista a quattro quotidiani europei.

***

Ore 21.21 - Di Maio: "La strada è quella giusta"

"Il bollettino odierno ci fa ben sperare. Meno di 100 vittime in tutta Italia, in molte regioni i numeri sono davvero molto confortanti. La strada è giusta, non finirò mai di ripetere che serve prudenza, ma in questa prima giornata della fase 2, di riapertura dopo il lockdown, l'Italia fa notevoli passi avanti". Lo scrive il ministro degli Esteri Luigi Di Maio su Facebook.

***

Ore 20.07 - Speranza: "Ci vuole poco a tornare indietro"

"I dati confermano che il lockdown ha funzionato" ma "ci vuole poco a tornare indietro e vanificare gli sforzi fatti. Apriamo e ripartiamo dunque ma con grandissima attenzione se non vogliamo sprecare il vantaggio acquisito in queste settimane". Il ministro della Salute Roberto Speranza, intervistato al Tg 3, commenta così i dati positivi che arrivano dalla Protezione Civile nel giorno in cui, in Italia, riaprono moltissime attività..

***

Ore 19.18 - Recovery Fund, Palazzo Chigi: "Bene lo sforzo franco-tedesco"

"Una dimensione di 500 miliardi euro di soli trasferimenti è senz'altro un buon punto di partenza, ed è comunque una dotazione di sussidi che si avvicina a quanto richiesto di recente dall'Italia e da altri partner. Da questa somma si può partire per rendere ancora più consistente il Recovery Fund, nel quadro del budget europeo". E' quanto si apprende da fonti di Palazzo Chigi.

***

Ore 18.31 - In Lombardia +24 morti e +175 positivi

Sono 15.543 le persone morte in Lombardia e risultate positive al coronavirus, in aumento di 24 unità rispetto a ieri secondo gli ultimi dati diffusi dalla Regione. I Covid-positivi salgono a 85.109, +175. I tamponi effettuati sono finora 581mila, di cui 5.078 ieri. Ancora 4.482 le persone ricoverate negli ospedali lombardi e positive al coronavirus, 2 in più rispetto a ieri. I ricoverati in terapia intensiva sono 252, 3 in meno. I guariti sono 35.915, aumentati di 873 unità nelle ultime 24 ore.

***

Ore 18 - In Italia 99 vittime nelle ultime 24 ore: è

l'incremento

più basso da inizio lockdown

Sono 99 le vittime del coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia, l'incremento più basso in un giorno dall'inizio del lockdown dell'11 marzo. In totale i morti salgono così a 32.007. Domenica l'aumento era stato di 145 vittime. Il dato è stato reso noto dalla Protezione Civile. Sono 66.553 i malati in Italia, 1.798 meno di ieri.

***

Ore 17.40 - Gran Bretagna, test per tutti i cittadini sopra i 5 anni

Tutti i cittadini di età superiore ai 5 anni e con sintomi da coronavirus potranno ora essere sottoposti a test. Lo ha annunciato intervenendo alla Camera dei Comuni il ministro della Salute Matt Hancock, che ha garantito che il governo sta "espandendo l'ammissibilità al test come mai fatto finora". Finora, i test erano garantiti solamente alle persone con sintomi che rientravano nelle categorie di lavoratori nei settori indispensabili, ai pazienti degli ospedali, agli ospiti della case di riposo per anziani, agli over 65 e a quanti, per ragioni di lavoro dovevano spostarsi tra Inghilterra e Scozia.

***

Ore 17.20 - L'attacco degli Usa: "Il fallimento dell'Oms è costato molte vite umane"

"Il fallimento della risposta alla pandemia da parte dell'Oms costa molte vite umane": è l'atto di accusa del segretario alla sanità americano Alex Azar, che ribadisce la tesi del presidente Donald Trump secondo cui i vertici dell'organizzazione non sono stati tempestivi nel dare l'allarme a causa delle pressioni della Cina.

***

Ore 16.54 - In America Latina 520mila casi e 29mila morti

Continua la progressione dei contagi da coronavirus in America Latina, con un aumento in circa 36 ore di 20mila casi e un totale di 520.888. Crescono anche i morti a quota 29.379 (+750). E' quanto emerge da una statistica dall'Ansa per 34 nazioni e territori latinoamericani. E' sempre il Brasile a guidare la classifica con quasi il 45% dei contagiati (241.080) e ben oltre la metà dei morti (16.118).

***

Ore 16.20 - Fase 2, Boccia: "Comincia la settimana più difficile"

"Dobbiamo essere tutti molto preoccupati perché la settimana che sta iniziando sarà la settimana più difficile". Lo ha detto il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia, durante Tagadà, su La7. "Sono preoccupato com'è giusto che chiunque debba esserlo - ha sottolineato -. Questa e la prossima settimana saranno cruciali per capire se e come riusciremo a convivere con il Covid-19".

***

Ore 15.45 - La Gran Bretagna conferma la quarantena dall'estero

La quarantena obbligatoria di 14 giorni per tutte le persone che arriveranno nel Regno Unito dall'estero o vi rientreranno, con o senza sintomi di sorta, per il momento è confermata ma sarà rivista dal governo britannico ogni 3 settimane a seconda dell'evoluzione dell'epidemia. Lo ha detto oggi un portavoce di Downing Street nel briefing quotidiano.

***

Ore 15.00 - Di Maio: "Italia pronta per i turisti"

"Dal 3 giugno l'Italia ripartirà a 360 gradi. Ci si potrà muovere tra le regioni e siamo pronti ad accogliere in sicurezza cittadini europei che vogliono passare le loro ferie in Italia. Le nostre strutture sono pronte, preparate e all'avanguardia". Così il ministro Luigi Di Maio rivolgendosi agli omologhi di alcuni Paesi Ue tra cui Germania e Austria in un vertice sui flussi turistici. "E' inammissibile che ci siano black list tra Paesi Ue. Se non cambiamo direzione, ci saranno serie ricadute economiche sul comparto turistico di tutti i Paesi europei, non solo dell'Italia".

***

Ore 13.50 - Oms: "La strada è lunga, attenzione alle riaperture"

"I Paesi che si muovono troppo veloci, corrono un rischio vero di ostacolare la loro ripresa". Lo ha detto il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus alla 73/a assemblea dell'organizzazione, riferendosi alle aperture messe in atto dopo i lockdown per la pandemia di coronavirus. "La maggior parte della popolazione mondiale è ancora in pericolo, il rischio è alto e la strada è ancora lunga", ha sottolineato. "I Paesi che stanno meglio sono quelli che hanno applicato tutte le misure, non esiste la bacchetta magica, non esiste una panacea", ha detto.

***

Ore 13.20 - La Basilicata torna a zero contagi

La Basilicata torna a zero contagi: ieri sono stati analizzati 414 tamponi, tutti negativi. Secondo quanto reso noto dalla task force regionale, il numero dei malati è sceso sotto quota cento: con nuove undici guariti sono diventati 93. Il bilancio delle vittime lucane è di 27. Le persone ricoverate con il coronavirus sono 30, delle quali solo una in terapia intensiva.

***

Ore 13 - Allo Spallanzani 106 ricoverati e 52 positivi

In questo momento sono ricoverati presso l'Inmi Spallanzani di Roma "106 pazienti, di cui 52 positivi al Covid-19 e 54 sottoposti ad indagini. Sono 10 i pazienti che necessitano di supporto respiratorio". Lo sottolinea il bollettino odierno dell'Inmi Spallanzani di Roma. "I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali, sono a questa mattina 440", conclude il bollettino.

***

Ore 12.35 - In Iran i morti superano quota 7mila

È salito a 122.492 il numero dei casi di coronavirus confermati in Iran, mentre è salito a 7.057 quello dei morti per complicanze legate all'infezione. Lo ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri di Teheran, Jahanpur, spiegando che nelle ultime 24 ore sono stati confermati altri 2.294 nuovi casi e 69 morti. Sono invece 95.661 le persone guarite e 2.712 quelle in condizioni critiche.

***

Ore 12.25 - Diminuisce il numero dei decessi nelle Rsa milanesi

Stanno diminuendo in modo significativo, soprattutto negli ultimi giorni, le morti nelle Rsa finite al centro delle indagini della maxi inchiesta con più filoni, tra cui quello sul Pio Albergo Trivulzio, della Procura milanese che indaga per epidemia e omicidio colposi. Da quanto si è saputo, nell'ultima settimana, in particolare, il numero dei decessi giornalieri nelle varie case di riposo, oltre venti in totale, si avvicina sempre di più allo zero. Gli inquirenti indagano su centinaia di morti avvenute nelle fasi più drammatiche dell'emergenza Covid.

***

Ore 12 - Cesare Battisti resta in carcere

Cesare Battisti resta in carcere. I giudici del Tribunale di sorveglianza di Cagliari hanno rigettato la richiesta di scarcerazione dell'ex super latitante dei proletari armati che nei giorni scorsi aveva chiesto di andare ai domiciliari a casa dei parenti nel Lazio per il timore di contagio da Covid-19.

***

Ore 11.30 - I numeri in Belgio

Il Belgio continua a registrare "numeri estremamente favorevoli" sulla diffusione della pandemia di Covid-19. Lo hanno comunicato i portavoce del centro di crisi federale, specificando che nelle ultime 24 ore sono stati identificati 279 nuovi contagi. La tendenza è quindi in calo del 7% al giorno nell'ultima settimana. I nuovi ricoveri in ospedale sono 43 (-4% al giorno), mentre le nuove dimissioni sono 27. Questo porta il numero dei posti letto occupati a 1.614, di cui 342 in terapia intensiva (-5% al giorno). Il Paese ha registrato ancora 28 decessi nelle ultime 24 ore, ma anche questa curva è in discesa dell'8%. Il totale delle vittime è 9.080.

***

Ore 11 - In India 5.242 contagi nelle ultime 24 ore

Secondi i dati diffusi oggi dal ministero della Sanità i casi di positività al COVID-19 in India sono saliti a 96.169; i decessi sono stati 3.029. Nelle ultime 24 ore il Paese ha di nuovo visto il più alto incremento registrato sinora, con 5.242 nuovi contagi. Con una decisione annunciata ieri, il più esteso lockdown del mondo, in vigore dallo scorso 24 marzo, è stato riconfermato fino al 31 di maggio, con significativi allentamenti alle restrizioni.

***

Ore 10.35 - Russia, i casi giornalieri scendono sotto quota 9mila

In Russia si sono registrati 8.926 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore: è la prima volta dal primo maggio che i nuovi casi giornalieri sono sotto quota 9.000 ed è il terzo giorno di fila che i nuovi contagi accertati sono meno di 10.000. Lo riferisce la task force anticoronavirus russa, ripresa dai media locali. In Russia i casi accertati di Covid-19 dall'inizio dell'epidemia salgono così a 290.678, mentre ufficialmente i decessi provocati dal nuovo virus sono 2.722, di cui 91 nelle ultime 24 ore.

***

Ore 10.25 - Macron-Merkel: "Oggi iniziativa comune in Ue"

Emmanuel Macron e Angela Merkel si consulteranno oggi nel primo pomeriggio in un vertice in videoconferenza e annunceranno una "iniziativa franco-tedesca" nel quadro della crisi del coronavirus alle 17: lo ha comunicato questa mattina l'Eliseo.

***

Ore 10 - Pozzo: "Serie A può ripartire, ma solo a fine giugno"

"Da noi c'è una grande dose di individualismo, di egoismo, qualcuno vuole fare il furbo, giocando con il pallone: io ne ho le prove. Il primo Protocollo, che prevedeva la quarantena ai giocatori per tutta la durata della fase finale del campionato, era impossibile da applicare: per me, e per essere coerenti, c'è bisogno di tutto il mese di giugno per allenarsi bene. A fine giugno, poi, si ricomincia. Bisogna trovare un accordo. Abbiamo perso tre mesi, non per capriccio, si può spostare tutto". Lo ha detto il patrondell'Udinese, Giampaolo Pozzo, parlando a Radio Anch'io lo sport, in onda su RadioRai.

***

Ore 9.30 - I dati in Brasile

Sono più di 241mila i casi di coronavirus confermati in Brasile, mentre sono 16.118 i decessi, 485 nelle ultime 24 ore. Lo ha riferito il ministero della Sanità brasiliano, che parla di 241.080 contagiati, 7.938 in più di ieri. Per quanto riguarda le persone guarite, sono 94.122 coloro che hanno sconfitto l'infezione, pari al 39 per cento di chi che si è ammalato. L'epicentro della pandemia in Brasile resta Sao Paolo, che conta il maggior numero di morti legate al Covid-19, 4.782, seguito dallo Stato di Rio de Janeiro con 2.715.

***

Ore 9.05 - Conte: "Paese si rimette in moto, non abbassare la guardia"

"Oggi entriamo a pieno regime nella Fase 2, ci inoltriamo con fiducia e responsabilità nella strada che ci conduce al ripristino delle ordinarie attività di vita sociale ed economica. Il Paese si sta rimettendo in moto, in maniera prudente e ordinata, seguendo le indicazioni del Governo". Così il premier Giuseppe Conte in una lettera a Leggo invitando a non dimenticare che "la strada è ancora lunga e non dovremo mai abbassare la guardia, proteggeremo noi stessi e i nostri cari rispettando le regole di precauzione e di sicurezza che sono ormai note a tutti".

***

Ore 9 - Germania, calano i decessi

Sono 174.697 i casi di coronavirus confermati in Germania dal Robert Koch Institute (Rki), l'agenzia incaricata dal governo di Berlino di monitorare l'andamento dell'infezione nel Paese. Nelle ultime 24 ore sono 342 i nuovi contagi confermati e 21 i morti, secondo l'istituto. Continua quindi a calare la curva dei decessi in Germania, dove ieri erano stati registrati 33 decessi.

In totale, salgono così a 7.935 le persone che hanno perso la vita in Germania per complicanze legate al Covid-19.

***

Ore 8.30 - Prima messa in Duomo, massimo 60 fedeli

Il Duomo di Milano ha riaperto le sue porte ai fedeli per la prima messa dopo il lockdown, quella delle 8 del mattino, a cui seguiranno altre celebrazioni in mattinata, alle 11, alle 13 e nel pomeriggio alle 17,30. La messa si è tenuta nella Cappella feriale che, con le misure di distanziamento, può ospitare al massimo 60 fedeli, raggiunto questo numero gli ingressi verranno bloccati. Questa mattina le persone presenti erano una trentina, un po' di tutte le età, anche alcuni ragazzi giovani

***

Ore 8 - Riapre San Pietro, lunga fila di fedeli

Riapre la basilica di San Pietro e già è lunga la fila dei pellegrini in attesa davanti alle transenne. C'è chi prega in ginocchio. La basilica ha riaperto i battenti al termine della messa di Papa Francesco per il centenario della nascita di Giovanni Paolo II. Era chiusa da 69 giorni.

***

Ore 7.30 - Usa, 90mila decessi

Sono ormai quasi 1,5 milioni i casi di Covid-19 negli Usa, il Paese più colpito dalla pandemia di coronavirus con un bilancio che sfiora i 90.000 morti dall'inizio dell'emergenza sanitaria. I dati aggiornati della Johns Hopkins University parlano di 1.486.757 contagi e di 89.562 decessi. Domenica, stando ai dati della Jhu rilanciati dalla Cnn, sono stati diagnosticati almeno 18.873 nuovi casi di coronavirus e altri 808 decessi. Lo stato di New York resta il più colpito con 350.121 contagi e 28.232 morti per complicanze legate al coronavirus.

***

Ore 7 - Nel mondo più di 4,7 milioni di casi

Nel mondo sono più di 4,7 milioni i casi e oltre 315.000 i morti a causa della pandemia di coronavirus. Gli ultimi dati della Johns Hopkins University parlano nel dettaglio di 4.716.513 contagi e di 315.225 decessi a livello globale. Gli Stati

Uniti restano il Paese più colpito.

***

(Unioneonline)

***

LEGGI ANCHE

GLI AGGIORNAMENTI DALL'11 AL 17 MAGGIO

GLI AGGIORNAMENTI DAL 4 AL10 MAGGIO

GLI AGGIORNAMENTI DAL 28 APRILE AL 3 MAGGIO

GLI AGGIORNAMENTI DAL 23 AL 27 APRILE

GLI AGGIORNAMENTI DAL 17 AL 22 APRILE

GLI AGGIORNAMENTI DALL'11 AL 16 APRILE

GLI AGGIORNAMENTI DAL 6 AL 10 APRILE

GLI AGGIORNAMENTI DAL 1 AL 5 APRILE

GLI AGGIORNAMENTI DAL 26 AL 31 MARZO

GLI AGGIORNAMENTI DAL 14 AL 25 MARZO

GLI AGGIORNAMENTI DAL 8 AL 13 MARZO

GLIAGGIORNAM

ENTI DAL 1 AL 7 MARZO

GLI AGGIORNAMENTI FINO AL 29 FEBBRAIO

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}