CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

il documento

Serramanna, in Consiglio comunale la solidarietà per i fatti violenti di Dorgali e Cardedu

Le parole del sindaco Sergio Murgia
il municipio (archivio l unione sarda)
Il municipio (Archivio L'Unione Sarda)

Un documento trasversale, condiviso anche dalla minoranza, letto ieri in Consiglio comunale per esprimere la solidarietà di Serramanna per i fatti di Dorgali (bomba esposa nella sede del Pd) e Cardedu, dove è stata bruciata l'auto del sindaco Matteo Piras.

"A nome mio e di tutto il Consiglio comunale esprimo la vicinanza istituzionale verso chi ha subìto gli atti intimidatori avvenuti la notte scorsa a Dorgali e a Cardedu, con particolare solidarietà al sindaco Matteo Piras", scrive il sindaco di Serramanna Sergio Murgia. "L'Amministrazione comunale di Serramanna condanna con fermezza, la violenza, in ogni sua forma, soprattutto quando attacca i processi democratici del Paese, colpendone appunto le Istituzioni e gli amministratori che quotidianamente, con coraggio e dedizione, si impegnano nel cercare soluzioni per dare risposte alla propria comunità", prosegue il documento sostenuto anche dal capogruppo di minoranza Michele Melis.

Il Consiglio comunale di Serramanna ha anche espresso il suo cordoglio per l'improvvisa scomparsa del sindaco di Maracalagonis Mario Fadda, "persona di indubbio valore politico e amministrativo, vero esempio di impegno per tutti noi".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...