SPETTACOLI

Lo chef

"Nella mia cucina", Carlo Cracco torna in tv

Al via il nuovo programma dell'ex giudice di Masterchef. Al suo fianco la star del web Camihawke
carlo cracco con camihawke (ansa)
Carlo Cracco con Camihawke (Ansa)

Lo chef Carlo Cracco torna in televisione con un nuovo programma "Nella mia cucina - Una ricetta con Cracco" che andrà in onda su Rai2 a partire da lunedì 16 settembre alle ore 19.40.

Il celebre chef lancia dunque la sua sfida ad Alessandro Borghese, in onda con il suo programma "4 ristoranti" su Sky proprio nella stessa fascia oraria.

L'ex giudice di Masterchef avrà come co-conduttrice la star del web Camilla Boniardi, conosciuta come Camihawke.

Venti in totale le puntate, con il meglio delle immagini settimanali che andrà in onda il sabato pomeriggio dalle 14 e per circa un'ora.

In ciascuna puntata, Cracco accoglierà lo sfidante accompagnato da amici o parenti nella sua cucina che sarà il palcoscenico della gara.

Lo chef e il partecipante inizieranno a sfidarsi dandosi le spalle - così da non potere vedere l'operato l'uno dell'altro - per poi arrivare al "faccia a faccia" finale. Avranno a disposizione stessi strumenti e ingredienti. L'ospite dovrà realizzare delle ricette gourmet mentre i suoi accompagnatori vedranno lo svolgersi della gara dietro le quinte in compagnia di Camihawke.

"Alla fine delle 20 puntate - dice Camihawke - non ci sarà un vincitore assoluto né un premio. L'obiettivo è stato quello di realizzare un programma che potesse dare leggerezza".

La web star è alla sua prima esperienza televisiva. "È stata un'avventura - dice con tanta emozione - che mi ha caricata di una quantità di ansia però il team, gli autori e Carlo sono stati di grande aiuto. Avere accanto una persona come lui è importante perché ti dà un grande supporto".

Cracco abbandonerà i panni del giudice severo vestiti durante la trasmissione Masterchef per vestire quelli del padrone di casa.

"Ho accettato con entusiasmo di partecipare a questo progetto - dice Cracco - perché mi permette di essere me stesso e di mostrare il mio lato più autentico. A differenza di Masterchef qui non importa tanto che tu sia bravo, ma che si sappia ascoltare e se non lo fai ti perdi e combini danni".

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...