CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

alghero

Lo sparo mortale verso l'amico:
Alghero, condannato Lukas Saba

La sentenza del gup di Sassari sulla vicenda avvenuta l'anno scorso
il luogo dell omicidio e nei riquadri dall alto alberto melone e lukas saba (archivio l unione sarda)
Il luogo dell'omicidio e nei riquadri, dall'alto, Alberto Melone e Lukas Saba (Archivio L'Unione Sarda)

15 anni e quattro mesi di carcere. È la sentenza pronunciata poco fa dal gup di Sassari, Michele Contini, nei confronti di Lukas Saba, il giovane algherese accusato di aver ucciso Alberto Melone, suo amico e coetaneo, durante una festa in casa nell'aprile 2019.

La richiesta del pm Mario Leo era stata di 16 anni.

Nell'udienza, che si è svolta a porte chiuse, Saba è stato inoltre condannato a pagare 100mila euro a titolo di provvisionale alla madre e al padre della vittima, e all'interdizione dai pubblici uffici.

La sera in cui è avvenuto l'omicidio, i due amici avevano lasciato il bar della famiglia Melone e, insieme ad altri, erano andati nel monolocale che Saba usava come "punto d'appoggio" nelle occasioni in cui faceva tardi. Ed è stato proprio lì che è stato esploso il colpo di pistola fatale, anche se l'imputato ha sempre detto che si è trattato di un incidente.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}