CRONACA SARDEGNA - MEDIO CAMPIDANO

villacidro

Burioni: "Mandare i bimbi in un asilo no vax? Una follia. Vi spiego perché"

Il medico, in prima linea nella battaglia pro vaccinazioni, commenta la scoperta dei carabinieri a Villacidro
roberto burioni (ansa)
Roberto Burioni (Ansa)

"La realtà supera la fantasia".

Commenta così Roberto Burioni la notizia della scoperta dei carabinieri del Nas, in un bosco alle porte di Villacidro, di un asilo completamente illegale frequentato da bimbi che i genitori non avevano vaccinato o a cui non erano stati fatti gli opportuni richiami.

Interpellato da L'Unione Sarda.it, il medico, noto per la sua battaglia pro-Vax, condotta anche sui social network, dà un giudizio estremamente duro della scelta delle famiglie di rivolgersi a strutture abusive e, soprattutto, inadempienti per quel che riguarda gli obblighi imposti dal Decreto Lorenzin.

"Non vaccinare i propri figli è una follia, ma mettere insieme tanti bimbi non vaccinati è una follia doppia. Una delle cose più pericolose che si possono fare".

Burioni fa un esempio preciso: "Sapete dove si è sviluppata, agli inizi degli anni Novanta, l'ultima drammatica epidemia di poliomelite, malattia che semina morte e malformazioni? In Olanda, all'interno di una comunità chiusa che aveva scelto di non vaccinarsi per motivi religiosi. Qui la religione non c'entra, ma la dinamica è la stessa".

Insomma, chiosa Burioni, "a volte rimango strabiliato di fronte alla stupidità umana. Questa è una di quelle volte".

Infine, un consiglio a tutti i genitori, anche a quelli scettici rispetto agli obblighi vaccinali.

"Sottoponete i vostri bimbi alle vaccinazioni e fatelo con la massima tranquillità. Io stesso ho una figlia di otto anni e l'ho fatta vaccinare, senza timori. Rifiutarsi o rivolgersi a strutture abusive come quella scoperta in Sardegna è una cosa senza senso. E il prezzo che si rischia di pagare è davvero troppo alto".

Luigi Barnaba Frigoli

(Unioneonline)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...