Così come largamente previsto da ieri - tanto che il sindaco Virginia Raggi ha disposto la chiusura delle scuole - Roma si è svegliata imbiancata.

Da stanotte copiosi fiochi di neve sono caduti nella Capitale.

Fino a quando rimarrà alta l'allerta, rimarranno chiusi anche parchi, ville e cimiteri.

Scattato il piano neve per il trasporto pubblico romano. In servizio solo le linee di bus che garantiscono gli spostamenti lungo le direttrici principali della città con mezzi dotati di gomme termiche. Regolari le linee della metropolitana.

Scuole chiuse anche in Abruzzo e in Sardegna: quasi tutti i Comuni dell'Alta Gallura, dopo aver visionato gli ultimi bollettini meteo, hanno adottato le misure "anti Burian".

Turisti in piazza San Pietro

LA SITUAZIONE NELLO SCALO ROMANO - L'aeroporto di Fiumicino "al momento ha un'operatività ridotta, con una sola pista aperta", invece a Roma Ciampino "sono in corso le operazioni per rendere agibile la pista che sarà riaperta a breve": tuttavia "la compagnia aerea Ryanair ha deciso autonomamente di cancellare comunque i voli su questo scalo". Lo ha comunicato l'Enac sottolineando come "da una prima ricognizione sugli aeroporti principali" emerge come "al momento sono operativi quasi tutti gli scali principali, tra cui, Milano Malpensa, Bergamo, Milano Linate, Bologna, Genova, Torino, gli aeroporti del Nord Est, Pisa, Firenze, Pescara, Reggio Calabria, quelli della Sicilia e della Sardegna. Non operativo lo scalo di Perugia che riaprirà a breve".

Neve anche nella periferia di Roma

COMITATO OPERATIVO - Per seguire l'evoluzione delle condizioni meteo avverse in atto e previste, anche nelle prossime ore, sulle regioni italiane, il Capo del Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha convocato, alle 8, il Comitato Operativo. La riunione si svolgerà nella sede del Dipartimento a Roma.

(Unioneonline/s.a.)

LA NEVE, IL VIDEO:

LE IMMAGINI DALLA CAPITALE:

L'ALLERTA:

LA SITUAZIONE IN GALLURA:

L'ALLERTA IN SARDEGNA:

© Riproduzione riservata