SPORT - CALCIO

Premier League

Addio a Harry Gregg: scampò al disastro aereo di Monaco del 1958

L'ex portiere del Manchester United fu uno dei pochi a salvarsi. Morirono 23 persone
harry greg quarto a sinistra in basso (foto wikipedia)
Harry Greg, quarto a sinistra in basso (foto Wikipedia)

Lutto nel mondo del calcio.

A 87 anni è morto Harry Gregg, ex portiere nordirlandese del Manchester United. Con i Red Devils vinse una Premier League, una Coppa d'Inghilterra e una Community Shield, ma era considerato una leggenda del club perché scampato al disastro aereo di Monaco di Baviera del 1958. Quel giorno morirono 23 persone.

L'approdo per Gregg alla società inglese è nel 1957 per l'allora cifra record di 23.500 sterline. Sarebbe poi stato votato miglior estremo difensore al Mondiale del '58.

Nel 1995 la nomina a ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico per i "servizi al calcio".

MONACO 1958 - L'incidente vide coinvolta una parte della rosa del Manchester. Sul volo charter c'erano in totale 44 passeggeri (giornalisti compresi) con la squadra che era di rientro da una trasferta di Coppa dei Campioni contro la Stella Rossa di Belgrado. Il Manchester United fece una breve sosta in Germania per un rifornimento di carburante.

Lo schianto avvenne dopo due tentativi falliti di decollo.

(Unioneonline/M)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...