SPORT - BASKET REGIONALE

C Silver

Basket, la Torres vince il derby sassarese

Oggi tre match, domani la stracittadina quartese
santa croce olbia e fotodinamico sestu al paladatome (foto enrico deidda)
Santa Croce Olbia e Fotodinamico Sestu al PalaDatome (foto Enrico Deidda)

Il primo risultato della sesta giornata della C Silver di basket già si conosce. È quello dell’anticipo del venerdì sera giocato ieri al PalaSerradimigni, dove è andata in scena la stracittadina sassarese tra Sef Torres e Sant’Orsola.

Ad avere la meglio sono stati i ragazzi di Pietro Carlini, che dopo il turno di riposo osservato lo scorso weekend, sono ripartiti col piede giusto e si sono imposti 104-88 balzando così a quota sei nella classifica provvisoria. Ancora ultima, a zero punti, la squadra di coach Granchi, che ha comunque mostrato segnali interessanti e mandato in doppia cifra quattro giocatori, tra cui l’incontenibile Antonio Piras, best scorer dell’incontro con 34 punti.

L’ALTRA STRACITTADINA - I derby non sono finiti. Domani, alle 18.30, ci sarà quello quartese tra l’Antonianum e la capolista, ancora imbattuta, Delogu Legnami. “Mi sto allenando bene e con continuità, ma ammetto che non immaginavo di partire così forte”, ha dichiarato il biancoverde Gionata Putignano, protagonista sette giorni fa nel match con l’Esperia. “La squadra deve evitare cali di tensione, a volte partiamo a mille e poi rallentiamo, altre, come la scorsa settimana, incominciamo male e recuperiamo nel finale. Dobbiamo essere più regolari, è vero, ma in ogni partita stiamo già riuscendo a capire chi di noi è più in forma e a trarne vantaggio”.

Il lungo della Delogu Legnami non intende sottovalutare i “cugini” dell’Antonianum: “Abbiamo grande rispetto dei nostri avversari, sono competitivi e dovremo prestare particolare attenzione ai loro uno contro uno e a Musiu, Biggio e Locci. Anche noi siamo pericolosi, dobbiamo ancora compiere importanti passi avanti”.

OGGI - Mentre il Basket Uri osserverà un turno di riposo, saranno sei le squadre a scendere in campo nella serata di oggi. Alle 18 l’Esperia accoglierà Il Veliero Calasetta, alle 20 il Cmb Porto Torres ospiterà la Santa Croce Olbia e, alle 18.30, la Fotodinamico Sestu si misurerà con l’Olimpia al PalaMellano. I cagliaritani di Danilo Magiera arriveranno all’appuntamento forti della prima vittoria stagionale conquistata contro l’Uri, mentre i sestesi punteranno a ripartire dopo lo stop in casa della Santa Croce Olbia.

“Abbiamo perso solo contro le due finaliste dello scorso campionato. Con la Ferrini Delogu ci siamo arresi all’ultimo mentre a Olbia si è rivelato decisivo il blackout del secondo quarto”, ha spiegato Francesco Vaccargiu della Fotodinamico riferendosi alla sfida di sette giorni fa al PalaDatome, finita 84-79 (26-29; 31-10; 17-19; 10-21). “Vogliamo ripartire dalla bella gara giocata con il Calasetta, ma non sottovalutiamo l’Olimpia, servirà la massima determinazione perché oggi loro faranno leva sull’entusiasmo dopo la prima vittoria mentre noi veniamo da una sconfitta”.

Vaccargiu ha parlato anche dell’ultima stagione, vissuta da protagonista a Genneruxi: “Ero abituato a essere uno dei giovani della squadra, ma nei mesi trascorsi a Genneruxi ho avuto maggiori responsabilità, ho dovuto prendere le redini ed è stata un’esperienza formativa che mi ha consentito di maturare parecchio. Poi i mesi trascorsi lontano dal basket mi hanno permesso di riflettere, il mio compito è quello di dettare i ritmi e voglio crescere il più possibile, mi prenderò le mie responsabilità e mi impegnerò a sfruttare ogni occasione quando si creeranno gli spazi per andare al tiro”.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...