SPORT - BASKET

basket

Dopo il colpaccio a Brindisi, la Dinamo pensa al primato

Calendario infido per la squadra di Pozzecco, che però continua a lottare per raggiungere la vetta
l esultanza del banco di sardegna (foto dinamo)
L'esultanza del Banco di Sardegna (foto Dinamo)

La dodicesima giornata ha in qualche modo riaperto la corsa al primato.

Anzitutto per la sconfitta della finora imbattuta Virtus Bologna, che ha perso a Cremona contro la squadra di Meo Sacchetti, con il fuoriclasse Teodosic espulso all'inizio del terzo quarto.

Ora il Banco di Sardegna è a soli 4 punti dalle "V nere" con la prospettiva di affrontarle nel doppio confronto con Bologna al PalaSerradimigni che sarà fondamentale: prima la Fortitudo e poi la Virtus.

Calendario infido quello della squadra allenata da Pozzecco, che poi giocherà sul parquet della lanciata Treviso e quindi ospiterà il Cremona di Sacchetti per chiudere a Pistoia.

La capolista Virtus ha però calendario ancora più rischioso: ospita Brindisi, la Fortitudo nel derbissimo e Milano, gioca appunto a Sassari e a Trento.

Invece Milano, che ha appaiato la Dinamo, può contare sullo scontro diretto favorevole (+12) ma deve ancora osservare il turno di riposo.

Ha quindi solo quattro partite, ma tutte delicatissime: a Venezia e Bologna, mentre riceverà al Forum Trento e Cantù, che sta per ingaggiare il play-guardia Ragland. Insomma, non è più così scontato il primo posto nella griglia della Final 8 di Coppa Italia.

Comunque vada, a Spissu e compagni servono tre vittorie per essere certi di potersi giocare il secondo trofeo stagionale. Possono bastare anche due successi, qualora uno di questi sia ottenuto a spese del Treviso.

IL SERVIZIO DEL TG DI VIDEOLINA:

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...