SPORT - BASKET

la vittoria

Davide Paulis trascina l'Italbasket con sindrome di down al secondo titolo mondiale

Nazionale campione grazie anche ai due atleti isolani Antonello Spiga e Davide Paulis
davide paulis il tecnico mauro dess e antonello spiga (l unione sarda foto garau)
Davide Paulis, il tecnico Mauro Dessì e Antonello Spiga (L'Unione Sarda - foto Garau)

L'Italia è ancora campione del Mondo IBA21.

Dopo il successo conquistato nella prima edizione tenutasi a Madeira, i cestisti azzurri con la Sindrome di Down, tra i quali gli isolani Antonello Spiga e Davide Paulis, si sono ripetuti oggi anche a Guimarães battendo in finale i padroni di casa del Portogallo per 36-22 con 28 punti del quartese Davide Paulis.

Nella prima sfida la Nazionale Italiana si era imposta sulla Turchia per 26-11 con 16 punti realizzati dall'atleta (neo campione d'Italia) dell'Atletico Aipd Oristano, alla sua prima convocazione in azzurro.

I ragazzi guidati da Giuliano Bufacchi e dal suo vice Mauro Dessí (tecnico dell'Atletico Aidp) hanno poi avuto vita facile con il Portogallo, sconfitto nel secondo incontro con il punteggio di 40-4.

In precedenza la selezione lusitana aveva regolato quella turca con 11 punti di scarto (19-8). Per l'oristanese Spiga è il terzo oro, dopo quello conquistato all'Europeo nel 2017 e il Mondiale dello scorso anno.

TABELLINO - Italia: Spiga 2, Ciceri, Greco 2, Rebichini, Venuto 4, Paulis 28. Allenatori: Giuliano Bufacchi e Mauro Dessí.

Portogallo: Bastos 4, Silva 10, Lopes 4, Teixeira, Santos 4, Pestana. Allenatori: Duarte Sousa e Antonio Lopes.

Parziali: 14-6; 8-2; 6-6; 8-8.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...