SPETTACOLI

L'incidente

Michele Bravi e il tragico scontro a Milano: il cantante patteggia 18 mesi

Su di lui pendeva l'accusa di omicidio stradale con riferimento all'incidente del 22 novembre del 2018 nel quale è morta una 58enne
michele bravi (archivio l unione sarda)
Michele Bravi (archivio L'Unione Sarda)

È stato ratificato dal gup di Milano Aurelio Barazzetta il patteggiamento a un anno e 6 mesi per il cantante 24enne Michele Bravi.

Su di lui pendeva l'accusa di omicidio stradale con riferimento all'incidente del 22 novembre del 2018 nel quale è morta una 58enne che era in sella ad una moto.

Secondo le ricostruzioni, proprio una manovra improvvida di Barvi, un'inversione con invasione della carreggiata opposta in cui sopravveniva la Kawasaki guidata dalla donna, avrebbe generato il tragico e fatale scontro.

L'artista, accusato dalla famiglia di essersi disinteressato della vicenda e del loro dolore, aveva poi scritto ai familiari anche una lettera di scuse in cui esternava tutto il roprio dolore e lo choc per quanto accaduto.

Poi la richiesta del patteggiamento, oggi accolta, che prevede la sospensione e la non menzione della pena nel casellario giudiziale.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}