POLITICA

regione

Salta il consiglio sulla crisi dei trasporti, Ganau attacca Pais: "Atto illegittimo"

Già convocato per il 18 febbraio, il presidente Pais lo ha sconvocato. I lavoratori di Air Italy avevano organizzato un sit in a Cagliari proprio in vista del consiglio
il consiglio regionale (archivio us)
Il consiglio regionale (archivio US)

Salta il consiglio regionale convocato il 18 febbraio per discutere una mozione urgente presentata dal centrosinistra e da M5S sulla vertenza Air Italy.

Il presidente Michele Pais lo ha sconvocato per via della propria indisponibilità e quella del presidente Solinas, impegnato a Roma, dove oggi ha partecipato alla riunione di tutti gli amministratori regionali leghisti e domani incontrerà il ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli per discutere di continuità e Air Italy, appunto.

Decisione che non è andata giù al centrosinistra. "Riteniamo grave che il presidente Pais abbia deciso, contro il parere dei gruppi d'opposizione, di sconvocare il consiglio già convocato per il 18 febbraio", attacca il capogruppo Pd Gianfranco Ganau.

"L'atto, di per sé illegittimo, appare ancora più grave di fronte alla concomitante dichiarata mobilitazione dei lavoratori autoconvocati a Cagliari proprio in occasione del Consiglio", continua Ganau.

Il capogruppo Pd definisce "risibili" le motivazioni, "legate alla propria indisponibilità e a quella del presidente Solinas, peraltro già nota all'atto della convocazione.

"Ancora una volta - attacca Ganau - le regole dell'assemblea vengono stravolte unilateralmente. È gravissimo che dopo mesi di sollecitazioni ad intervenire sulla paventata crisi di Air Italy, e a riferire al consiglio sul ruolo svolto dalla Regione, regolarmente cadute nel vuoto, si voglia evitare la discussione in consiglio anche oggi che purtroppo la situazione è diventata drammatica. Non è sfuggendo alla discussione che si nascondono le gravi responsabilità della Giunta sulla vicenda".

E di "incresciosa e imbarazzante" situazione parla il segretario generale della Filt Cgil Sardegna Arnaldo Boeddu.

"Domani sarà comunque con i lavoratori sotto il palazzo di via Roma, la Sardegna e il popolo sardo non meritano questa Giunta. In oltre un anno non si sono degnati, malgrado ripetute richieste di incontro, di convocare le parti sociali per aprire un tavolo di confronto sui trasporti in senso lato e in particolare sul trasporto aereo e sulla situazione Air Italy", attacca il sindacalista.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...