CRONACA SARDEGNA - NUORO E PROVINCIA

indagine

Nuoro, no all'archiviazione per il presunto aggressore della deputata Mara Lapia

Un uomo si sarebbe scagliato contro la deputata in un supermercato
mara lapia (archivio l unione sarda)
Mara Lapia (Archivio L'Unione Sarda)

Rigettata dal gip del tribunale di Nuoro la richiesta di archiviazione che la Procura aveva avanzato nei confronti di un uomo che, nel dicembre del 2018, avrebbe aggredito, in un supermercato del capoluogo barbaricino, Mara Lapia. La deputata 5 Stelle, attraverso una nota, spiega che il giudice ha anche disposto l'iscrizione dell'aggressore nel registro degli indagati per violenza privata.

"Questa notizia - scrive Lapia - non cancellerà di punto in bianco l’amarezza di questi anni, amarezza acuita dalle accuse, provenienti anche da rappresentanti politici, di aver simulato l’aggressione ma, di certo, stabilisce che la mia ricostruzione su quanto accaduto al supermercato Lidl nel dicembre del 2018 non era infondata".

Assistita dai suoi avvocati, Nicola Madia e Basilio Brodu, Lapia aggiunge anche: "Ho sempre avuto fiducia nell’operato della magistratura. Credo -che la giustizia arriverà a stabilire con chiarezza che, in quella sgradevole vicenda, io sono stata la vittima. Sono stata massacrata sui social ma con questa decisione si ristabilisce la validità di un principio fondamentale: i processi si svolgono nelle aule di giustizia. Avrei potuto non oppormi alla richiesta di archiviazione ma ho preferito andare avanti per dare un messaggio alle donne vittime di violenza".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}