CRONACA SARDEGNA - GALLURA

la vicenda

La cagnolina di Bocelli annegata in Sardegna: la procura di Tempio apre un fascicolo

La denuncia presentata dall'Aidaa
andrea bocelli (archivio l unione sarda)
Andrea Bocelli (Archivio L'Unione Sarda)

Si indaga a Tempio Pausania sulla morte di Pallina, la cagnolina di Andrea Bocelli annegata il 21 agosto scorso nel corso di una gita in barca tra Arzachena e Golfo Aranci.

La Procura ha aperto un fascicolo dopo la denuncia presentata da Lorenzo Croce, presidente dell'Aidaa, l'associazione italiana difesa animali e ambiente. Al momento è a carico di ignoti.

Secondo la ricostruzione dell'artista, Pallina sarebbe caduta in acqua in un momento in cui nessuno dei presenti a bordo dell'imbarcazione la vedeva.

Croce intanto è stato ascoltato ieri dalla Polizia locale di Pregnana Milanese su mandato della procura di Tempio come persona informata sui fatti e come presentatore della denuncia con la quale si chiede di fare chiarezza sulle vere cause della morte della cagnolina. Nello stesso atto "si ipotizzano i reati di abbandono di animali e di negligenza colposa - scrive in una nota l'associazione a carico delle persone che non hanno accudito il cane mentre si trovava sulla barca al momento della caduta in mare".

L'Aidaa ha chiesto in particolare che vengano sentite le persone coinvolte nella vicenda come Bocelli e la moglie.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}