SPORT - CALCIO REGIONALE

promozione

Il bomber Victory Igene, i suoi gol fanno volare il Lanteri Calcio

Nigeriano, è arrivato in Italia 4 anni fa per cercare nuove opportunità e coltivare un sogno: diventare calciatore
victory igene centravanti del lanteri calcio (foto concessa dal giocatore)
Victory Igene, centravanti del Lanteri Calcio (foto concessa dal giocatore)

È arrivato in Italia quattro anni fa, scappando dai problemi e dalla violenze della sua patria: la Nigeria.

In Italia cercava nuove opportunità e coltivava un sogno: diventare calciatore.

Victory Igene, 24 anni, sta realizzando i suoi desideri.

Ora lavora al Pagi Hotel di Sassari e nel tempo libero pratica con profitto la sua grande passione per il pallone, giocando da centravanti nel Lanteri Calcio di Sassari, la grande rivelazione del campionato di Promozione girone B.

Victory nel ruolo di centravanti è fenomenale, perlomeno a questi livelli. Il nigeriano ha corsa, forza fisica, dribbling e tiro.

Doti che gli hanno consentito di diventare capocannoniere della squadra già lo scorso anno in prima categoria, con 17 reti.

Quest'anno Igene si sta confermando nel campionato superiore: già 7 sinora le marcature realizzate, quasi tutte decisive, per tacere degli assist forniti ai compagni.

Anche domenica scorsa a Siniscola ha siglato un bel gol e fornito una prova al solito brillante, come quella della squadra, che ha battuto gli avversari del Siniscola Montalbo per 4 a 1.

Considerare quindi il Lanteri Calcio come un'effimera sorpresa d'ora in poi per gli avversari potrebbe rivelarsi un grande errore.

Quanto a Victory Igene, oramai lo temono tutti e specialmente i difensori avversari sanno che è il temibile finalizzatore della squadra. Igene inoltre ha anche dalla sua parte la tranquillità familiare.

Si è sposato infatti con la sassarese Simona, 26 anni. I due hanno un figlio: Igene Junior, di 18 mesi, e tanti progetti futuri. Victory ambisce ancora a diventare un giocatore professionista.

" È il mio sogno", sentenzia lui. Per realizzare anche questo desiderio il giovane nigeriano dovrebbe migliorare la tecnica e imparare a giocare meglio spalle alla porta. Ma c'è tempo e un altro fattore che gioca in suo favore: la preparazione del suo allenatore Giuliano Robbi, che lo sprona e ne cura le lacune.

Nel frattempo il Lanteri Calcio può continuare a volare (e sognare) in zona playoff. Il terzo posto è sinora un risultato totalmente meritato. E domenica ci sarà lo scontro al vertice con il Valledoria, che tallona il Lanteri a 3 punti. Una sfida tutta da gustare.

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...