SPORT - CALCIO REGIONALE

calcio

Delusione Tramatza, la squadra scende in Seconda Categoria

Tanta delusione, ma anche voglia di ripartire
la formazione del tramatza (foto l unione sarda pala)
La formazione del Tramatza (foto L'Unione Sarda - Pala)

Rammarico e delusione, ma anche tanta voglia di ripartire e pianificare il futuro. È questo lo stato d'animo in casa Tramatza, a poche ore dalla matematica retrocessione in Seconda Categoria.

Alla compagine allenata da Luca Carta, infatti, è stata fatale la sconfitta di ieri in casa contro il Ruinas 81 per 0 a 1. La rete di Cuccu all'88' ha dato alla formazione ospite 3 punti fondamentali nella lotta per la salvezza, ai tramatzesi il saluto alla Prima Categoria conquistata tre anni fa.

"Ieri il calcio - commenta il presidente Francesco Enna - ci ha regalato una lezione, una sconfitta figlia di una stagione molto travagliata nata sotto una cattiva stella, e conclusasi con una retrocessione. Sono comunque orgoglioso di rappresentare un gruppo di persone, dirigenti, atleti e staff tecnico, che tra mille difficoltà, problemi, litigi e mille altre situazioni, nonostante tutto, ha portato avanti con onore, impegno e dignità anche questo lungo e difficile campionato".

Un torneo affrontato con l'obiettivo della salvezza, ma che ha visto il Tramatza cambiare ben 4 tecnici. A Bobo Sau, tecnico della promozione dalla Seconda e che ha condotto i tramatzesi al terzo posto della scorsa stagione, era succeduto Mattia Floris che, però, ha ceduto il posto a Sandro Isu poco prima dell'inizio del torneo. A novembre nuovo cambio, con Simone Manca, capitano, che subentra a Isu fino ai primi di aprile, quando è arrivato Luca Carta. Nel lungo testa a testa verso la salvezza fatale il rendimento in trasferta, con una sola vittoria, a novembre contro la Narboliese (2 a 3), e sei pareggi in 16 gare, a fronte di un buon rendimento casalingo (22 punti). Nonostante la delusione, il presidente è pronto a ripartire. "Dobbiamo essere consapevoli - conclude Enna - degli errori che hanno portato a questo risultato, analizzarli, e fare tesoro degli insegnamenti che solo la sconfitta è in grado di darci, e solo così saremo in grado di ripartire più forti e determinati di prima, anche a questo servono le sconfitte".

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...