SPORT - CALCIO

il mister

Zenga: "Abbiamo giocato per vincere, ma fatica ed errori pesano"

Il tecnico rossoblù analizza il match contro il Lecce e commenta le 100 panchine in Serie A: "Ho fatto esperienze straordinarie, ma rimpiango di aver lasciato Catania"
walter zenga (ansa)
Walter Zenga (Ansa)

"Il Lecce ha avuto tante occasioni evidenti ma anche noi. Siamo stati poco brillanti in area di rigore. Affrontavamo una squadra che ha sempre segnato e creato, questo 0-0 poteva essere tranquillamente un 2-2 senza problemi".

Così Walter Zenga, nel dopopartita di Cagliari-Lecce, finita a reti bianche.

"Potevamo sfruttare meglio la fase offensiva - ha aggiunto l'allenatore rossoblù - volevamo vincere perché questo è il nostro spirito. Ci può stare concedere qualcosa perché attacchi tanto. Siamo comunque in un periodo molto particolare. E' difficile tenere la squadra compatta per 90 minuti a differenza di un campionato normale: quando giochi ogni tre giorni, subentrano la fatica e gli errori".

Il tecnico ha anche parlato del traguardo delle 100 panchine in serie A: "Ho fatto straordinarie esperienze di vita in giro per il mondo, ma ho fatto l'errore clamoroso di lasciare Catania. A 60 anni spero di continuare ad allenare, se me lo meriterò".

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}