SPORT - CALCIO

il mister

Zenga: "Credo ancora nel settimo posto. Cragno? Da nazionale"

Il tecnico rossoblù soddisfatto dopo il pari contro il Bologna
l abbraccio tra i due allenatori (ansa)
L'abbraccio tra i due allenatori (Ansa)

Il pari di Bologna allontana l'Europa sia per il Cagliari che per gli uomini di Sinisa Mihajlovic, ma Walter Zenga ci crede ancora.

"Domenica abbiamo l'Atalanta, mancano nove partite e sono tante. Io credo nel settimo posto, bisogna sempre crederci altrimenti è inutile giocare".

Il mister parla anche dei cambi e del motivo per cui non li ha effettuati tutti e cinque: "E' vero che ne possiamo fare cinque, ma in tre slot. Se i giocatori si infortunano uno per volta diventa complicato gestire tutto quanto".

Quanto ai singoli: "Simeone ha fatto quattro gol in quattro partite, per una punta è più che discretamente buono. Volevo sostituirlo, ma non potevo per via del discorso degli slot. Cragno è un patrimonio per Cagliari e tornerà utile anche per Mancini".

Impossibile per l'ex portiere non parlare del suo avversario odierno: "Sono felice perché ho rivisto un grande amico. Sono contento per lui, Sinisa riesce a dare una sua impronta alla squadra. Il Bologna è messo bene in campo".

Senza mezzi termini invece Mihajlovic: "Abbiamo dominato, non c'è stata partita. Peccato non vincere, siamo stati superiori in tutto, anche se loro sono un'ottima squadra".

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}