SPORT - CALCIO

Eccellenza

Il Bosa è in crescita. Il presidente Naitana: "Abbiamo recuperato diversi giocatori"

La rosa è formata da giovani e giocatori di esperienza. Merito anche della scuola calcio
la formazione del bosa dal sito della societ (l unione sarda serreli)
La formazione del Bosa, dal sito della società (L'Unione Sarda - Serreli)

Il Bosa di Tore Carboni sta vivendo un campionato di Eccellenza da grande. Tre domeniche fa ha vinto anche a Nuoro. Classifica alla mano, i bosani stanno più che bene.

Dopo una partenza a rilento, probabilmente causa infortuni, la squadra ha letteralmente cambiato marcia. "La svolta, dopo un periodo non brillante causato da una miriade di infortuni, nella gara contro il Samassi giocata senza vari senatori", esordisce il presidente, Marco Naitana. "La squadra, imbottita di giovani, ha disputato una grande partita superando la compagine di Busanca. Hanno poi seguito altre tre vittorie complici anche il recupero di diversi uomini e l'innesto di Ravot a dicembre".

Si sta facendo decisamente meglio rispetto all'andata?. "Un segnale sicuramente positivo, continua il patron. Tutti stanno gettando il cuore oltre l'ostacolo per raggiungere l'obiettivo prefissato. La nostra forza è il gruppo".

Sorprende la marcia in trasferta, migliore di quella casalinga. "Una rosa con un buon mix di tecnica e velocità. Rispetto a due anni fa, quando siamo retrocessi dall'Eccellenza, è cambiato l'atteggiamento. Merito del lavoro di mister Carboni. Fuori casa giochiamo più coperti con maggiore attenzione cercando poi di colpire nelle ripartenze. Mentre in casa si cerca di fare la gara offrendo un calcio spumeggiante. A volte va bene altre meno".

Domenica arriva il Tonara: una vittoria potrebbe significare la quasi salvezza? "Qualunque sia il risultato non sarà determinante per la salvezza. Il campionato è ancora lungo. Il Tonara è una formazione che a dicembre è stata stravolta con innesti di spessore. Verrà a Bosa con l'intento di fare risultato positivo. Non sarà semplice. San Teodoro insegna. Ci aspettiamo il solito prezioso sostegno del pubblico".

Soddisfazioni anche per la scuola calcio. "In poco tempo", chiude Naitana, "è diventata la più importante del territorio. Con diversi giovani locali che si stanno togliendo soddisfazioni nelle varie competizioni regionali. Il passaggio dai tornei provinciali a quelli regionali è stato fondamentale per la crescita dei ragazzi. Una bella vetrina anche per loro".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...