SPORT - BASKET

basket

Dinamo, i tifosi del Commando pronti a disertare le partite

I supporter prendono posizione: "Torneremo quando i palazzetti saranno aperti a tutti"
itifosi del commando dinamo (foto unione sarda)
Itifosi del Commando Dinamo (foto Unione Sarda)

Se alcuni palazzetti hanno già riaperto a un numero limitato di spettatori (da 500 a 2.000) c'è anche chi come i tifosi della Dinamo preferisce attendere la massima sicurezza e parità di trattamento per tutti. Fino ad allora, niente partite né al PalaSerraimigni né in trasferta, come spiega il Commando, il gruppo i tifosi organizzati del settore C: "Il periodo che il nostro Paese sta attraversando, per via della Pandemia da Coronavirus, è particolarmente delicato e difficile da tutti i punti di vista, quello sanitario in primis.

Inutile girarci intorno, il prossimo futuro, al momento, è un'incognita. Viste queste premesse il Commando ha deciso di non presenziare a nessuna delle partite della Dinamo, né in casa né in trasferta, finché non sarà garantita a tutti (e non solo a pochi) la possibilità di poter assistere alle partite in tutta sicurezza e senza limitazioni sulla percentuale di pubblico presente.

Siamo perfettamente consapevoli che senza il nostro sostegno la stagione della squadra sarà ancora più dura". I tifosi del Commando sono speranzosi: "Ci auguriamo che questa emergenza venga risolta quanto prima, in modo da riprendere a sostenere la Dinamo tutti insieme, come sappiamo e come vogliamo.

Per tutti noi sarà un enorme sacrificio stare lontani dalla nostra squadra e dalla nostra curva, ma lo facciamo per una giusta causa, e per un futuro più sereno. Ci siamo sempre stati, ci siamo oggi, ma sopratutto ci saremo anche domani. Tutti insieme e senza restrizioni."

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}