SPETTACOLI

Il concerto

"Voci per i candelieri", l'esibizione delle corali fa il pieno di applausi a Sassari

Nel corso della serata il direttore artistico Vincenzo Cossu ha rivolto un pensiero alle vittime del Covid, dedicando loro un brano di Vangelis
un immagine dal concerto (foto valentinaabbate via ufficio stampa)
Un'immagine dal concerto (foto @valentinaabbate via ufficio stampa)

Grande successo nel Chiostro della Chiesa di Santa Maria di Betlem, a Sassari, per la terza edizione di "Voci per i Candelieri".

La serata, accolta con grande gioia dai frati del Convento di Santa Maria di Betlem e dal padre guardiano, Salvatore Sanna, presenti alla serata insieme all'assessore Antonello Sassu e al colonnello della Brigata Sassari Giuseppe Rocco, ha visto in scena cinque fra le corali più prestigiose della Sardegna: la Corale Studentesca Città di Sassari e l'Insieme Vocale Nova Euphonia del Maestro Vincenzo Cossu, il Coro dell'Università degli Studi di Sassari, diretto dal Maestro Laura Lambroni, i Cantori della Resurrezione di Porto Torres, del Maestro Fabio Fresi, il Coro Santa Rughe di Ittiri, direttore Marco Solinas.

"Voci per i Candelieri" è la prima rassegna polifonica di rilievo organizzata nell'Isola dalla fine del blocco delle attività musicali imposto dalla pandemia. Nel corso della serata il direttore artistico Vincenzo Cossu ha rivolto un pensiero alle vittime del Covid, dedicando loro un brano di Vangelis.

Un'edizione particolare quella di quest'anno, visto il delicato momento storico, ma che ha permesso di mantenere un filo conduttore in musica per rendere omaggio alla secolare tradizione dei Candelieri. "Voci per i Candelieri" è nato nel 2018 con l'obiettivo di diventare uno degli appuntamenti di spicco fra quelli che aprono il mese della "Faradda", in un luogo, la Chiesa di Santa Maria di Betlem, che rappresenta il cuore della tradizione sassarese.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}