COMUNI AL VOTO - ORISTANO

san vero milis

San Vero Milis: le liste in campo per occupare la poltrona più ambita del Comune

Luigi Tedeschi, Salvatore Pinna e Antonio Chessa sono i candidati alla carica di sindaco
il comune di san vero milis (foto pinna)
Il Comune di San Vero Milis (foto Pinna)

Tre liste in lizza per 2mila votanti su poco più di 2500 residenti. Un fatto storico per San Vero Milis: sino ad oggi, così raccontano gli anziani del paese, non si erano mai presentate tre coalizioni. Anche qui i cittadini a fine mese saranno chiamati alle urne per eleggere il nuovo sindaco.

Un candidato è Luigi Tedeschi, attuale sindaco, che ci riprova portandosi dietro alcuni dei suoi assessori. L'altro è Salvatore Pinna, scultore del paese, che invece si presenta con una squadra di giovani che non hanno mai ricoperto cariche politiche. Infine c'è Antonio Chessa che a San Vero Milis ha indossato la fascia tricolore dal 2005 al 2010.

Luigi Tedeschi (foto Pinna)
Luigi Tedeschi (foto Pinna)

Luigi Tedeschi - L'attuale sindaco, 63 anni, dipendente della Assl di Oristano, punta sulla continuità: «Mi sono riproposto perché è giusto portare a termine i progetti già finanziati. Come anche il lavoro per il trasferimento degli usci civici di Mandriola. Metteremo mani poi al Piano particolareggiato del centro storico e delle marine. Siamo già all'opera per risolvere il problema dell'acqua. Stiamo studiando un nuovo metodo di potabilizzazione».

Salvatore Pinna (foto Pinna)
Salvatore Pinna (foto Pinna)

Salvatore Pinna - Imprenditore nel settore della produzione agroalimentare e in quello artistico, 47 anni, ammette la sua verginità politica: «Non siamo politici di professione ma cittadini intraprendenti che, spinti dall'interesse di far rinascere San Vero Milis, puntano ad una evoluzione che ponga fine all'immobilismo del paese. Il nostro progetto è di dare concretamente priorità alla creazione di lavoro e di nuove opportunità di elevare la qualità della vita dei nostri concittadini».

Antonio Chessa (foto Pinna)
Antonio Chessa (foto Pinna)

Antonio Chessa - Professore di religione in pensione, 66 anni, già sindaco di San Vero 15 anni fa, ci riprova: «La "colpa" della mia candidatura è tutta dei cittadini. Ormai da mesi tantissimi sanveresi mi chiedono di riprendere le redini in mano. In tanti vogliono cambiare. Il paese é in totale degrado. É sporco e non c'è nessun controllo. Purtroppo le promesse fatte dall'attuale Giunta 5 anni fa non sono state mantenute. San Vero Milis si è spenta. Se diventerò io il sindaco del mio paese proverò a ridarle luce».

- PROVINCIA DI ORISTANO

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}