CRONACA SARDEGNA - SULCIS IGLESIENTE

polizia marittima

Sant'Antioco, sequestrati 26 chili di pesce senza tracciabilità ed etichette

Continua l’intensa attività di controllo della filiera della pesca da parte della Guardia Costiera
(foto pixabay)
(Foto Pixabay)

Etichettature mancanti e attrezzi da pesca non consentiti.

Sono alcuni degli illeciti riscontrati dall'Ufficio Circondariale Marittimo di Sant’Antioco nell'ambito delle attività di controllo in pescherie, ristoranti, supermercati, venditori ambulanti e punti di sbarco affinché siano rispettate le norme vigenti nella filiera della pesca.

All'interno di una pescheria di Sant’Antioco, in particolare, sono stati individuati tra quelli in vendita prodotti ittici senza tracciabilità o etichettatura.

Il locale è stato multato per 1.500 euro mentre sono stati sequestrati circa 26 chili di pesce.

Nella laguna invece sono stati trovati in una unità da diporto attrezzi da pesca non consentiti: anche in questo caso, multa da mille euro e sequestro di 1.500 metri di rete da posta tipo tramaglio. Inoltre, al titolare è stata contestata la violazione penale di abusiva occupazione di area demaniale.

Tra i prodotti ittici sequestrati, quelli dichiarati idonei al consumo umano da parte del personale del Servizio Veterinario sono stati donati a istituti che si occupano di attività benefiche a di Iglesias.

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...