CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

rifiuti

A Sassari prosegue la lotta contro il degrado e gli incivili

Riparte anche la collaborazione tra il Comune e le guardie zoofile regionali
l immagine scattata da una fototrappola (foto polizia locale)
L'immagine scattata da una "fototrappola" (foto polizia locale)

L'utilizzo delle nuove video-trappole ha potenziato l'azione della Polizia locale di Sassari diretta a contrastare l'azione degli incivili che abbandonano i rifiuti per strada.

Solo nelle ultime settimane sono state 50 le sanzioni elevate per il conferimento illecito. Nell'80 per cento dei casi chi ha violato le disposizioni è un residente in altri Comuni (qualcuno ha percorso anche 50 chilometri per abbandonare i rifiuti a Sassari).

Inoltre è stata riavviata la collaborazione tra le guardie zoofile regionali e il Comune di Sassari. Si tratta di realtà appartenenti a tre associazioni accreditate dal servizio veterinario della locale Ats con cui l’Amministrazione comunale ha redatto un protocollo operativo per lo svolgimento di servizi di vigilanza per assicurare il benessere degli animali da affezione. Da alcune settimane vengono monitorate le condotte dei proprietari dei cani, anche con l'obiettivo di contrastare gli illeciti che provocano degrado e rischi per l'incolumità delle persone.

Le guardie hanno elevato 18 verbali per mancato utilizzo del guinzaglio su area pubblica, 5 per deiezioni non raccolte dai marciapiedi, 3 per omessa custodia, 1 per accesso a un’area parco giochi con il cane e 2 a conduttori di cani sprovvisti di guinzaglio.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}