CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

solidarietà

A Ploaghe un progetto per ospitare i minori ucraini

Per tutto il periodo di permanenza dei minori l'associazione "La Vita si colora - Onlus" garantisce completa disponibilità
ploaghe (archivio l unione sarda)
Ploaghe (Archivio L'Unione Sarda)

Cercasi famiglie disposte ad accogliere i bambini ucraini.

Arrivano da contesti difficili e l'associazione "La Vita si colora - Onlus" di Ploaghe, impegnata dal 2011 a promuovere e tutelare i diritti fondamentali dei bambini, intende creare un ponte tra la Sardegna e l'Ucraina.

Durante l'estate porta avanti progetti di accoglienza per minori ucraini che vivono situazioni di disagio grazie alla disponibilità delle persone disposte a ospitarli. Bambini e ragazzi vittime inconsapevoli del disastro nucleare di Chernobyl, che provengono da istituti o da situazioni di povertà, disordini politici e col rischio di contrarre malattie.

Per questi minori è vitale un cambiamento d'aria e di alimentazione, è fondamentale un'esperienza di vita familiare felice e adeguata alla loro età. Motivi che spingono l'associazione a cercare famiglie, ma anche persone singole, sensibili e interessate a questo progetto e disposte ad aderire accogliendo un minore permettendogli così di vivere una vacanza serena e salutare.

Per tutto il periodo di permanenza dei minori l'associazione garantisce completa disponibilità per qualsiasi esigenza, avvalendosi anche del supporto di un interprete e di una psicologa. Un'esperienza che farà bene ai bambini ma soprattutto arricchirà chi intende intraprenderla. Le domande di accoglienza potranno essere inoltrate entro la fine di febbraio.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...