CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

il riconoscimento

Solidarietà all'operaio senza casa: il Comune di Tula premiato a Firenze

Il sindaco ha ritirato il prestigioso Scudo di Bronzo per l'aiuto fornito dalla comunità a un concittadino in difficoltà
il sindaco di tula gesuino satta col premio e il gonfalone del paese (foto concessa dall amministrazione comunale)
Il sindaco di Tula Gesuino Satta col premio e il gonfalone del paese (foto concessa dall'Amministrazione Comunale)

Tomasino è un laborioso operaio di 56 anni di Tula, paese del Logudoro in provincia di Sassari. Improvvisamente si trova in difficoltà e non riesce a pagare il mutuo. Gli sequestrano la casa. Con moglie e due figli non sa dove andare. La vicenda arriva all'orecchio dei concittadini, dell'associazione Pro Davide (molto attiva in paese), del Comune, della chiesa locale. Tutti si muovono, ognuno dà il suo contributo.

Da marzo a maggio 2019 si raccolgono 27mila euro necessari e a luglio la casa di Tomasino viene rilevata all'asta e riconsegnata all'operaio.

Un'ammirevole manifestazione di generosità e solidarietà che fa onore a tutto il paese di Tula e di riflesso a tutta la Sardegna. La vicenda fa presto il giro d'Italia e desta ammirazione e commozione.

L'Istituto Scudi di San Martino, nato a Firenze nel 1983 in onore del santo che rinunciò alla spada e si dedicò alla solidarietà, premia ogni anno tutti coloro che si distinguono per impegno, sacrificio e coraggio a favore dei bisognosi, dei più deboli e delle persone in grave pericolo.

I riconoscimenti sono tra i più importanti a livello nazionale e non solo. Sabato 16 novembre si è celebrata la XXXVI edizione, nella splendida cornice del Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze, alla presenza di un folto pubblico, delle massime autorità di Firenze e di altre importanti personalità della Toscana.

L'iniziativa è stata aperta solennemente dal presidente dell'Istituto Roberto Lupi. La straordinaria mobilitazione di Tula non è passata inosservata anche agli organizzatori.

Dei tredici riconoscimenti consegnati (3 scudi d'argento, 3 di bronzo e 7 diplomi di benemerenza ), alla comunità del paese del Logudoro è stato attribuito il prestigioso scudo di bronzo, ricevuto dal sindaco Gesuino Satta, orgoglioso ed emozionato del premio.

"Un riconoscimento che mi ha riempito di gioia, in un ambiente a dir poco meraviglioso - spiega il primo cittadino - Mi onoro di rappresentare una comunità cosi generosa, che anche nel passato si è resa protagonista di gesti di grande altruismo. Ma è un premio che riguarda tutto il popolo sardo, che anche in questi momenti difficili si sa distinguere".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...