CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

spaccatura

Sinnai, nasce il nuovo gruppo politico "Sinnai libera"

Aldo Lobina e Saverio Melis ufficializzano la rottura con la maggioranza che replica con una nota
il municipio (archivio l unione sarda)
Il municipio (Archivio L'Unione Sarda)

Nuovo gruppo politico in Consiglio comunale. Nasce "Sinnai libera" formata da due consiglieri comunali eletti in maggioranza: Aldo Lobina (sarà il capogruppo) e Saverio Melis. Lo stesso Melis è presidente di una Commissione consiliare che vede la minoranza disporre di tre voti contro due della maggioranza consiliare.

I due consiglieri sono stati eletti lo scorso giugno nella coalizione di maggioranza con la lista "Sinnai presente futuro". Ma la crisi non è da oggi. Si trascina da almeno cinque mesi.

In una nota si legge che "Aldo Lobina e Saverio Melis appartengono al Consiglio Comunale e continueranno a difenderne le prerogative, liberi da pregiudizi e servaggi, inclini solo agli interessi generali della Comunità".

Chiedono: "Vogliamo anche chiarimenti sulle accuse che la maggioranza insinua in merito a presunti nostri illegittimi condizionamenti sull’operato dei “nostri” (di tutti cioé) dirigenti e funzionari e degli organi di controllo. Una accusa gravissima che necessita di essere comprovata facendo nomi e cognomi dei funzionari e degli organismi offesi e della notifica precisa della consistenza delle accuse".

Oggi, dati alla mano, la maggioranza può contare su undici voti in Consiglio contro i dieci della minoranza. Della maggioranza fanno parte Pd, Democrazia comune, Insieme per Sinnai e Centro popolari Sinnai. In minoranza Sinnai libera, Movimento 5 stelle, Sinnai propone, Sinnai progressista e democratica e Impegno per Sinnai.

Da mesi la situazione in Consiglio si è fatta difficile con la maggioranza che da oggi ha ufficialmente perso due voti anche se, nella realtà, come detto, li ha persi da tempo.

LA MAGGIORANZA - I gruppi politici di maggioranza denominati Partito Democratico, Sinnai Presente e Futuro, Insieme per Sinnai, Centro Popolare Sinnai, Democrazia Comune, a sostegno del sindaco Tarcisio Anedda e della Giunta, intervengono sulla situazione al Comune di Sinnai comunicando che "a seguito dei diversi atteggiamenti ambigui, manifestati fin dal principio di questa consiliatura, e culminati con il voto sfavorevole al documento d'indirizzo alla giunta di misure straordinarie a sostegno di famiglie, lavoratori e imprese sinnaesi, connesse all'emergenza epidemiologia da covid-19, si ritiene di dover comunicare alla cittadinanza che i consiglieri comunali Aldo Lobina e Saverio Melis non fanno parte della maggioranza consiliare a sostegno del Sindaco e della Giunta".

Nel documento "si ritiene inoltre precisare che questa maggioranza contrasterà con tutta la forza e la determinazione necessaria qualsiasi tentativo di coinvolgimento della struttura amministrativa nello scontro politico e di condizionamento dell'operato dei nostri dirigenti e funzionari come degli organismi di controllo chiamati a vigilare sulla correttezza e sulla legittimità degli atti amministrativi".

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...