CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

efferato delitto

Ucciso con una fucilata in faccia: un fermo

È successo sulla provinciale che porta a San Sperate. L'arma non è stata ritrovata
la scientifica sul posto (foto l unione sarda ungari)
La scientifica sul posto (foto L'Unione Sarda - Ungari)

Un corpo senza vita è stato trovato in strada, sulla provinciale che da Sestu porta a San Sperate: si tratta di un uomo, secondo le prime informazioni, ucciso con un colpo d'arma da fuoco. Molto probabilmente è stata una fucilata, ma l'arma non è ancora stata ritrovata.

Sul posto sono intervenute le pattuglie della Squadra volante e gli investigatori della Mobile di Cagliari.

Dalle prime indiscrezioni si tratterebbe di un omicidio. Il presunto assassino è stato fermato in via San Gemiliano a Sestu ed è stato portato in questura. È di Sestu e ha precedenti penali.

Matteo Vercelli

- AGGIORNAMENTO -

Sarebbe stata una lite tra due allevatori a scatenare il fatto di sangue che ha lasciato una vittima a terra, stasera a Sestu.

Secondo quanto è trapelato, al culmine del litigio, uno dei due ha impugnato un fucile e ha sparato all'altro in pieno volto deturpandolo, tanto che la vittima non è stata ancora identificata.

Potrebbe trattarsi di una lite tra conoscenti, addirittura potrebbero essere parenti.

Il luogo dell'omicidio (foto L'Unione Sarda - Ungari)
Il luogo dell'omicidio (foto L'Unione Sarda - Ungari)

L'omicida - A.S. 57enne disoccupato - avrebbe prima sparato contro un palo, poi avrebbe rivolto il fucile verso la vittima che è stramazzata al suolo in un lago di sangue.

L'assassino si è poi allontanato su una strada di campagna verso il paese, ed è stato visto col fucile in mano da alcune persone che hanno lanciato l'allarme sui social.

Da lì è cominciata la caccia all'uomo, trovato quasi subito, in stato di choc e visibilmente alterato dall'alcol, dagli inquirenti che l'hanno fermato e portato in questura a Cagliari.

La vittima, trovata supina col volto sfigurato e coperto di sangue, non aveva documenti.

Si ipotizza che il litigio sfociato in delitto sia scoppiato perché entrambi ubriachi.

Raffaele Serreli

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...