CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

oristano

Sanità nel caos, il consigliere regionale Loi chiede l'intervento della Giunta

Nel mirino la situazione al San Martino
diego loi (foto pinna)
Diego Loi (foto Pinna)

Sulla grave situazione della sanità oristanese arriva la dura presa di posizione del consigliere regionale dei Progressisti Diego Loi che chiede un intervento urgente alla Giunta. "Da un anno e mezzo il centrodestra ha fatto della sanità il suo cavallo di battaglia e ad oggi siamo molto peggio di prima. Credono di risolvere le liste d'attesa, la grave carenza di Medici, l'assenza di organizzazione e di prospettiva moltiplicando le poltrone dei dirigenti?" ha attaccato Loi.

Da un mese, dopo le dimissioni del direttore generale Mariano Meloni, le nomine sono ancora bloccate dopo lo strappo nel centrodestra mentre ogni giorno vengono denunciati problemi nuovi. "Serve un intervento urgente della Giunta regionale - ha osservato il consigliere - più volte sono state segnalate le difficoltà e non si può più rimandare. Le carenze riguardano diversi settori e l'arrivo del Covid non ha fatto che accentuarle".

L'ultimo allarme rosso si è acceso nel reparto di Pediatria del San Martino dove, a breve, "potrebbero restare operativi solo 7 medici rispetto ad almeno 12 necessari - ha ricordato - Da circa due anni manca anche il dirigente-primario, arrivano medici per pochi mesi ma non si investe mai sulle competenze". L'esponente dei Progressisti ha fatto notare che la situazione in Pediatria "costringerebbe il personale a turni molto stressanti, con tutti i rischi del caso per un reparto così importante e che ha sempre garantito un servizio all'altezza - ha detto - ma i problemi riguardano anche la pediatria di libera scelta, oltre al reparto di Radiologia. Criticità che non saranno risolte dalla riorganizzazione delle Asl".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}