CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

la notifica

Oristano, impresa cagliaritana fa causa al Comune. E chiede un milione di danni

A Palazzo degli Scolopi si preparano al contenzioso con la Dentoni. Ma c’è un clima sereno
andrea lutzu (archivio l unione sarda)
Andrea Lutzu (Archivio L'Unione Sarda)

L’impresa cagliaritana Dentoni trascina il Comune di Oristano in Tribunale e chiede un risarcimento milionario per la rescissione del contratto per i lavori del mercato civico.

Tutto era iniziato quattro anni fa con l’affidamento dei lavori da 3milioni e 300mila euro alla Dentoni costruzioni per ristrutturare il mercato civico e realizzare un parcheggio multipiano in via Mariano IV. Tra vari intoppi gli interventi erano partiti a gennaio 2017 per bloccarsi sei mesi dopo a causa di una serie di criticità strutturali emerse durante la prima fase dei lavori.

Dopo lo stop, Comune e ditta avevano cercato un accordo, ma alla fine a ottobre 2018 l’amministrazione ha deciso di rescindere il contratto. Immediato il ricorso cautelare presentato dalla ditta che, assistita dagli avvocati Giovanni Lauro, Anna Ingianni e Cecilia Savona, ha chiesto la sospensione del provvedimento di rescissione del contratto. Il Tribunale ha però dato ragione al Comune, ma adesso l’impresa Dentoni torna all’attacco e cita di nuovo l’amministrazione in Tribunale. L’avviso è stato notificato nei giorni scorsi con tanto di richiesta di risarcimento danni, circa un milione e mezzo di euro.

A Palazzo degli Scolopi si preparano al contenzioso ma c’è un clima sereno. Il sindaco Andrea Lutzu sottolinea che "questo atto di citazione non c’entra nulla con l’appalto, anzi il primo round giudiziario è stato vinto dal Comune, adesso c’è quest’altra causa con altre richieste ma noi siamo assolutamente tranquilli". Anche l’assessore ai Lavori pubblici Francesco Pinna assicura che l’iter per la riapertura del cantiere andrà avanti senza problemi.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...