CRONACA SARDEGNA - OGLIASTRA

l'attentato

Una molotov per il sindaco di Girasole: "Brutto risveglio ma vado avanti"

La bottiglia per fortuna non è esplosa
gianluca congiu (archivio l unione sarda)
Gianluca Congiu (Archivio L'Unione Sarda)

"È stato un brutto risveglio". Questo il primo commento di Gianluca Congiu, il sindaco di Girasole che stamattina, davanti a casa, ha trovato una bottiglia incendiaria. L'ordigno non è esploso forse perché gli attentatori sono stati disturbati prima di metterla in azione oppure per altri motivi.

"È assurdo - aggiunge il primo cittadino - , qui ogni giorno c'è un attentato o una minaccia a un amministratore". E il riferimento è ai recenti fatti di Cardedu e anche di Dorgali.

"Credo che l'impunità di questi atti - prosegue - stia portando a una situazione che non si controlla più. Purtroppo non ci sono gli strumenti per assicurare alla giustizia questi delinquenti che proseguono indisturbati a offendere le persone. Io non mi arrendo, andrò avanti perché sto facendo del bene al mio paese e tante cose questa amministrazione ha ancora da fare".

Su quanto accaduto stanno indagando i carabinieri di Tortolì che hanno effettuato i rilievi.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...