CRONACA SARDEGNA - NUORO E PROVINCIA

l'inchiesta

Nuoro, un'altra morte sospetta nella casa di riposo di via Aosta

Nuova inchiesta e nuovo avviso di garanzia per la ex direttrice che - seppur già condannata in primo grado - è consulente per la gestione del personale
nel blitz risalente a diversi anni fa l irruzione della polizia nella casa di riposo (archivio us)
Nel blitz risalente a diversi anni fa, l'irruzione della polizia nella casa di riposo (archivio US)

Nuova morte sospetta nella casa di riposo di via Aosta a Nuoro, già nota alle cronache per un'inchiesta per maltrattamenti sfociata nella condanna dell'allora direttrice.

Un pensionato di 84 anni, ospite della struttura, è morto il 18 febbraio poche ore dopo il ricovero all'ospedale San Francesco. Secondo l'amministratrice di sostegno - che ha presentato una denuncia alla Procura di Nuoro - l'uomo sarebbe morto per negligenza del personale della struttura.

Il pm Giorgio Bocciarelli ha aperto un fascicolo e inviato due avvisi di garanzia per maltrattamenti e abbandono di incapace all'indirizzo dell'ex direttrice Rosanna Serra - già condannata a cinque anni in primo grado e imputata in un secondo processo, oggi consulente per la gestione del personale - e Tania Ena, impiegata nello stesso ramo, quello della gestione del personale.

Il magistrato ha anche disposto l'autopsia sul cadavere della vittima, eseguita oggi a Nuoro dal medico legale Vindice Mingioni. Sarà l'anatomopatologo a fare luce sulle cause esatte della morte dell'84enne, arrivato in ospedale la mattina del 17 febbraio, quando le sue condizioni di salute erano già compromesse a causa di alcune infezioni.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...