CRONACA SARDEGNA - NUORO E PROVINCIA

in tribunale

Nuoro, nuovi guai giudiziari per la direttrice della casa di riposo

Rosanna Serra, già condannata per abbandono di incapaci, ora è accusata di calunnia
il tribunale di nuoro (ansa)
Il tribunale di Nuoro (Ansa)

Nuovi guai giudiziari per Rosanna Serra, la direttrice della casa di riposo l'Accoglienza di Nuoro, condannata nel 2018 a cinque anni per abbandono di incapaci da cui sarebbe derivata la morte di un anziano. Ora è accusata di calunnia.

Dopo la gestione giudiziale della casa di riposo l'Accoglienza di via Aosta, che in seguito all'inchiesta della Procura, il Tribunale di Nuoro aveva affidato a Maria Eugenia Cosseddu, la Serra era tornata a dirigere la residenza per anziani ma dopo il dissequestro si era lamentata pubblicamente di non aver avuto i documenti per gestire amministrativamente la struttura e nemmeno le credenziali per accedere al conto bancario. La Serra aveva presentato querela ai carabinieri.

Archiviate le accuse per l'amministratore giudiziale è stata la stessa Serra a finire nel registro degli indagati per calunnia.

Oggi, difesa dall'avvocato Francesco Lai, è comparsa davanti Gip Teresa Castagna che si è astenuta per incompatibilità. La Cosseddu si è costituita parte civile con l'avvocato Franco Stara

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}