CRONACA SARDEGNA - MEDIO CAMPIDANO

il gesto

Macchinari per l'ozonoterapia donati a quattro ospedali sardi

L'iniziativa della Fondazione "Centro Servizi alla persona"
il presidente della fondazione pier sandro scano (foto antonio pintori)
Il presidente della Fondazione, Pier Sandro Scano (foto Antonio Pintori)

Quattro macchine ospedaliere per l'ozonoterapia arriveranno nei prossimi giorni in altrettanti ospedali della Sardegna.

L'iniziativa solidale in piena emergenza Coronavirus è della Fondazione "Centro Servizi alla persona", presieduta da Pier Sandro Scano, che ha realizzato il centro di riabilitazione cardiologica a Villamar, poi venduto a una società francese.

La Fondazione ha acquistato i quattro "Medical 95 CPS", che nei prossimi giorni saranno consegnati gratuitamente agli ospedali Santissima Trinità di Cagliari, Nostra Signora di Bonaria di San Gavino, San Francesco di Nuoro e Santissima Annunziata di Sassari. Pier Sandro Scano ha spiegato: "Tra le attività della nostra Fondazione, incentrate sull'assistenza sanitaria e sociale, c'è il sostegno alla ricerca sanitaria, per noi uno scopo prioritario e statutario. Abbiamo perciò ritenuto doveroso fare la nostra parte in questo momento così difficile per la nostra comunità isolana. La donazione delle quattro macchine, che consentono prestazioni innovative e potranno essere utilizzate per numerosi altri trattamenti una volta passata la pandemia, ha lo scopo di dare un ulteriore supporto alle metodiche attualmente in uso". Il presidente della Fondazione "Centro servizi alla persona" ha aggiunto: "L'ozono è un potente anti-patogeno verso virus e batteri e può essere utilizzato sia come trattamento sanitario che come disinfettante e igienizzante di ambienti. La scelta degli ospedali è stata fatta in base a un criterio territoriale, quindi Nord, Centro e Sud Sardegna, mentre una quarta macchina arriverà a San Gavino, nel territorio dove la nostra Fondazione opera principalmente. Ringrazio l'Azienda per la Tutela della Salute in Sardegna per il supporto che ci ha fornito in questa occasione e mi auguro che la Fondazione contribuisca così ad accelerare il superamento di questa emergenza".

L'ATS - Giorgio Steri, commissario straordinario dell'Ats, ha già espresso "sincera gratitudine per l'iniziativa, volta a dare un utile e prezioso contributo ai nostri ospedali in questo momento di particolare difficoltà. Un sentito grazie per la lodevole sensibilità dimostrata".

IL MEDICAL 95 CPS - È una macchina ospedaliera per l'ozonoterapia per uso medico e di ricerca, caratterizzata da massima versatilità di impiego e dalla possibilità di personalizzare la miscela gassosa calibrandola alle differenti esigenze cliniche. Il generatore di miscela Ossigeno-Ozono è gestito da un microprocessore controllato da un fotometro a doppia lettura che permette l'utilizzo sistemico e garantisce la precisione assoluta dell'erogazione prescelta nell'intera scala delle concentrazioni disponibili. La personalizzazione del trattamento, eseguita esclusivamente da personale medico, è garantita dalla possibilità di selezionare e variare la concentrazione di ozono e di ossigeno della miscela in base alle necessità. Scano ha concluso: "Una volta terminata l'emergenza, le macchine resteranno negli ospedali per essere utilizzati contro altre patologie".

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...