CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

rifiuti

La sfida di Truzzu: "Puliremo Cagliari, con le telecamere guerra agli incivili"

"Manterremo le promesse"

"Ripuliremo la città, come avevamo promesso".

Per Paolo Truzzu è tempo di passare dalle parole ai fatti. Il tema rifiuti è stato uno dei più caldi durante l'intera campagna elettorale che ha portato l'esponente di Fratelli d'Italia a Palazzo Bacaredda.

Ai microfoni del tg di Videolina il neo sindaco delinea le emergenze. Troppa immondizia in strada, tanti i cittadini che non rispettano le regole della differenziata, una città che vede nascere di giorno in giorno - soprattutto nelle ultime settimane - micro discariche un po' ovunque.

"Abbiamo già fatto un incontro con i dirigenti e i funzionari del servizio, uno con l'azienda. Ora si parte con quella grande opera di pulizia, di spazzamento, di lavaggio delle strade, di eliminazione dei cumuli di rifiuti", annuncia Truzzu.

Poi c'è il tema controlli, a breve entreranno in funzione nuove telecamere di sorveglianza per identificare e multare gli incivili: "Sono fondamentali - incalza il sindaco - per punire chi non rispetta le regole. Stiamo comunicando prima anche le zone in cui saranno attive le telecamere, proprio per informare i cittadini".

Infine, il miglioramento della differenziata, e a questo scopo servono gli impianti: "Presto arriveranno le isole ecologiche, da settembre dovrebbe essere pronto l'ecocentro. Dobbiamo semplificare la vita dei cittadini per migliorare la qualità della differenziata".

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...