CULTURA

La rassegna

Aspettando il Festival dell'Altrove: tre incontri letterari a Guasila

La manifestazione si svolgerà nelle domeniche del 13, 20 e 27 settembre
giulio angioni (foto concessa)
Giulio Angioni (foto concessa)

Aspettando la quarta edizione del Festival dell'Altrove che quest'anno è dedicata al tema della fiaba e della pandemia (scadenza per la presentazione elaborati il 21 settembre e cerimonia di premiazione prevista per il 25 ottobre 2020), il Comune di Guasila rilancia l'iniziativa "A su scurigadroxu in bixinau".

La manifestazione si svolgerà per tre domeniche di settembre: si parte il 13, si prosegue il 20 e si conclude il 27 settembre. Sempre alle 18: rigorosamente dall'ora del tramonto a seguire.

"Viene così arricchita l'offerta culturale e letteraria del Festival, con tre appuntamenti all'interno del paese, che coinvolgono l'intera comunità e il suo abitato - ha detto il sindaco Paola Casula -. Inoltre, l'incontro in presenza con gli autori dei romanzi rende tutto molto più intimo, diretto e suggestivo. Siamo molto felici che abbiano risposto positivamente all'invito nonostante non sia un anno semplice per l'organizzazione di eventi".

Sandro Frizziero, vincitore del premio Campiello (foto concessa)
Sandro Frizziero, vincitore del premio Campiello (foto concessa)

Si parte domenica 13 settembre nei giardini fronte al municipio con ospite il finalista del premio Campiello Sandro Frizziero e la presentazione del romanzo "Sommersione". L'autore dialoga con Giovanni Follesa.

Il secondo incontro è previsto per il 20 settembre alle 18, fronte chiesa campestre Madonna D'Itria, con la presentazione del libro di Emiliano Deiana, "La morte si nasconde negli orologi", da parte di Giacomo Mameli. Le letture saranno a cura di Antonella Puddu e l'accompagnamento musicale di Riccardo Pittau, trombettista, dell'Associazione "Terre delle O".

"A su scurigadroxu in bixinau" si conclude nei giardini fronte municipio con la presentazione del libro di Sandru Dessì "Il mondo di Antonio Gramsci". Letture di Tina Cosseddu e musiche, alla chitarra, di Gianni Frau.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}