CULTURA

Il restauro

Terralba, via i lavori alla torre di Marceddì

Al piano terra saranno ospitati un archivio e una mostra sulla storia della torre, mentre al primo piano verrà allestito l'osservatorio del paesaggio delle Zone Umide
la torre (archivio l unione sarda pinna)
La torre (archivio L'Unione Sarda - Pinna)

Via ai lavori alla torre di Marceddì a Terralba.

La Fondazione Medsea prenderà presto in consegna il sito per la realizzazione dell'intervento di restauro e valorizzazione, affidato agli architetti Pier Paolo Perra e Maria Franca Perra.

I lavori di sistemazione, finanziati congiuntamente da Medsea e dal comune di Terralba, consistono in massima parte nel risanamento delle parti degradate, limitando allo stretto necessario i rifacimenti di parti mancanti.

Al piano terra saranno ospitati un archivio e una mostra sulla storia della torre, mentre al primo piano verrà allestito l'osservatorio del paesaggio delle Zone Umide. La terrazza che in passato ospitava i bracieri utili alla segnalazione di pericolo diventerà un punto di osservazione dell’avifauna e delle "terre d'acqua" circostanti.

La realizzazione di un impianto fotovoltaico garantirà invece l'accumulo di energia elettrica per gli utilizzi interni alla torre.

In programma dieci settimane di lavori, per trasformare la torre in un luogo di attrazione per turisti, appassionati e studiosi delle zone umide.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}