CULTURA

Quartu

Trova in spiaggia la mano di una statua romana: l'incredibile scoperta di un bimbo di 8 anni

Il ritrovamento nel giorno di Pasquetta
la mano romana ritrovata da un bimbo (l unione sarda)
La mano romana ritrovata da un bimbo (L'Unione Sarda)

Troppo candida, per non vedersi, così chiara da non passare inosservata tra i ciottoli scuri della spiaggia.

La mano di marmo di un'antica statua è riaffiorata dalla mareggiata che, nel giorno di Pasquetta, si è abbattuta sulla costa meridionale dell'Isola, tra Cagliari e Quartu.

A trovarla, a pochi passi dalla Villa romana di epoca imperiale di Sant'Andrea, è stato un bimbo di otto anni, Stefano, che con suo padre Gianfranco Orrù, medico cagliaritano, ha recuperato il prezioso reperto che stringe quel che resta di un'asta e che è appartenuto quasi certamente a una statua.

La scoperta è stata fatta nel tardo pomeriggio di lunedì, poco dopo le venti. Pietro l'ha indicata a suo padre, quest'ultimo è riuscito a raccoglierla prima che rifinisse sott'acqua. Poi di corsa a casa per mostrarla alla mamma, l'avvocatessa Barbara Diana.

Ora il reperto, il cui rinvenimento è stato denunciato la sera stessa alla Soprintendenza archeologica con una mail via Pec, sarà esaminato dagli archeologi.

La vicinanza con i resti della Villa romana semi sommersa fa pensare che il manufatto appartenga ad una statua di marmo finita in mare anni fa e rimasta in balia delle correnti.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...