#CARAUNIONE

La lettera del giorno

"Via i nomi dei Savoia a Tula: io la penso diversamente"

"Se la nostra Isola, dal Settecento, si è avvicinata come cultura all'Europa più progredita lo deve ai Savoia"
veduta di tula (foto comune di tula)
Veduta di Tula (foto comune di Tula)

"Cara Unione,

e così anche Tula si vuole accodare al conformismo imperante, decidendo di levare i nomi dei Savoia dalle proprie strade! Io sono orgogliosamente sardo e italiano, ma sono anche uno che ha nel suo Dna la virtù della riconoscenza. E proprio per questo motivo, dico che levare il nomi della casata sabauda è una fesseria colossale. Se la Sardegna ha un po' di infrastrutture oggi, lo deve ai Savoia.

Se la nostra Isola, dal Settecento, si è avvicinata come cultura all'Europa più progredita lo deve ai Savoia.

Se gli imprenditori sardi poterono cominciare a operare, dovettero attendere il periodo della Sardegna sabauda.

E via di questo passo.

Ma è possibile che nella nostra Terra tutti questi elementi non vengano presi in considerazione o (peggio!) non siano portati a conoscenza del popolo sardo?

Io mi vergogno di essere conterraneo di gente che vuole ignorare o nascondere alla cittadinanza queste verità facilmente accertabili. Visto che la politica dimostra di non valere una cicca, spero che chi fa informazione si dimostri veramente un amante del pluralismo, della trasparenza e della verità. Verità storica!"

Nino Bolla - Cagliari

***

Potete inviare le vostre lettere, segnalazioni e contenuti multimediali a redazioneweb@unionesarda.it specificando il vostro nome e cognome e un riferimento telefonico. Nell'oggetto dell'email chiediamo di inserire la dicitura #CaraUnione.

(La redazione si limita a dar voce ai cittadini che esprimono opinioni, denunciano disservizi o anomalie e non necessariamente ne condivide il contenuto)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...