SPORT - CALCIO

serie a

Genoa-Cagliari 1-0. Ennesima sconfitta per i rossoblù
PAGELLE

Destro condanna i sardi al sesto ko consecutivo in campionato
la disperazione di godin (ansa)
La disperazione di Godin (Ansa)

Sesta sconfitta consecutiva - la settima se si conta anche la Coppa Italia - per il Cagliari di Di Francesco.

La trasferta del Ferraris finisce infatti 1-0 per il Genoa: decide Destro. L'ennesimo passo falso dei rossoblù di Sardegna, che restano sempre più invischiati nella zona bassa della classifica.

FORMAZIONI - Per l'occasione mister Di Francesco manda in campo Cragno-Zappa-Ceppitelli-Godin-Lyogiannis-Nandez-Marin-Duncan-Nainggolan-Joao Pedro e Simeone.

Ballardini risponde invece con Perin-Masiello-Radovanovic-Criscito-Zappacosta-Strootman-Badelj-Zajc-Czyborra-Shomurodov e Destro.

Direzione di gara affidata all'arbitro Di Bello.

PRIMO TEMPO - La partita inizia in salita per il Cagliari, che dopo 10 minuti è sotto. Azione dalla destra di Shomurodov, palla dentro l'area, Strootman appoggia a Destro che controlla e buca Cragno per il vantaggio del Grifone.

Accusato il colpo, i sardi ci mettono 17 minuti a scuotersi. Al 27esimo è Joao a dare il primo squillo, provando a piazzare di piatto destro e costringendo Perin a volare per respingere. Tre minuti dopo ci prova Ceppitelli di testa su corner, ma la palla finisce a lato. E poi è la volta di Nainggolan, che tenta la botta da fuori con la sfera che lambisce il palo.

Al 38esimo l'occasione più nitida della prima frazione per gli ospiti: Simeone riceve da Joao nel cuore dell'area, si libera e batte a rete, trovando la grandissima risposta di Perin, che col guantone sventa il pareggio.

In chiusura ancora Cagliari: contropiede in superiorità numerica, ma Simeone perde il tempo per la giocata vincente e viene fermato da Masiello.

All'intervallo il tabellone elettronico recita: 1-0.

La gioia di Destro dopo il gol (Ansa)
La gioia di Destro dopo il gol (Ansa)

SECONDO TEMPO - Nella ripresa il Cagliari tenta di raddrizzare il match e di creare occasioni pericolose dalle parti di Perin. Ma i padroni di casa fanno buona guardia. Con Simeone e Joao marcatissimi, ci prova Nandez, senza successo, con un paio di incursioni dalla destra. Anche i cross non arrivano a destinazione. E ci provano anche Nainggolan e Duncan dalla distanza, trovando solo le tribune vuote del Ferraris oppure gli avversari.

Al 70esimo Di Francesco procede ai primi due cambi: fuori Simeone e Duncan e dentro Cerri e Sottil.

Ma le occasioni latitano e negli ultimi minuti il Genoa prova a chiuderla: contropiede di Pjaca e palla dentro per Zappacosta, che davanti a Cragno - bravo a uscire tempestivamente - si mangia il 2-0.

Poco prima del 90esimo altro cambio Cagliari: dentro Pereiro e out Nainggolan.

Allo scoccare del recupero la squadra di Di Francesco ha la superchance: Joao Pedro stoppa di petto dal limite e imbecca Cerri che davanti a Perin spara di sinistro sopra la traversa.

Negli ultimi secondi i sardi si gettano disperatamente in avanti. Ci prova ancora Cerri di testa spedendo ancora alle stelle. Non c'è nulla da fare. Al triplice fischio il Cagliari deve digerire ancora una volta l'amaro gusto della sconfitta.

(Unioneonline/l.f.)

***

LA CRONACA LIVE

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}