SPORT - CALCIO

coppa italia

Il Cagliari soffre ma Faragò piega la Cremonese: 1-0

I rossoblù passano il turno, aspettano Verona o Venezia
(foto twitter cagliari calcio)
(Foto Twitter-Cagliari Calcio)

Il Cagliari soffre, si salva anche grazie a due pali e un grande Vicario, ma strappa la vittoria alla Sardegna Arena sulla Cremonese e guadagna l'accesso al terzo turno di Coppa Italia, dove ad attenderlo troverà l'Hellas Verona e Venezia.

Massiccio turnover di Di Francesco, che scende in campo con il solito 4-2-3-1 ma con il solo Marin in campo dei titolari. Questa la formazione rossoblù: Vicario, Faragò, Pisacane, Klavan, Tripaldelli, Oliva, Marin, Ounas, Caligara, Tramoni, Pavoletti.

Dopo un avvio di gara equilibrato e senza sussulti sono gli ospiti i primi a farsi vivi al 29' con un tentativo di Deli, deviato in corner da Klavan. Dopo la mezz'ora i rossoblù alzano il livello: prima un cross di Faragò su cui non arriva nessuno, poi un colpo di testa di Pavoletti alto, infine un'invenzione di Ounas che libera Tramoni al tiro, di poco a lato. Nel finale di tempo però è Vicario a fare gli straordinari per dire no a Buonaiuto.

Nella ripresa sale il livello di Ounas, che ci mette lo zampino in tutte le occasioni da gol del Cagliari. Dribbling e tiro dell'algerino, Volpe vola per deviare in corner. Ancora Ounas trova il corriodio giusto per Tramoni che serve al centro Pavoletti, ma il centravanti viene bloccato sul punto di concludere a rete.

Poi è Vicario a salire sugli scudi: prima paratona di piede su Ciofani a botta sicura, poi devia sul palo su tiro dalla distanza di Nardi.

Il Cagliari soffre, e Di Francesco getta nella mischia Joao Pedro e Sottil per Oliva e Tramoni. Al 66' ci prova tre volte in una la Cremonese, ma Vicario e il palo salvano i rossoblù. Tre minuti dopo il gol partita: lo propizia il solito Ounas, che dopo un assolo impegna dal limite Volpe, sulla respinta del portiere arriva Faragò che firma il vantaggio.

Poi tocca a Likogiannis e Rog per Tripaldelli e Marin. Il Cagliari tiene senza troppe sofferenze e va vicino al raddoppio nel finale, quando Volpe respinge in tuffo sul tentativo di Joao Pedro.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}