SPORT - CALCIO

serie c

L'Olbia aspetta la Pistoiese. Brevi: "Decideranno i duelli individuali"

Una vittoria potrebbe essere un bel passo avanti
l allenatore dell olbia oscar brevi (foto l unione sarda giagnoni)
L'allenatore dell'Olbia Oscar Brevi (foto L'Unione Sarda - Giagnoni)

È vero: a dispetto di 2 pareggi e altrettante vittorie di fila l'Olbia non è riuscita ad abbandonare l'ultimo posto, ma la classifica è diventata cortissima e un successo domani al "Nespoli" contro la Pistoiese (ore 15) potrebbe valere un balzo in avanti.

Non lo dice l'allenatore Oscar Brevi, ma le parole spese per presentare la sfida della 27ª giornata di Serie C sono chiare. "Dobbiamo cercare di dare continuità ai risultati", ha ricordato oggi. "In campo c'è anche l'avversario, una squadra difficile da affrontare, solida, che subisce pochi gol e ha perso poche partite, ma giocheremo a specchio". Col 3-5-2. "Il match sarà deciso dai duelli individuali: se riusciremo a vincerne di più, com'è accaduto a Como - ha aggiunto Brevi - allora potremo spuntarla".

Pistoiese in corsa per i playoff con 33 punti, 11 più dell'Olbia, ma non ancora matematicamente salva: in campo l'ex Dametto, in tribuna il tecnico Pancaro per squalifica. Olbia a ranghi ridotti per gli infortuni di Doratiotto, Miceli e Biancu: facile che diano forfait anche La Rosa, Candela e Manca, colpiti in settimana dall'influenza. Dirige l'incontro l'arbitro Daniele De Tommaso della sezione di Rimini.

SOLIDARIETÀ AI LAVORATORI AIRITALY - Anche l'Olbia ha deciso di manifestare la sua solidarietà ai dipendenti di AirItaly: domani, in occasione della sfida casalinga con la Pistoiese, le squadre faranno il loro ingresso sul terreno di gioco del "Nespoli" accompagnate da una delegazione dei circa 500 dipendenti olbiesi della compagnia aerea.

I lavoratori scenderanno in campo indossando una maglietta bianca con l'hashtag #SalviamoAirItaly.

La società del presidente Alessandro Marino ha chiesto e ottenuto l'autorizzazione della Lega Pro per un gesto che vuole dimostrare vicinanza e sostegno ai dipendenti di AirItaly dopo la lettera di licenziamento ricevuta in seguito alla messa in liquidazione della compagnia e mandare un segnale in una battaglia che riguarda tutto il territorio, la Sardegna e i suoi abitanti.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...