SPORT - CALCIO

le pagelle rossoblù

Pereiro a sprazzi, Pisacane in difficoltà. Attacco non pervenuto

Simeone e Joao quasi mai pericolosi. L'ex Psv fa vedere il suo talento, ma è ancora troppo spaesato
piscane contro elmas (foto cagliari calcio)
Piscane contro Elmas (Foto Cagliari Calcio)

Cagliari-Napoli finisce 0-1. Ennesima sconfitta per i sardi. Le pagelle dei rossoblù.

Cragno 6,5: inizia stoppando Elmas, poi disinnesca un tiro cross di Callejon e una conclusione ravvicinata ancora di Elmas. Nel secondo tempo fa buona guardia su una botta da fuori di Zielinski. Insomma, quando è chiamato in causa, lui c'è. Incolpevole sul gol.

Pisacane 5,5: Maran lo mette a destra per le varie defezioni dei terzini. Il numero 19 deve vedersela col brutto cliente Elmas, che spesso non riesce a contenere. In avanti piazza qualche buon passaggio, ma in fase difensiva mostra tutta l'insicurezza del trovarsi fuori posizione.

Walukiewicz 5,5: dimostra grande personalità (vedasi il dribbling da ultimo uomo su Mertens) e riesce a contenere le punte avversarie per un tempo, con le buone o con le cattive (ammonito). A volte però si distrae. Sul gol la prodezza di Mertens lo soprende. Esce per Mattiello al 26’ della ripresa.

Klavan 6: chiusure tempestive, anche pane e salame, ma efficaci. In qualche azione va a vuoto, ma i compagni ci mettono una pezza. Nel finale, quando però il Cagliari è già sotto, ci prova dalla distanza e toglie un paio di volte le castagne dal fuoco.

Pellegrini 5,5: spinge sempre molto, ma oggi, con i terzini destri fuori uso, i suoi cross sono mancati come l'acqua agli assetati. In fase difensiva qualche sbavatura di troppo, figlia della troppa foga, che spesso si trasforma in disattenzione.

Cigarini 6: cuore e cervello, prova a mettere ordine al centrocampo e non si tira mai indietro quando c’è da dare una mano in difesa. Ma non riesce mai a innescare i compagni come vorrebbe.

Nandez 6: nel primo tempo è uno dei più attivi. Peperino, pressa a tutto campo e recupera molti palloni. Un Leon al servizio della squadra. Manca però il guizzo.

Ionita 5,5: prezioso nello spezzare la manovra, corre, lotta e ci mette il cuore. Purtroppo non basta.

Pereiro 5,5: lanciato dal primo minuto per la squalifica di Nainggolan, mostra qualche lampo di classe. Un tiro a giro, dribbling, passaggi azzeccati. Ma sono sprazzi. Spesso spaesato, deve ancora prendere confidenza con i compagni. Esce dopo il gol di Mertens, lasciando spazio a Paloschi.

JoaoPedro 5: tanto pressing in fase di non possesso, ma, marcatissimo, non riesce a trovare spazi. Generoso in fase di copertura. In avanti, però, non si vede praticamente mai.

Simeone 5,5: un tiro altissimo nel primo tempo, un tiro fuori nel secondo. Poco. Ha l'attenuante di non aver praticamente ricevuto palloni invitanti.

Paloschi 5,5: buttato nella mischia al posto di Pereiro, anche lui non trova palloni, spazi e tanto meno occasioni.

Mattiello 6: gioca una ventina di minuti, prendendo il posto di Walukiewicz, quando ormai il Napoli si limita a contenere.

Birsasv

Maran 5,5: ennesima sconfitta per il suo Cagliari che non riesce più a vincere. Deve fare i conti con defezioni e infortuni, certo. Ma qualcosa, rispetto all'inizio del campionato, si è certamente rotto. Dopo tanti ko è ora di correre ai ripari.

(Unioneonline)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...