SPORT - CALCIO

dopo la disfatta

Cagliari sconfitto, Maran: "Viviamo un momento inspiegabile" VIDEO

Dopo il 4-1 contro l'Inter il tecnico guarda al Brescia: "Domenica si deve e si può ripartire"

"Viviamo un momento particolare e inspiegabile. Dobbiamo avere la consapevolezza che domenica si deve e si può ripartire".

Dopo la notte da incubo per il Cagliari con la partita in Coppa Italia contro l'Inter che è finita 4-1, quinta sconfitta di fila per i rossoblù, il tecnico Rolando Maran pensa già al Brescia, in programma domenica prossima al Rigamonti: "Sono convinto che in questi giorni troverò una squadra che avrà fortemente questo desiderio di ripartire per mettere da parte questo periodo".

Ieri sera l'Inter si è qualificata ai quarti al termine di una gara dominata. In vantaggio dopo 20 secondi con Lukaku (regalo della difesa), la squadra di Conte raddoppia al 22' con Borja Valero, nella ripresa ancora Lukaku, quindi il gol di Oliva e la quarta rete di Ranocchia. Il divario tra le due squadre è sembrato incolmabile, con il Cagliari in confusione: 10 gol subiti in otto giorni.

"Dopo pochi secondi è arrivato l'errore per il vantaggio dell'Inter, è stata una cosa incredibile - ha commentato Maran nel post partita -. Ha condizionato tutto il primo tempo mentre nel secondo è andata un po' meglio anche se dobbiamo far meglio. Però partendo da questo secondo tempo dovremo lavorare in settimana per cancellare questo periodo".

"Stiamo subendo questi episodi che in queste giornate ci hanno contraddistinto - ha proseguito -. Abbiamo spesso regalato delle situazioni e dobbiamo metterci nelle condizioni di rendere più difficile la partita degli altri. Forse alle prime sconfitte il peso del voler far bene ha inciso, ha tolto quella spregiudicatezza che noi dobbiamo avere. Ho cercato di trasmettere questo tra il primo e il secondo tempo e questo dovrà venire fuori in maniera forte. Affrontare le partite in un certo modo ti aiuta ad avere più consapevolezza".

Non vuole sentire parlare di mercato: "In una serata così saremmo pazzi a parlare di mercato. Io devo risolvere i problemi in campo, è la prima necessità e noi da domani lavoreremo per tornare a sorridere".

"Abbiamo alcune cose dalle quali ripartire migliorando alcuni aspetti - ha chiosato -. Ora dobbiamo combattere con grande carattere e sono convinto di vedere questa voglia già da domani".

(Unioneonline/D)

LA CRONACA:

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...