SPORT - CALCIO

Serie A

Sassuolo-Cagliari, Maran: "Daremo battaglia" VIDEO

Il tecnico rossoblù su Nandez: "È convocato, ma lo stiamo valutando per una botta al piede"
il tecnico del cagliari rolando maran (archivio l unione sarda)
Il tecnico del Cagliari Rolando Maran (archivio L'Unione Sarda)

"C’è entusiasmo per la doppia vittoria con la Sampdoria e sono felice stia partecipando l’intera squadra. La settimana è corta, ma non ci scoraggiamo e daremo battaglia". Inizia così la conferenza stampa di Rolando Maran in vista della sfida di domani ore 15 contro il Sassuolo al Mapei Stadium.

Il tecnico rossoblù è felice, e fiducioso, del cammino dei suoi e non vuole distrazioni. Nemmeno per quanto riguarda la questione Nandez alle prese con alcuni problemi legati ai diritti d'immagine con la società: "Le cose extra campo non mi interessano, è convocato ma lo stiamo valutando per una botta al piede. Non penso ad una sua eventuale cessione a gennaio, Nahitan sta vivendo bene la stagione e si allena con qualità. Faccio il tecnico e devo far rendere i miei giocatori al meglio".

Ma proprio su Nandez esplode un caso: il procuratore del giocatore e la società andranno in tribunale per la definizione di una questione relativa ad alcune spettanze reclamate dal rappresentante del giocatore.

Alla base della vicenda c'è l'interpretazione degli accordi legati al trasferimento del centrocampista in Sardegna: si parla di circa 300mila euro.

Il tweet con la conferenza integrale di Rolando Maran

L'ex mister del Chievo si è poi concentrato sulla formazione e sui convocati: "Castro non ci sarà per un affaticamento. Posso fare tante scelte, fisicamente stiamo bene nonostante le tre partite in sei giorni. Attacco? Tengo tutti in considerazione. Chi ha giocato meno fa più fatica a recuperare dopo un match, è questione di ritmo".

Infine sugli uomini di De Zerbi. "Il Sassuolo ha pareggiato in casa della Juve e il suo potenziale è indubbio. Si tratta di un avversario molto temibile. In trasferta a volte siamo andati a fare noi la partita, ogni gara è una storia a sé. Sappiamo che sarà difficile, noi però l’abbiamo preparata bene e cercheremo di essere artefici del nostro destino".

(Unioneonline/M)

IL SERVIZIO DEL TG DI VIDEOLINA

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...