SPORT - CALCIO

al veleno

Conte punge Radja: "Si chieda perché è al Cagliari e non all'Inter"

Nella conferenza stampa alla vigilia di Inter-Roma, il tecnico neroazzurro punge Nainggolan
antonio conte (foto twitter)
Antonio Conte (foto Twitter)

Che l'Inter non rimpianga Nainggolan - nonostante la stagione strepitosa del belga - e che Radja non rimpianga il periodo in nerazzurro non è un segreto.

D'altronde i neroazzurri sono primi in classifica davanti alla Juve di Ronaldo, Dybala e Higuain, il Ninja sta vivendo una stagione da sogno nella sua Cagliari.

Niente rimpianti ma non mancano i veleni. Se Nainggolan, infatti, non manca mai di ricordare che vuole dimostrare all'Inter che ha sbagliato a venderlo, oggi Antonio Conte, nella conferenza stampa alla vigilia del match contro la Roma, ha dedicato un commento pungente al centrocampista rossoblù.

E siccome prima della puntura di spillo c'è sempre una lisciata di pelo, ecco le parole dell'allenatore: "Per Radja Nainggolan ho affetto, volevo portarlo al Chelsea nel mio primo anno e lui lo sa. Penso che la scelta migliore per lui sia stata quella di andare a Cagliari. In tante situazioni bisogna sempre fare una profonda analisi e capire dove si può fare meglio e se c'è qualcosa che andrebbe rivista. Ma sono contento, non avevo dubbi del fatto che lui facesse bene a Cagliari".

In coda, il veleno: "È giusto che lui si faccia delle domande sul perché non è all'Inter ed è al Cagliari".

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...