SPORT - CALCIO

Le pagelle rossoblù

Srna inesauribile, Pavoletti sentenza. Giornata opaca per Joao

In difesa si salva solo Srna, troppo incerti Romagna e Pisacane
leonardo pavoletti (ansa)
Leonardo Pavoletti (Ansa)

Cagliari-Empoli finisce 2-2. Le pagelle dei rossoblù.

Cragno 6: Fino al 70esimo non è stato praticamente mai chiamato in causa, una rarità. Non può nulla sui gol di Di Lorenzo e Zajc.

Srna 6.5: Nel primo tempo serve a Pavoletti una quantità di cross industriale. Nella ripresa cala, ma la sua prova rimane ottima. Peccato nessuno dei suoi suggerimenti sia stato sfruttato a dovere dagli attaccanti rossoblù.

Pisacane 5.5: Galvanizzato dal rinnovo fino al 2020, disputa un buon inizio. Concede pochissimo a Caputo ed è sempre puntuale in chiusura. Nella ripresa, perà, in va black out insieme al compagno di reparto Romagna. Zajc entra indisturbato in mezzo all'area di Cragno e sigla il momentaneo 2-1 dei toscani. Serve più continuità.

Romagna 5.5: Stesso discorso di Pisacane. Il match dell'ex Juventus è puntuale e concreto nella prima parte, meno nei secondi 45 minuti. Caputo gli ronza attorno e lo mette spesso in difficoltà.

Padoin 6: Partita dignitosa e attenta la sua. Limita le discese in fase offensiva per non sbilanciare la squadra. Di Lorenzo segna dalla sua parte, ma la responsabilità è di Barella che perde l'uomo.

Cigarini 6: Rolando Maran gli dà fiducia dal primo minuto e lui lo ripaga. Nel secondo tempo cala di condizione e l'allenatore rossoblù lo sostituisce con Bradaric.

Barella 6.5: Il voto sarebbe potuto essere molto più alto, ma si dimentica Di Lorenzo sul gol del 2-1 toscano. Un errore che pesa tanto e macchia la sua prestazione. Per il resto è autore di giocate tecniche di valore assoluto. Giocatore da Champions League.

Ionita 6.5: Ci mette il cuore come sempre e sfiora più volte il gol, sia di testa che di piede. Negli ultimi minuti non è lucido.

Birsa 6: Lo sloveno esordisce in campionato con la maglia del Cagliari, e lo fa dignitosamente. Esce al 68esimo e poco dopo Di Lorenzo trova il gol. Ottimi spunti sulla trequarti, sarà molto utile in chiave salvezza.

Joao Pedro 5: Prova opaca del brasiliano. Non dà il solito apporto in fase offensiva e i sardi ne risentono. Maran lo cambia al 75esimo, da lui ci si aspetta di più.

Pavoletti 7: Porta in vantaggio il Cagliari con un perentorio colpo di testa. Tiene alta la squadra e ringhia su ogni pallone. La sua presenza è determinante: settimo gol in campionato.

Farias 7.5: In passato ha ricevuto tante critiche e negli ultimi giorni è stato anche messo sul mercato. Stavolta però bisogna dare a Cesare quel che è di Cesare. O meglio, a Diego quel che è di Diego. Entra a 15 minuti dalla fine del match al posto di Joao Pedro e porta i suoi sul 2-2. Sarà la sua ultima apparizione in rossoblù?

Faragò 5.5: Pochi minuti a disposizione, precisamente quindici. Non brilla.

Bradaric s.v.

Maran 6: Recupera la partita nel finale e azzecca il cambio Joao Pedro-Farias. Fino al 60esimo la squadra esprime un buon calcio, poi è cala improvvisamente. C'è da lavorare sulla tenuta fisica.

(Unioneonline)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...